Home BUONO A SAPERSI Via libera alla Leva civica volontaria in Lombardia, per giovani dai 18...

Via libera alla Leva civica volontaria in Lombardia, per giovani dai 18 ai 28 anni a 500 euro al mese

Giovani Volontari
Foto di Anemone123 da Pixabay

La Commissione Sanità di Regione Lombardia, ha approvato a maggioranza l’istituzione della Leva civica volontaria lombarda.

“Si tratta di un progetto estremamente interessante – ha dichiarato il Presidente Emanuele Monti (Lega) -.

In primo luogo perché crea una leva civica regionale, lombarda, a differenza di quanto già previsto a livello nazionale, e pone Regione Lombardia ancora più all’avanguardia.

In secondo luogo, aumentiamo il compenso per i nostri giovani e finanziamo anche interventi per la disabilità, perché questa azione comprenda sempre più cittadini lombardi e soprattutto i disabili che sono al centro della nostra politica regionale”.

Il nuovo servizio di leva civica volontaria è destinato a cittadini italiani, europei o extracomunitari con regolare permesso di soggiorno, residenti in Lombardia da almeno cinque anni e di età compresa tra i 18 e i 28 anni.

La Leva civica lombarda è un servizio che si affianca al servizio civile nazionale, che continua ad esistere e viene gestito attraverso un unico albo nazionale, mentre l’albo regionale ha cessato di avere validità dal maggio scorso.

L’accreditamento presso un unico albo nazionale, spiega la relazione di accompagnamento al progetto di legge, comporta una serie di carichi, organizzativi e di personale dedicato, al di fuori della portata di gran parte degli enti lombardi, soprattutto di piccole e medie dimensioni.

Approvando una legge ad hoc, Regione Lombardia intende perciò “sfruttare” una possibilità prevista dalla stessa normativa nazionale e dare vita anche alla Leva civica lombarda.

I giovani saranno retribuiti con un assegno di 500 euro mensili a fronte di un impegno settimanale di 25 ore.

Il progetto di legge stabilisce che questa retribuzione sia esente da imposizioni tributarie e non imponibili ai fini previdenziali, aspetti che in Commissione sono stati oggetto di discussione in quanto ritenuti dalle opposizioni (PD contrario, M5S astenuto) non in linea con le competenze regionali e perciò da approfondire in Aula.

Il progetto di legge (di iniziativa della Lega, primo firmatario Alessandro Corbetta), verrà discusso dal Consiglio regionale per l’approvazione definitiva martedì 15 ottobre

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Cazzaniga Taroni

Saronno: Cazzaniga deve tornare in carcere, lascerà la casa dei genitori a Cusano Milanino

Leonardo Cazzaniga, ex viceprimario del pronto soccorso di Saronno, accusato della morte di diversi pazienti, deve tornare in carcere. La Corte di Cassazione ha accolto...
arrestato

Preso lo scippatore seriale di Garbagnate con la protesi a una gamba

E’ stato arrestato lo scippatore seriale che da venti giorni colpiva nella zona della basilica di Garbagnate. La notizia sorprendente è che il malvivente scippava...
video

Pugni ai passanti senza motivo, arrestato dalla Polizia a Milano | VIDEO

https://youtu.be/GArzi92HyCQ La Polizia di Stato ha eseguito a Milano un fermo di indiziato di delitto nei confronti di un 48enne italiano, ritenuto responsabile del reato...
Voto

Una testa un voto (anche se è bacata)

Secondo voi è giusto che uno studente universitario che lavora come cameriere per mantenersi agli studi e uno spacciatore di droga che rovina la...

Milano-Meda: auto fuori strada dopo l’autovelox di Paderno. Code e due feriti

Inizia già con un incidente questo giovedì 23 gennaio per la Milano-Meda. Poco prima delle 7, un'auto è finita fuori strada a Paderno Dugnano....

prima pagina Notiziario

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
 

SCEGLI L’ABBONAMENTO !