HomePrima PaginaStrangolata nel bosco a Cadorago: entrambi clandestini, lui doveva essere in carcere

Strangolata nel bosco a Cadorago: entrambi clandestini, lui doveva essere in carcere

cadorago bosco Erano entrambi senza fissa dimora ed irregolari sul territorio italiano: vivevano in una tenda nel bosco a Cadorago, dove la notte tra il 24 e il 25 settembre l’uomo ha ucciso la compagna strangolandola.

M.C. marocchino classe 1974 si trova in carcere a Como con l’accusa di avere ucciso, come da lui stesso confessato, K.F., 48 anni, marocchina: aveva già un ordine di carcerazione pendente.

L’uomo aveva precedenti per spaccio di droga ed un ordine di carcerazione prima sospeso e poi ripristinato il 19 settembre.

Il delitto si è consumato nell’area boschiva di Cadorago.

Dalla nota diffusa dai carabinieri di Cantù si apprende che le approfondite indagini effettuate nelle ultime ore hanno consentito di ricostruire che “nel corso della nottata, all’interno di una tenda sita nella citata zona boschiva, aveva avuto una lite con la predetta convivente per futili motivi uccidendola mediante strangolamento.

Lo stesso uomo nel corso del primo pomeriggio successivo (ieri 25 settembre), veniva controllato casualmente da agenti della Polizia Locale di Milano, riferendo il delitto commesso.

Immediate, dunque, le indagini dispiegate dai militari operanti: dapprima il sopralluogo sulla scena del crimine che ha consentito di rinvenire il cadavere della donna e, con le attività tecniche, di porre in sequestro il bivacco svolgendo i rilievi di rito”.

E’ stata acquisita la confessione del fermato che e ha ammesso spontaneamente le proprie responsabilità, sono stati raccolti ulteriori elementi di riscontro da un testimone (presentatosi spontaneamente presso la Stazione Carabinieri di Lomazzo) che ha confermato gli indizi a carico del sospettato.

“I successivi accertamenti -prosegue la nota dei carabinieri – infine, hanno fatto emergere a carico del fermato una revoca della sospensione di ordine per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo, emesso in data 19 settembre 2019 dal Tribunale di Como per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

M.C. è stato dichiarato in stato di fermo di indiziato di delitto e associato presso la casa circondariale di Como”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Limbiate auto fuoco

Limbiate, auto a fuoco in strada, ignote le cause

Un’auto ha preso fuoco questa mattina a Limbiate, in via 25 aprile. Poco prima delle 7 i Vigili del fuoco e di Bovisio Masciago...

Limbiate, si schianta contro la conduttura del gas provocando una fuoriuscita: intervento dei Vigili...

Questa mattina, sabato 17 aprile, dopo le 11:30, in via Monte Ceneri 1 a Limbiate una Fiat Panda è andata a sbattere contro la...
reddito cittadinanza

Reddito di cittadinanza: a Saronno e dintorni, in un anno, solo sette hanno lavorato

Su una popolazione del Saronnese di circa 90mila abitanti, il Servizio inserimenti lavorativi di Saronno è riuscito a far lavorare nel 2020 solo sette...
Simone Mattarelli mistero

Il mistero di Simone, trovato morto ad Origgio, la Procura chiede l’archiviazione, i famigliari...

La Procura di Busto Arsizio ha chiesto l’archiviazione del fascicolo penale contro ignoti per istigazione al suicidio riguardante il ritrovamento ad Origgio del corpo...

Lombardia zona arancione sabato 17 e domenica 18 aprile: supermercati aperti, centri commerciali chiusi

Weekend di zona arancione quello che si prepara a vivere la Lombardia. Stando a quanto detto dal Presidente Attilio Fontana, "già dalla prossima settimana,...

Lombardia, da lunedì 19 aprile i cittadini tra i 65 e 69 anni possono...

Da lunedì 19 aprile i cittadini lombardi di età compresa tra i 65 e i 69 anni avranno la possibilità di prenotare il vaccino...
fibra ottica

Fibra ko a Cogliate e Ceriano, guasto alla centrale, disagi per smart working e...

Fibra ottica ko nella zona delle Alte Groane: da questa mattina prima delle 10 tutte le connessioni in modalità Ftth di Cogliate e Ceriano...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !