HomeBRIANZASolaro e Saronno: Parma fallita, domani al Ministero; lavoratori senza un documento...

Solaro e Saronno: Parma fallita, domani al Ministero; lavoratori senza un documento ufficiale

Parma Antonio figli SpaLui non lo dice, ma possiamo immaginare cosa pensi Ait Lahcen, originario del Marocco, da 11 anni in Italia, di un Paese come il nostro, dove può accadere anche che uno parta il 27 luglio per tornare nella sua terra con un “certificato di ferie” in mano, necessario poi per rientrare, e il 2 settembre, pronto per ricominciare in fabbrica, non trova più l’azienda.

Ait è uno dei 35 dipendenti della Parma Antonio e figli Spa, che dal 31 luglio sono fuori dall’azienda anche se, ufficialmente, non hanno ancora capito bene a che titolo, se in ferie forzate, se sospesi, se in cassa integrazione oppure licenziati.

L’azienda è ufficialmente fallita il 21 agosto ma martedì mattina, i 35 lavoratori riuniti per la prima volta davanti alla fabbrica dopo la drammatica assemblea del 30 luglio, non hanno ancora in mano niente di sicuro.

I titolari gli hanno detto, a voce, che “la macchina si è fermata” e dal giorno dopo loro sono rimasti a casa.

La vicenda, incredibile della Parma Antonio e figli Spa, che ha montato casseforti e caveau nelle maggiori banche italiane e non solo, sarà affrontata al Ministero del Lavoro in un incontro in programma domani, 10 settembre.

“Abbiamo scoperto di essere in liquidazione quasi per caso, a luglio, un mese dopo l’apertura della procedura” -sottolineano alcune delle impiegate. “Mancano i soldi in casa” -dice Luca Ponchielli di Uboldo, 31 anni, di cui 13 trascorsi alla Parma, suo primo impiego.

“Con la mia compagna ho un mutuo da 665 euro al mese, per fortuna lei un lavoro ce l’ha ancora, ma è durissima”.

 

Denny Angerillo ha 39 anni, lavorava alla Parma da 8 anni: “Continuavano a ripetere che siamo una grande famiglia, ma io ai miei figli non darei mai delle pugnalate alle spalle come hanno fatto loro”.

Domani, 10 settembre ci sarà l’incontro a Roma, speriamo di avere confermata la cassa integrazione, ma chissà quando potremo incassarla


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Omicidio Arese, dopo avere ucciso la moglie, ha provato ad ammazzare anche il figlio

“Ho ucciso tua madre, ora tocca a te”. Sono le parole che avrebbe pronunciato Jaime Moises Rodriguez Diaz, il 41enne messicano che sabato mattina...
caronno danni temporale

Vento e temporale, danni a Caronno Pertusella e pianta caduta sulla Milano-Meda

Numerosi interventi dei Vigili del fuoco nella nostra zona per il maltempo di questo pomeriggio, domenica 20 giugno. Situazioni più critiche nella zona tra...

Biassono, i Vigili del Fuoco salvano uno scoiattolo caduto dentro una canna fumaria |...

Oggi, domenica 20 giugno, alle ore 8.30 intervento di soccorso particolare nel Comune di Biassono, in Via Alberto da Giussano 26B, per il recupero...
carabinieri chiusura locale

Rapinata gioielleria a Saronno, persa la refurtiva durante la fuga

Due rapinatori di una gioielleria in fuga, perdono la refurtiva inseguiti da passanti e carabinieri, e adesso sono ricercati. E' successo a Saronno questo pomeriggio...

Piove al palasport di Caronno, il Volley: “Rischiamo il prossimo campionato”

Ogni volta che c’è un temporale, continua a piovere dal tetto del palasport di Caronno Pertusella, col risultato che le partite di basket e...

Omicidio ad Arese, in casa anche i tre figli della coppia che hanno dato...

C’erano anche i tre figli della coppia questa mattina in casa ad Arese, dove un uomo di 41 anni ha ucciso a coltellate la...
Solaro investiti

Solaro, marito e moglie investiti sulla Saronno-Monza

Due persone sono state investite questa mattina a Solaro, sulla Saronno-Monza davanti alla Farmacia Comunale n.1. L’incidente si è verificato poco dopo le 9,15 in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !