Home Prima Pagina Minacce e molestie alla vicina di casa, ora ha il divieto...

Minacce e molestie alla vicina di casa, ora ha il divieto di dimora a Rovellasca

Un uomo di 63 anni di Rovellasca ha ricevuto l’ordinanza di divieto di dimora in quel comune, a seguito di minacce e atti persecutori messi a segno nei confronti di una persona che abita nel suo stesso condominio.

I carabinieri della stazione di Turate, compagnia di Cantù,  hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare del divieto di dimora e di avvicinamento alle persone offese, per il reato di atti persecutori, nei confronti di M.S.,  63enne  di Rovellasca. 

Il destinatario del provvedimento è stato ritenuto autore di reiterate condotte, perpetrate dal mese di maggio 2017 nei confronti di una persona dimorante nello stesso condominio.

Un comportamento che ha provocato nella vittima un perdurante stato d’ansia e di paura nonché ingenerando un fondato motivo per la sua incolumità, costringendola anche ad alterare le abitudini di vita.

A questi episodi sono seguite delle querele sporte dalla vittima, che hanno innescato le conseguenti indagini.

Gli approfondimenti investigativi condotti dai militari della stazione di Turate, anche con il contributo di testimoni e referti medici hanno delineato un quadro probatorio nitido e condiviso dall’Autorità Giudiziaria.

M.S., a seguito della notifica, non potrà dimorare nel comune di Rovellasca con contestuale divieto di avvicinamento alle persone offese.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Guida con droghe e alcol, controlli a Varedo e Bovisio

L'attività di prevenzione degli incidenti connessi all'uso di droghe e all'abuso di alcol, condotta nello scorso fine settimana dai carabinieri di Monza lungo le...

Wanda Nara dal Grande Fratello Vip a Origgio: pausa pranzo a El Primero

“Bellezza e dolcezza! Al ristorante uruguayano El Primero abbiamo avuto una ospite d’eccezione, Wanda Nara. La ringraziamo di cuore per la fantastica sorpresa e...
Cazzaniga Taroni

Morti all’ospedale di Saronno: condannato all’ergastolo Cazzaniga

Leonardo Cazzaniga, ex aiuto primario del pronto soccorso di Saronno, è stato riconosciuto colpevole di undici omicidi di pazienti e di tre familiari (il marito,...

Giorno della Memoria a Paderno: “Aspettiamo Liliana Segre nelle nostre scuole”

"Ho chiesto a Liliana Segre di incontrare un'ultima volta le nostre scuole". Nel Giorno della Memoria Paderno Dugnano lancia un appello alla senatrice a...

Turate, condannata la ragazza dello stupratore di Saronno Sud: sapeva delle violenze

Novità sul caso di stupro alla stazione ferroviaria di Saronno Sud (clicca qui per la notizia). Una giovane donna di Turate è stata condannata...

prima pagina Notiziario

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
 

SCEGLI L’ABBONAMENTO !