HomeEDITORIALIPerchè i tedeschi sono arrabbiati con noi

Perchè i tedeschi sono arrabbiati con noi

notiziarioIl debito pubblico italiano è una macchina infernale che continua a crescere, come un mostro che moltiplica i suoi tentacoli.

Se cresce il debito pubblico, l’Italia diventa più povera. Voi, di conseguenza, penserete che anche gli Italiani diventano più poveri. E invece no, questo è il bello. L’Italia è un Paese così strano che, a fronte di uno Stato che diventa sempre più povero, la ricchezza degli Italiani continua a crescere.

A parlare sono i numeri: le famiglie italiane hanno una ricchezza finanziaria (dati dell’Abi) pari a 4.287 miliardi, a fronte di un debito pubblico di 2.316 miliardi. Ciò vuol dire che noi Italiani potremmo tranquillamente ripagarci tutto il nostro debito e restare comunque ricchi, perché ci resterebbero 1.971 miliardi in saccoccia.

Questo fa arrabbiare i tedeschi, che non comprendono perché dobbiamo indebitare così tanto lo Stato (mettendo a rischio la stabilità dell’euro) quando noi abbiamo una tale ricchezza da poterci ripagare tutto.

Ma il dato che fa arrabbiare ancor di più i tedeschi è un altro: nel 2018 il debito pubblico italiano è cresciuto di 52 miliardi (sigh!), ma nel contempo i conti correnti degli Italiani in banca (senza contare i soldi investiti in azioni, obbligazioni, fondi…) sono aumentati di ben 32 miliardi!

Insomma, impoveriamo lo Stato, ma noi ci arricchiamo, alla faccia della crisi. Questo ai tedeschi non va giù.

Ps: ai tedeschi non va giù neanche che, secondo i dati dell’Ocse, le famiglie italiane sono più ricche sia di quelle tedesche che di quelle francesi.

E… senza contare i soldi che teniamo sotto il materasso!

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Barlassina, incendio da una canna fumaria: intervento dei Vigili del Fuoco

Ieri pomeriggio, mercoledì 14 aprile, i Vigili del Fuoco sono intervenuti a Barlassina, per spegnere un incendio da una canna fumaria in una palazzina...
Regione Lombardia

I Sindaci del Rhodense scrivono a Regione Lombardia e ATS per chiedere più centri...

Lettera aperta dei Sindaci del Rhodense a Regione Lombardia e ATS. Son ben 13 i sindaci che hanno firmato una lettera indirizzata alla Vicepresidente...
virus svezia

Covid, il disastro svedese

Molti di voi probabilmente ricordano che in Europa c’è un Paese, la Svezia, che si è rifiutato di adottare stringenti misure anti Covid. Adesso,...

Paderno Dugnano, sul viale Bagatti, i Vigili del Fuoco di Desio provano le tecniche...

      Questa mattina, mercoledì 14 aprile, i vigili del fuoco di Desio, hanno scelto il Viale Bagatti per un'esercitazione sulle manovre SAF (Speleo-Alpino-Fluviale).  I pompieri,...
Novate lite spara panico

Bregnano, percepivano senza diritto il reddito di cittadinanza: nove rumeni denunciati

Altri nove cittadini rumeni residenti a Bregnano sono stati denunciati in stato di libertà poiché ritenuti responsabili delle violazioni in materia di Disposizioni per...
cesate sgombero ditta furto

Rovellasca, raid pomeridiano contro il barbiere, negozio distrutto e due feriti

Non era da solo l'uomo che ieri pomeriggio si è presentato davanti ad un negozio di parrucchiere in centro per danneggiarlo pesantemente a colpi...

Milano, camion si ribalta in mezzo ad una rotonda: Vigili del Fuoco con la...

Nella serata di ieri, martedì 13 aprile, intorno alle 22, un camion si è ribaltato sulla rotonda di via per Cusago a Milano, dopo...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !