Home Prima Pagina Chiude la Parma Antonio & Figli di Solaro, 35 lavoratori in cassa...

Chiude la Parma Antonio & Figli di Solaro, 35 lavoratori in cassa integrazione

Va in liquidazione una storica azienda di Saronno e Solaro, Parma Antonio & Figli, che dal 1870 progetta e costruisce, nella sede ubicata sulla Saronno-Monza, sistemi integrati di sicurezza, casseforti e altro.

Da tempo attraversava una crisi economica, arrivata al capolinea venerdì scorso, quando i sindacati – riuniti i 35 lavoratori in assemblea – hanno comunicato l’avvio della cassa integrazione straordinaria per cessazione.

Una doccia gelata per tutti loro, per giunta alla vigilia della chiusura feriale programmata. Allo stato dei fatti lo stabilimento non riaprirà più, anche se si spera che un minimo di attività possa proseguire comunque, rilanciando la produzione sotto altre forme.

Valentino Ceriani, sindacalista della Fim-Cisl, spiega che “i lavoratori sono indietro con la tredicesima e difficilmente prenderanno lo stipendio di luglio.

L’azienda è stata messa in liquidazione, in attesa della richiesta di fallimento. In questa fase si spera nella nomina di un curatore fallimentare che arrivi a mantenere un minimo di attività lavorativa: per quanto in difficoltà, sembrava infatti che in pancia ci fosse di non perdere clienti. Del resto sarebbe un vero peccato la chiusura definitiva di una fabbrica che esiste da 150 anni”.

La gestione della vicenda, viste le ferie, è rinviata a metà settembre, quando sarà validata in sede ministeriale la nomina del curatore fallimentare: “Spiace che, col pagamento diretto, passeranno un po’ di mesi senza stipendio prima che scatti la cassa integrazione”, rimarca Ceriani.

Antonio Parma e figli, la cui sede legale è a Saronno e quella operativa a Solaro in via Varese 175, si è conquistata in tanti anni i massimi indici di affidabilità e leadership nei sistemi integrati di sicurezza altamente innovativi, personalizzati e di qualità, “per garantire a tutti i suoi clienti la totale inaccessibilità dei loro valori materiali e affettivi”, si legge sul suo sito internet.

Da tempo non navigava più in buone acque, fino al triste epilogo di questi giorni.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

video

Sgominata la banda dei moldavi: svuotava i bancomat con i comandi degli hacker |...

I carabinieri hanno arrestato nei giorni scorsi 6 cittadini moldavi accusati di far parte della banda che ha messo a segno una serie di...

Saronno, anziano truffato dal suo compagno di stanza in ospedale

E’ stato truffato dal suo compagno di stanza in ospedale, la persona da cui meno se l'aspettava: prima se lo è lavorato ben bene...

Il Parco Groane finanzia le pecore brianzole dell’Istituto Agrario di Limbiate

Il Parco delle Groane ha donato all'Istituto Agrario "Luigi Castiglioni" di Limbiate 1.500 euro da investire nei progetti di tutela della pecora brianzola, una...
Senago sushi incendio

Senago, incendio nel ristorante take away, 5 squadre di Vigili del fuoco | VIDEO

Un principio di incendio si è sviluppato questo pomeriggio a Senago, all’interno dei un negozio di cibo d’asporto di via Cavour. L’incendio è divampato poco...
negozi centro storico

Cna Lombardia: serve una web tax seria per arginare i giganti della vendita online

Nella giornata di oggi Cna Lombardia ha inviato una lettera a tutti i parlamentari lombardi per chiedere, tra le altre cose, di introdurre da...
Misinto Sindaco

Misinto, il Sindaco Piuri annuncia il nuovo sito del Comune e un’app dedicata ai...

Il sindaco di Misinto, Matteo Piuri, è tornato a parlare della situazioni contagi in paese. Nelle ultime settimane Misinto ha visto aumentare il numero...

I ladri sfidano il lockdown, svaligiate due scuole a Uboldo e Origgio

I ladri sono tornati in azione nelle scuole. A Uboldo nuova incursione al nido “Aquilone” di piazza Fratelli Oliva: forzata una porta sul retro,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !