HomePrima PaginaChiude la Parma Antonio & Figli di Solaro, 35 lavoratori in cassa...

Chiude la Parma Antonio & Figli di Solaro, 35 lavoratori in cassa integrazione

Va in liquidazione una storica azienda di Saronno e Solaro, Parma Antonio & Figli, che dal 1870 progetta e costruisce, nella sede ubicata sulla Saronno-Monza, sistemi integrati di sicurezza, casseforti e altro.

Da tempo attraversava una crisi economica, arrivata al capolinea venerdì scorso, quando i sindacati – riuniti i 35 lavoratori in assemblea – hanno comunicato l’avvio della cassa integrazione straordinaria per cessazione.

Una doccia gelata per tutti loro, per giunta alla vigilia della chiusura feriale programmata. Allo stato dei fatti lo stabilimento non riaprirà più, anche se si spera che un minimo di attività possa proseguire comunque, rilanciando la produzione sotto altre forme.

Valentino Ceriani, sindacalista della Fim-Cisl, spiega che “i lavoratori sono indietro con la tredicesima e difficilmente prenderanno lo stipendio di luglio.

L’azienda è stata messa in liquidazione, in attesa della richiesta di fallimento. In questa fase si spera nella nomina di un curatore fallimentare che arrivi a mantenere un minimo di attività lavorativa: per quanto in difficoltà, sembrava infatti che in pancia ci fosse di non perdere clienti. Del resto sarebbe un vero peccato la chiusura definitiva di una fabbrica che esiste da 150 anni”.

La gestione della vicenda, viste le ferie, è rinviata a metà settembre, quando sarà validata in sede ministeriale la nomina del curatore fallimentare: “Spiace che, col pagamento diretto, passeranno un po’ di mesi senza stipendio prima che scatti la cassa integrazione”, rimarca Ceriani.

Antonio Parma e figli, la cui sede legale è a Saronno e quella operativa a Solaro in via Varese 175, si è conquistata in tanti anni i massimi indici di affidabilità e leadership nei sistemi integrati di sicurezza altamente innovativi, personalizzati e di qualità, “per garantire a tutti i suoi clienti la totale inaccessibilità dei loro valori materiali e affettivi”, si legge sul suo sito internet.

Da tempo non navigava più in buone acque, fino al triste epilogo di questi giorni.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Elezioni: si vota il 3 e 4 ottobre per i sindaci di Limbiate, Caronno...

Fissata la data delle elezioni amministrative: si voterà il 3 e il 4 ottobre prossimi per l’elezione di sindaci e consigli comunali in 1.162...

A Caronno torna la banda dei box: ladri in fuga con gli attrezzi

In città c’è una banda che ruba gli attrezzi dai garage. L’ipotesi è che agisca su commissione, rubando proprio gli utensili di cui ha...
cesate incidente

Cesate, perde il controllo dell’auto e schianta contro il muro: 35 enne gravissimo ...

Un 35enne alla guida di un'auto che stava percorrendo  la via Verdi di Cesate ha perso il controllo della vettura   andandosi a schiantare su...

Da Saronno a Nairobi, Giorgia Marcomin ai mondiali di atletica under 20

Nemmeno il tempo di disfare la valigia ed è nuovamente tempo di partire. Ad un mese dalla partecipazione agli europei di Tallin, l'ostacolista dell'Osa...

Limbiate, incendio furgone nel parcheggio, due squadre dei vigili del fuoco sul posto

Incendio di un furgone nel parcheggio di via Pasquale Sottocorno a Limbiate. Erano circa le 6 di oggi, martedì 3 agosto, quando dal parcheggio...

Vaccino anti Covid in farmacia: la sperimentazione è partita anche a Garbagnate

Questa mattina, martedì 3 agosto, la Regione Lombardia ha dato avvio alla prima sperimentazione di somministrazione dei vaccini anti Covid direttamente in farmacia. Tra le...
Cusano Esellunga

Cusano: l’Esselunga si amplia, 2,3 milioni di euro al Comune

Esselunga: il complesso commerciale si amplia a Cusano Milanino, diventando da media struttura a grande struttura di vendita organizzata in forma unitaria. La convenzione sottoscritta...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !