HomeBOLLATESEImu, Tasi e Irpef: ecco le brutte notizie

Imu, Tasi e Irpef: ecco le brutte notizie

La nuova Legge Dinanziaria è stata finalmente approvata (e non senza polemiche) dal governo Conte. Adesso si ha un quadro preciso di ciò che comporta.

La nuova legge, dopo diverse modifiche e ripensamenti, alla fine ha definito con precisione il quadro normativo e qualcosa cambia a livello di Imu, Tasi e addizionale Irpef.

Le novità più importanti riguradano i tributi locali. I comuni potranno infatti superare il limite massimo di tassazione di Imu e Tasi. Fino al 2018 era fissato a un totale del 10,6 per mille. La nuova finanziaria permette di arrivare fino a un massimo dell’11,4 per mille sommando le aliquote di Imu e Tasi.

Se tutti i sindaci a livello nazionale portassero la sommatoria al massimo, gli incassi dei comuni passerebbero dall’attuale 16,3 miliardi a 18,3 miliardi.

Non andrà così, dal momento che molti comuni di Italia non applicano queste tasse al livello massimo.
Imu e Tasi però ricordiamo che non si pagano sulla prima casa e sul primo box.

Per le case date in comodato d’uso, la Finanziaria 2019 prevede delle novità. Infatti l’agevolazione Imu e Tasi per le case concesse in comodato d’uso gratuito ai parenti in linea retta di primo grado si estende, in caso di morte del comodatario, anche al coniuge di quest’ultimo, ma solo se sono presenti dei figli minori.
La norma che disciplina l’Imu prevede una riduzione del 50% della base imponibile per gli immobili concessi in comodato d’uso gratuito. Il beneficio è esteso anche alla Tasi.

La finanziaria però ha anche concesso un aumento alle Regioni per quanto riguarda l’addizione Irpef, che potrà arrivare fino al 3,3% per i redditi più alti.

A Bollate per ora però la situazione sarà positiva e senza aumenti. E’ il sindaco a farci sapere che il Comune ha fatto quadrare il bilancio cittadino con molti sforzi e qualche sacrificio, ma senza dover aumentare l’aliquota di Imu e Tasi. E sicuramente l’aliquota non aumenterà neppure l’anno prossimo, perchè il 2020 sarà l’anno delle elezioni amministrative.

Quindi i bollatesi possono dormire sonni tranquilli, almeno per due anni.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

A Caronno raffica di furti di biciclette. E qualcuno riconosce la sua per strada…

Due settimane fa è stato presentato il progetto “Fli”, promosso da Fnm, FerrovieNord e Trenord insieme con Regione Lombardia, che prevede la realizzazione di...

Lombardia, bus incendiato a Varenna. Il riconoscimento del Consiglio regionale a Mascetti e Lo...

Un lungo e affettuoso applauso di tutto il Consiglio regionale ha accolto Mauro Mascetti e Giovanni Lo Dato, ospiti questa mattina a Palazzo Pirelli nell’Aula del parlamento...

Uboldo, un euro a pizza per far tornare a sorridere Jessica

In questi giorni sono tutti mobilitati per aiutare Jessica Di Ciommo, la 28enne di Uboldo che si trova in stato vegetativo da quando è...

Rho, carabinieri inseguono auto che tenta di investirli, poi sparano per fermarla

I carabinieri di Rho hanno inseguito un veicolo in fuga e sparato per bloccarlo dopo che il conducente aveva speronato l’auto dei militari e...
Novate merce sequestrata

Novate Milanese, merce sequestrata nel magazzino da incubo | FOTO

Merce sequestrata nel magazzino-incubo a Novate Milanese. La Polizia locale novatese, al termine di un’indagine che aveva preso origine a fine maggio, ha compiuto settimana...
Bollate incendio box

Bollate, incendio nei box delle case comunali: preoccupazione tra i residenti

Incendio nei box delle case comunali a Bollate. E la preoccupazione cresce dopo questo episodio, dal momento che come riferiscono i residenti “La situazione di...
lentate vigili del fuoco

Lentate, ramo spezzato sul corridoio del Comune, intervento dei pompieri di Lazzate | FOTO

Il ramo di un grosso albero è caduto questa notte sul corridoio sopraelevato di collegamento tra i due edifici della sede del Municipio a...
prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !