Home EDITORIALI Le banche

Le banche

notiziarioNoi Italiani siamo un po’ strani: ci arrabbiamo se i governi (di ogni colore) salvano le banche, però non ci chiediamo perché oggi le banche italiane sono così in difficoltà da dover essere (ogni tanto) salvate.

Eppure la risposta è semplice: le banche sono in difficoltà perché per anni hanno fatto prestiti ai cittadini e alle imprese che poi non sono stati in grado di restituire i soldi, riempiendo gli istituti di “crediti deteriorati”.

Voi direte: ma le banche sono state così stupide da fare prestiti senza cautelarsi? Non hanno chiesto garanzie? Se ve lo chiedete, vuol dire che cominciate a ragionare. Certo che le banche hanno chiesto garanzie, di solito le garanzie erano ipoteche sugli immobili.

Il problema è che la crisi ha causato così tanti guai, così tanti licenziamenti e così tanti fallimenti che le banche, anziché incassare soldi, si sono trovate piene di immobili da mettere all’asta e il mercato è crollato.

L’Europa ha imposto alle banche di vendere quegli immobili, ma il mercato è saturo, così le banche ora devono rivolgersi a società specializzate che acquistano gli immobili per poi cercare di venderli, ma alle banche danno solo il 20% del valore iniziale.

Il vero guaio è che oggi le banche italiane possiedono ancora circa 200 miliardi di crediti deteriorati e, vendendo gli immobili, riusciranno a portare a casa si e no 40-50 miliardi. Un gran bel buco.

Solo nel 2019 dovrebbero essere messi all’asta 360mila immobili, per un valore di quasi 100 miliardi, ma la previsione è che le banche porteranno a casa al massimo 25 miliardi.

Insomma, la situazione è molto delicata e a Roma lo sanno bene: protestare perché il governo salva una banca è come protestare perché il medico ci fa una puntura.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

gito Italia

Il Giro d’Italia 2021 passerà anche da Senago, l’anticipazione del sindaco

Il titolo del post pubblicato dal sindaco di Senago  Magda Beretta sulla sua pagina facebook, sembra davvero inequivocabile. “Senago si tinge di rosa” e...
Baranzate bomba musulmano

Baranzate, “Ho una bomba, voglio morire da musulmano!” e si spoglia nudo in strada

Qualche giorno fa a Baranzate un uomo si è messo a gridare in strada “Ho una bomba, voglio morire da musulmano!” e si è...

Desio, focolaio covid nel reparto di ortopedia dell’ospedale: positivi 12 pazienti e 3 operatori...

Occhi puntati sull'Ospedale di Desio, dove si sarebbe acceso un focolaio di covid all'interno del reparto di ortopedia. Stando alle informazioni filtrate per ora,...

Garbagnate Milanese, piromani appiccano un incendio nella chiesa dell’ex ospedale

Nel pomeriggio di domenica 21 febbraio dei vandali hanno fatto irruzione all'interno della chiesa abbandonata dell'ex Ospedale G. Salvini di Garbagnate Milanese, appiccando un...
Baranzatese Covid positivo test sierologici

Un atleta è positivo: la Baranzatese distribuisce a tutti i test sierologici

Un atleta della Baranzatese è risultato positivo al Covid e la società sportiva distribuisce a tutti i test sierologici. La lotta al Covid passa anche...
fily misinto

Misinto, in ricordo di Fily, 60mila euro alla ricerca contro i tumori

Nel terzo anniversario della morte di Filippo Finocchio, scomparso a soli 15 anni per un tumore, l’associazione Insieme per Fily, nata per mantenere il...
Attanasio ambasciatore limbiatee

Limbiate, venerdì in Comune l’addio all’ambasciatore morto in Congo, sabato funerali al centro sportivo

La salma dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, di Limbiate, insieme a quella del carabiniere Vittorio Iacovacci, di Sonnino (Latina), morti nell’agguato di lunedì...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !