Home CRONACA - Finti poliziotti rapinavano altri malviventi, 11 arrestati dalla Polizia (vera) - VIDEO

Finti poliziotti rapinavano altri malviventi, 11 arrestati dalla Polizia (vera) – VIDEO

finti poliziottiUndici persone sono state arrestate questa matina dalla Polizia di Stato perché si fingevano poliziotti per rapinare altri malviventi.

Le ordinanze, seguono una complessa attività d’indagine svolta dai poliziotti del Commissariato “Scalo Romana” della Questura di Milano.

Gli indagati che avevano dato vita ad un’articolata organizzazione dedita alle rapine compiute con la tecnica dei finti poliziotti, utilizzando armi e indossando pettorine, manette e cappellini in dotazione alla Polizia di Stato.

L’attività del gruppo, operante prevalentemente nel capoluogo lombardo e nel suo hinterland, era già stata gravemente compromessa dall’arresto in flagranza eseguito da personale del Commissariato PS “Scalo Romana” di sei componenti del gruppo, bloccati all’interno dell’abitazione di un cittadino marocchino nel comune di San Giuliano Milanese (MI).

In quella circostanza gli autori della rapina avevano ammanettato la vittima ad una sedia e stavano simulando una perquisizione alla ricerca di denaro o droga; l’intervento dei poliziotti del “Commissariato Scalo Romana” aveva consentito di sequestrare una pettorina originale della “Polizia di Stato”, una pistola a gas, manette del tutto simili a quelle in uso alle forze di polizia e un capellino con la scritta “Polizia di Stato”.

Per quest’ultimo fatto, tutti gli arrestati sono stati sottoposti a misura di custodia cautelare e condannati in primo grado dal Tribunale di Lodi, territorialmente competente.

L’ordinanza, cui si è data esecuzione nella mattinata odierna riguarda due rapine commesse nel mese di Marzo 2018.

La prima delle due compiuta simulando un controllo di Polizia in danno di tre cittadini egiziani fermati a bordo della loro auto lungo la via Gratosoglio; nelle fasi del finto controllo uno dei rapinatori è salito a bordo dell’auto delle vittime e si è dato alla fuga, immediatamente seguito dai suoi complici.

La successiva attività d’indagine ha consentito di accertare che all’interno del veicolo vi erano due valige contenenti complessivamente la somma in contanti di 100.000 euro, provento di illecite attività.

La seconda rapina è stata compiuta dagli stessi soggetti in località San Donato M.se in danno di un pluripregiudicato per stupefacenti di nazionalità marocchina.

In quella circostanza gli indagati qualificandosi quali appartenenti alla Guardia di Finanza, di cui indossavano pettorine originali, hanno atteso l’arrivo della vittima nei pressi della sua abitazione.

All’arrivo della stessa dopo avergli puntato una pistola alla schiena ed averlo ammanettato si sono fatti condurre all’interno del suo domicilio, dove hanno simulato una perquisizione. Prima di allontanarsi i due autori materiali della rapina hanno abbandonato la vittima ancora con le manette ai polsi nel seminterrato dello stabile e solo l’’arrivo di una pattuglia dei Carabinieri ha consentito la liberazione della parte lesa.

Quest’ultimo in sede di denuncia ha dichiarato che nel corso della rapina nulla era stato asportato dalla sua abitazione.

La successiva attività d’indagine ha consentito di risalire all’esatto ammontare della refurtiva corrispondente a 40mila euro, provento dell’illecita attività di spaccio e   1 kg di cocaina.

L’attività protrattasi per circa sei mesi ha consentito di sventare altre rapine che gli indagati stavano pianificando, ciò è stato reso possibile dal fatto che i GPS che i rapinatori erano soliti applicare sulle auto delle vittime per monitorarne gli spostamenti ed individuarne l’abitazione erano tutti intercettati dal Commissariato.

ECCO IL VIDEO DELL’IRRUZIONE IN UN APPARTAMENTO  CON ARRESTI 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

cocaina mascherina monopattino

Cocaina nella mascherina e fuga in monopattino, spacciatore arrestato a Milano

La Polizia di Stato ha arrestato l’altra notte a Milano un uomo per detenzione e spaccio di droga: aveva la cocaina nascosta nella mascherina...
metropolitana coltello

Vuol salire in metropolitana senza mascherina e tira fuori un coltello, 71enne arrestato

La Polizia è intervenuta ieri mattina alla fermata della metropolitana di Lambrate dove un 71enne senza mascherina pretendeva di salire a bordo di uno...

Gianni Rodari insegnò a Uboldo: conservato qui uno dei suoi quaderni

Nel centesimo anno dalla nascita di Gianni Rodari, celebrato ieri, si riscopre il forte legame di Uboldo col famoso scrittore di libri per bambini. Un...
donna computer mail

Brugherio, quasi 2 anni di mail oscene ad una coppia e ai loro amici,...

Due anni di insulti a sfondo sessuale inviati a una coppia di coniugi e a loro colleghi e conoscenti: i carabinieri di Brugherio sono...

Covid, l’appello del sindaco di Cislago ai ragazzi: “Aiutateci, rinunciate a divertimento e socialità”

In questo periodo d’impennata dei contagi da Covid-19, il sindaco di Cislago Gianluigi Cartabia si appella ai giovani: “Aiutateci. i vostri bis bisnonni avevano...
PRIMA PAGINA NOTIZIARIO

Covid, numeri impressionanti, mentre mancano vaccini e medici; a Saronno caso di Tbc a...

Apertura inevitabilmente dedicata all’emergenza sanitaria anche questa settimana per il notiziario: la situazione è critica anche perché non ci sono ancora i vaccini antinfluenzali...

Dopo Saronno ci prova Caronno: in arrivo raffica di “Zone 30”

Dopo la sperimentazione non proprio felice di Saronno, dove il limite di 30 all’ora aveva creato una valanga di contestazioni, ci prova Caronno Pertusella:...
PRIMA PAGINA NOTIZIARIO
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !