Home CRONACA - Odore di marijuana nel cortile condominiale, Polizia arresta "coltivatore" a domicilio

Odore di marijuana nel cortile condominiale, Polizia arresta “coltivatore” a domicilio

La Polizia di Stato ha arrestato un 51enne italiano per spaccio di stupefacenti.

Gli agenti del Commissariato Bonola, transitando nei pressi di un cortile condominiale in via Ricciarelli a Milano, hanno avvertito un forte odore di marijuana proveniente dalla finestra di uno stabile.

Risaliti alla porta d’ingresso dell’appartamento, hanno   bussato per avere spiegazioni.

L’uomo che era in casa, 51enne pregiudicato, alla vista degli agenti, ha da subito assunto un atteggiamento nervoso. 

Inizialmente ha provato a  giustificare il forte odore mostrando una ricetta medica per uso terapeutico di cannabis.

Successivamente però ha ammesso di detenere in casa anche dosi di sostanza illecita, consegnando un barattolo in vetro contenente un quantitativo considerevole di marijuana.

L’odore di stupefacente, proveniente dalle varie stanze dell’appartamento ha insospettito ancor più gli agenti del Commissariato Bonola.

La perquisizione domiciliare, infatti, ha portato a scoprire e sequestrare una vera e propria serra artigianale con impianti di illuminazione e areazione, all’interno della quale erano collocate 30 piante di marijuana, in perfetto stato vegetativo e meticolosamente etichettate.

Il sequestro ha inoltre interessato ulteriori 1,1 kg di marijuana e 160 gr. di hashish, già pronti per la vendita al dettaglio.

 PROVA GRATIS LO SFOGLIABILE DELL’ULTIMA EDIZIONE, DIRETTAMENTE DAL TUO DISPOSITIVO, clicca qui  



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Palestre e piscine aperte dal 1 giugno, mascherine obbligatorie in Lombardia

Palestre, piscine, circoli culturali e ricreativi aperti in Lombardia da lunedì 1 giugno. Lo prevede la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione, Attilio...

Gerenzano e Turate, dal 6 giugno addio passaggi a livello: sarà aperto il sottopasso

Sabato 6 giugno: è questa la data in cui, finalmente, saranno chiusi i due passaggi a livello di Gerenzano, in via Stazione e in...
germani reali Limbiate

Mamma e 11 anatroccoli di germano reale raccolti in strada a Limbiate

La Polizia locale del Parco delle Groane ha recuperato questa mattina a Limbiate una piccola colonia di germani reali, formata dalla mamma e 11...
serpenti polizia

La Polizia provinciale recupera 4 serpenti in case e giardini della Brianza

La Polizia provinciale di Monza e Brianza ha recuperato in meno di una settimana 4 serpenti all’interno di proprietà private e in un giardino...
MIlano-Meda uscita

Agrate Brianza, schianto tra due auto: morta donna di 84 anni

Gravissimo incidente ad Agrate Brianza intorno alle 10:30 di oggi, Venerdì 29 Maggio. L'incidente ha riguardato lo scontro tra due vetture e una donna...
intelligenza artificiale coronavirus

Coronavirus, progetto San Raffaele: l’intelligenza artificiale individuerà i pazienti più a rischio

L’intelligenza artificiale calcolerà per diversi soggetti le probabilità di sviluppare forme gravi di Covid 19. È questo l’obiettivo del progetto AI-SCoRE (acronimo di Artificial Intelligence...

Coronavirus, no al passaporto sanitario: spostamenti tra Regioni dal 3 giugno o quarantena breve

Spostamenti liberi tra Regioni dal 3 giugno o rimandare la "riapertura" di una settimana per tutti. Sarebbero queste le ipotesi a cui sta lavorando...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !