Home CRONACA - Morta dopo avvio di intervento estetico, "non si è mai ripresa dal...

Morta dopo avvio di intervento estetico, “non si è mai ripresa dal coma”

Monza conferenza stampa Asst
La conferenza stampa al San Gerardo di Monza

E’ entrata  al San Gerardo di Monza in coma e non si è mai ripresa fino alla dichiarazione di morte cerebrale  Maria Teresa Avallone, la 39enne di Desio che aveva deciso di sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica in una clinica privata di Seregno.

 

 

 

Saranno le indagini dei carabinieri, con il supporto del reparto dei Nas di Milano a dover ricostruire con precisione quanto accaduto.

 

Ieri pomeriggio a Monza, Laura Radice, direttore sanitario dell’Asst di Monza e Giuseppe Citterio professore di anestesia e rianimazione all’università Bicocca, hanno tenuto una conferenza stampa per descrivere l’evolvere del quadro clinico della paziente dal momento dell’ingresso all’ospedale San Gerardo.

“Tutte le diagnosi fatte in questi giorni hanno dimostrato un quadro di un esteso danno cerebrale. Questa situazione è evoluta nella notte tra giovedì e venerdì. Nella mattinata di venerdì aveva dei parametri di morte cerebrale” -hanno spiegato i medici.

 

Nei prossimi giorni, il cadavere della donna sarà sottoposto ad autopsia.

Lo stesso dottor Citterio ha precisato che la donna si era già sottoposta un passato ad altri piccoli interventi estetici senza conseguenze.

Quanto all’intervento programmato nella clinica di Seregno, l’avvocato Gianmaria Palminteri, che assiste il medico indagato puntualizza che “la paziente si sarebbe dovuta sottoporre ad un trattamento in day hospital di rialzo dei glutei con fili sottocutanei in modo del tutto  non invasivo e indolore e non, come erroneamente riportato, di liposuzione”.

“Il rialzo dei glutei -prosegue la nota dell’avvocato – consiste nell’infissione tramite un piccolo buco di mezzo mm senza asportare nulla ed in anestesia locale.
D’altra parte, preme evidenziare come la paziente fosse normo peso, priva di grasso in eccesso e che, comunque, il trattamento di chirurgia estetica ai glutei non è mai stato iniziato”.

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Limbiate tamponi code

Tamponi in auto a Limbiate e Monza, da domani prenotazione per evitare code

Da domani, giovedì 29 ottobre sarà attiva una pagina web  per la registrazione e l’accodamento degli utenti, in modo ordinato e controllato, per l’accesso...
ambulanza intossicati

Lite tra colleghi in ditta, ambulanze e carabinieri a Novate Milanese

Ambulanze, carabinieri e auto medica a Novate Milanese per una lite tra lavoratori in una ditta. L’allarme è scattato poco prima delle 13,30 con una...

A Gerenzano crolla ballatoio, ferita una donna

Nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 28 ottobre,  è crollata parte di un balcone di una casa di corte a Gerenzano, in via 20...
carabinieri

Incidente sul lavoro a Lissone, morto un 53enne di Lazzate

Un 53enne di Lazzate è morto ieri sera a Lissone per un incidente sul lavoro. Fabrizio Iozzo stava lavorando in una azienda che si...

Cogliate, bando tamponi Covid a prezzo calmierato, anche per Ceriano, Lazzate e Misinto

Un centro tamponi Covid per 4 comuni, affidato all’azienda privata che offrirà il prezzo migliore per gli utenti. E’ la proposta avviata dall’Amministrazione comunale...
suore stalking

Frasi oscene per 2 anni sotto la stanza delle suore, denunciato 71enne di Monza

Frasi oscene pronunciate durante finte conversazioni telefoniche a sfondo sessuale sotto la finestra della stanza di due suore: due anni di pedinamenti e stalking. Un...
Coronavirus Confcommercio Lombardia

Coronavirus, Confcommercio Lombardia: la stretta costerà 860 milioni di euro al mese

Coronavirus, Confcommercio Lombardia lancia l'allarme: solo per i pubblici esercizi la stretta anti-Covid costerà in regione 860 milioni di euro al mese. "E' finito il...
PRIMA PAGINA NOTIZIARIO
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !