HomePrima PaginaSi finge un corriere per minacciare la ex, Saronno, 41enne arrestato dai...

Si finge un corriere per minacciare la ex, Saronno, 41enne arrestato dai carabinieri

carabinieriI carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Saronno hanno arrestato un 41enne di Saronno per tentata estorsione e danneggiamento aggravato nei confronti dell’ex fidanzata.

Disperata perché non riusciva più a sopportare le minacce e le angherie del suo ex fidanzato, nella mattinata di ieri una donna telefonava al 112, chiedendo aiuto perché questa volta l’uomo, fingendosi un corriere, si era presentato davanti alla porta di casa per la consegna di un pacco.

L’intervento dei militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Saronno ha consentito di sorprendere il 41enne quando – poco più tardi – si ripresentava sul posto, inveendo contro la donna e suo padre, affacciatosi all’uscio di casa a difesa della figlia.

Bloccato e identificato dai carabinieri l’uomo, sorpreso dalla presenza delle forze dell’ordine, ha negato ogni addebito.

Convocate tutte le parti in caserma, i Carabinieri di Saronno ricostruivano il movente delle minacce: l’indagato da alcuni giorni chiedeva alla sua ex fidanzata una somma di denaro pari a 4.000 euro.

Dopo averlo identificato, i carabinieri constatavano che, poco prima sul parabrezza dell’auto della vittima, a cui era stato rotto uno specchietto, era stata lasciata una lettera minatoria con la richiesta proprio di 4.000 euro.

Il foglio manoscritto era contenuto all’interno di una busta intestata all’agenzia ACI.

Grazie a questo particolare i militari dell’Arma hanno arrestato il molestatore: in casa sua infatti i Carabinieri hanno rinvenuto proprio una lettera dell’ACI corrispondente alla busta utilizzata per confezionare la missiva estorsiva.

All’interno della sua auto invece un coltello di grosse dimensioni ed un cacciavite, di cui il 41enne non sapeva fornire alcuna giustificazione.

Sconosciuti i motivi alla base della richiesta di denaro.

L’uomo è stato quindi dichiarato in arresto per tentata estorsione e danneggiamento aggravato e trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma di via Manzoni, in attesa del giudizio per direttissima del Tribunale di Busto Arsizio.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Nasce la Superlega di calcio, fan club di Saronno divisi

Per il calcio europeo la nascita della Superlega ha il sapore di uno scisma. Dodici tra i più ricchi club hanno firmato ieri notte...
Limbiate vaccino

Limbiate, ecco come funziona il nuovo centro per il vaccino anti Covid | FOTO

Avvio regolare per il nuovo centro vaccini di Limbiate, che da questa mattina sta accogliendo i primi 400 prenotati, in particolare della fascia 75-79...

Uboldo, bambino urtato da un’auto davanti a scuola: la polizia locale cerca il “pirata”

“Se qualcuno ha assistito all’incidente, si faccia avanti”. E’ l’appello della polizia locale di Uboldo, che sta ancora cercando l’automobilista che il 15 aprile...
pizza

Lazzate, clienti al tavolo, i carabinieri chiudono la pizzeria

I carabinieri hanno sanzionato e chiuso per 5 giorni una pizzeria di Lazzate in cui sono stati trovati clienti che consumavano al tavolo. Nel pomeriggio...

Garbagnate Milanese, sesso a pagamento nel centro massaggi cinese: denunciato il titolare

Nel weekend i Carabinieri di Garbagnate Milanese hanno denunciato a piede libero un 47enne cittadino cinese proprietario di un centro massaggi di Garbagnate, in...

Bollate, inaugurata la nuova tensostruttura per le emergenze della Protezione Civile

La squadra della Protezione Civile di Bollate arricchisce le proprie dotazioni acquistando una nuova tensostruttura pneumatica, la quarta, utile per ogni situazione di emergenza....
Saronno Vaccino

Vaccino: a Saronno la prima settimana 400 iniezioni al giorno, soprattutto AstraZeneca

Nella prima settimana di attività, al centro vaccinale di Saronno sono state eseguite 400 iniezioni al giorno, con 4 linee vaccinali attive, da oggi,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !