Home BOLLATESE Investito da auto pirata a Cesate: la vittima è un 19enne marocchino

Investito da auto pirata a Cesate: la vittima è un 19enne marocchino

auto pirata travolge giovane CesateE’ un ragazzo marocchino di 19 anni il giovane investito da un’auto pirata venerdì pomeriggio a Cesate.

E’ stato identificato grazie alle impronte digitali.

Il 19enne marocchino, in Italia senza fissa dimora, ha precedenti per violazioni della normativa sugli stranieri.

Il giovane è stato soccorso attorno alle 15 in via Giordano a Cesate, una zona di capannoni artigianali a ridosso della campagna tra Cesate e Solaro.

Lo tra trovato una pattuglia dei carabinieri che stava svolgendo attività di controllo del territorio.

Il ragazzo non aveva documenti e non era stato possibile identificarlo nell’immediatezza.

Secondo quanto ricostruito per ora dai carabinieri della compagnia di Rho, il 19enne potrebbe essere stato travolto da un’auto il cui conducente è scappato senza prestare aiuto.

Ci sono anche segnalazioni di alcuni testimoni che avrebbero visto un’auto sfrecciare nella stessa via dove è stato poi trovato a terra il 19enne.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118, il ragazzo trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda di Milano non è in pericolo di vita.

I medici gli hanno riscontrato una frattura alla clavicola destra, una lesione al polmone destro dovuta a compressione e diverse abrasioni, tutte lesioni compatibili con un investimento.

I carabinieri della compagnia di Rho stanno continuando ad indagare per ricostruire la dinamica di quanto successo e per identificare il pirata della strada.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Palestre e piscine aperte dal 1 giugno, mascherine obbligatorie in Lombardia

Palestre, piscine, circoli culturali e ricreativi aperti in Lombardia da lunedì 1 giugno. Lo prevede la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione, Attilio...

Gerenzano e Turate, dal 6 giugno addio passaggi a livello: sarà aperto il sottopasso

Sabato 6 giugno: è questa la data in cui, finalmente, saranno chiusi i due passaggi a livello di Gerenzano, in via Stazione e in...
germani reali Limbiate

Mamma e 11 anatroccoli di germano reale raccolti in strada a Limbiate

La Polizia locale del Parco delle Groane ha recuperato questa mattina a Limbiate una piccola colonia di germani reali, formata dalla mamma e 11...
serpenti polizia

La Polizia provinciale recupera 4 serpenti in case e giardini della Brianza

La Polizia provinciale di Monza e Brianza ha recuperato in meno di una settimana 4 serpenti all’interno di proprietà private e in un giardino...
MIlano-Meda uscita

Agrate Brianza, schianto tra due auto: morta donna di 84 anni

Gravissimo incidente ad Agrate Brianza intorno alle 10:30 di oggi, Venerdì 29 Maggio. L'incidente ha riguardato lo scontro tra due vetture e una donna...
intelligenza artificiale coronavirus

Coronavirus, progetto San Raffaele: l’intelligenza artificiale individuerà i pazienti più a rischio

L’intelligenza artificiale calcolerà per diversi soggetti le probabilità di sviluppare forme gravi di Covid 19. È questo l’obiettivo del progetto AI-SCoRE (acronimo di Artificial Intelligence...

Coronavirus, no al passaporto sanitario: spostamenti tra Regioni dal 3 giugno o quarantena breve

Spostamenti liberi tra Regioni dal 3 giugno o rimandare la "riapertura" di una settimana per tutti. Sarebbero queste le ipotesi a cui sta lavorando...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !