HomeBRIANZAAuto pagate e mai consegnate, 3 arrestati a Varedo

Auto pagate e mai consegnate, 3 arrestati a Varedo

Guardia Finanza VaredoTre persone sono finite in manette per la vicenda dell’autosalone di Varedo che da tempo vendeva auto che però non venivano mai consegnate.

I militari della Guardia di Finanza di Monza hanno eseguito questa mattina l’ordinanza di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Monza nei confronti di 3 persone , indagate per bancarotta fraudolenta.

Le indagini delle Fiamme Gialle sono iniziate alla fine del 2017, a seguito del fallimento di un noto autosalone plurimarche di Varedo (MB).

Su delega della locale Procura della Repubblica, la Compagnia della Guardia di Finanza di Seveso ha eseguito accertamenti, anche di natura tecnica, rilevando una serie di condotte distrattive poste in essere nella gestione dell’autosalone, riconducibile ad una famiglia operante da molti anni nel settore del commercio di auto.

I Finanzieri hanno esaminato la documentazione amministrativo-contabile acquisita presso la società fallita, ricostruendo, anche grazie alle risultanze delle intercettazioni telefoniche e delle indagini finanziarie, i comportamenti illeciti ed i ruoli rivestiti, sia formalmente che di fatto, nell’ambito aziendale.

L’attività investigativa ha fatto emergere la distrazione patrimoniale dell’intera azienda fallita (avviamento, dipendenti, beni strumentali e immobili) a favore di una nuova società costituita per gestire l’autosalone, nonché di somme di denaro per una cifra complessiva di circa 1 milione di euro.

Inoltre, i due amministratori di fatto (fratelli) della fallita risultano aver distratto circa 400.000 euro facendoli confluire dai conti correnti societari ai propri conti personali per asserite attività di consulenza.

Le risultanze acquisite dagli investigatori hanno condotto all’emissione da parte del G.I.P. di Monza di misure cautelari personali nei confronti dei responsabili, due dei quali (i fratelli) tradotti in carcere ed uno posto agli arresti domiciliari.

Proseguono le indagini dei militari di Seveso, coordinati dalla Procura della Repubblica di Monza nell’ambito dell’operazione denominata “Auto fantasma”, in merito alle numerose denunce sporte da clienti dell’autosalone che pur avendo acquistato e saldato le autovetture non le hanno mai ricevute in consegna.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bollate comune anello brillante

Solaro, rubano al super e spintonano la responsabile: presi

Nella mattinata di oggi, venerdì 23 luglio, tre persone sono state bloccate dai carabinieri di Solaro nella zona del Parco delle Groane dopo che...

Addio furti e danni alle bici: a Caronno e Cislago arrivano le velostazioni

Diminuire il traffico del mattino e della sera sulle strade, abbassando così l’inquinamento acustico e atmosferico; liberare parcheggi e, soprattutto, stimolare uno stile di...

Luca Attanasio, a Reggio Calabria dedicato un ponte per l’ambasciatore limbiatese

Nella giornata di ieri, giovedì 22 luglio, è stato inaugurato a Reggio Calabria un ponte intitolato alla memoria di Luca Attanasio, l'ambasciatore originario di...
draghi green pass

Green Pass obbligatorio dal 6 agosto, ecco dove e come funziona

Varato il nuovo decreto legge con le “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed...
gianetti

Gianetti: azienda al Ministero non ritira i licenziamenti, tensione a Ceriano e Carpenedolo

Dura presa di posizione della Fiom Cgil al termine dell'incontro di ieri pomeriggio al Ministero per lo Sviluppo economico sul caso Gianetti.  Al tavolo convocato...
prima pagina

Tragedie stradali a Saronno, Senago e Lazzate; il Covid un caso preoccupa Bollate |...

La nuova edizione del Notiziario si apre con le notizie di tre gravissimi incidenti stradali avvenuti sulle nostre strade: a Saronno ha perso la...
gianetti

GIanetti, il Ministero pronto a favorire la ricerca di un nuovo acquirente

Sul futuro della Gianetti ruote di Ceriano Laghetto questa sera c’è stato finalmente il primo incontro al Ministero dello Sviluppo Economico a Roma. Al termine...
prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !