Home Prima Pagina Saronno, l'immobile sequestrato alla mafia diventa luogo speciale per genitori e...

Saronno, l’immobile sequestrato alla mafia diventa luogo speciale per genitori e figli

Saronno spazio neutroUn immobile sequestrato alla mafia, diventato proprietà del Comune di Saronno è stato trasformato in “Spazio neutro”, luogo d’incontro tra genitori e figli.

Lo stabile è stato completamente riqualificato dall’Amministrazione Comunale di Saronno anche grazie al contributo economico di 72.325 euro erogato da Regione Lombardia.

L’edificio ha una superficie complessiva di 140 metri quadrati sviluppati su tre libelli. Gli spazi interni sono stati abbelliti grazie ai disegni di tre studenti del Liceo classico “Legnani”.

All’interno dei nuovi locali sono stati individuati spazi riservati ai genitori che si sono visti limitare, per varie ragioni, la possibilità di incontrare i figli.

Alcuni spazi sono dedicati sia ai bambini, con un angolo gioco, sia agli adolescenti.

Sono stati ricavati anche una cucina e un ufficio dove potranno essere svolti i colloqui tra gli operatori del servizio Radici e gli studenti che vogliono confrontarsi sui problemi in un ambito che non sia quello scolastico.

“Oggi è sicuramente un bel giorno – ha detto il vice sindaco e assessore al Bilancio, Pierangela Vanzulli a margine dell’inaugurazione – in quanto mettiamo a disposizione della collettività un nuovo spazio importante. Si tratta di un esempio di come da una situazione negativa si può ottenere una risorsa molto utile per i nostri cittadini”. L’iter per l’assegnazione e la riqualificazione dell’immobile è iniziato nel 2014.

Anche l’assessore ai Servizi sociali, Gianangelo Tosi ha posto l’accento sulle importanti finalità del progetto. “Abbiamo individuato uno spazio funzionale e idoneo per un servizio molto delicato di carattere sociale, quale gli incontri con i propri figli per i genitori per i quali sono stati disposti dei provvedimenti da parte della Giustizia”.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

carabinieri bosco

Drogati nel Parco delle Groane, 6 sindaci incontrano 3 prefetti

Sei sindaci del Parco delle Groane incontreranno questa mattina, 19 novembre ben 3 prefetti per fare il punto sull’emergenza “tossici” nei boschi. I sindaci hanno...

Uboldo, decine di bici dei pusher nel deposito comunale

Ancora biciclette abbandonate dai pusher nella foga di sfuggire alle forze dell’ordine che si addentrano nei boschi di Origgio e Uboldo. L’ultima volta, pensando che...

Omicidio a Cusano Milanino: ai domiciliari il tassista di Paderno Dugnano

E’ stato scarcerato e condotto nella sua abitazione a Paderno Dugnano dove è agli arresti domiciliari Paolo Minolfi, il tassista accusato dell’omicidio di Giuseppe...

Sicurezza Saronno Seregno: “Carabinieri in pensione sui treni”

La sicurezza sui treni anche della Saronno Seregno? Con i poliziotti in pensione a bordo. E' la proposta dell'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e...

Le Iene e lo scherzo a Sallusti: la moglie e il (finto) santone di...

È entrato in azione un (finto) santone di Desio per lo scherzo de Le Iene ad Alessandro Sallusti. Il direttore de Il Giornale è...

prima pagina

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
 

SCEGLI L’ABBONAMENTO !