HomeEDITORIALIL’Irlanda non vuole 13 miliardi di euro

L’Irlanda non vuole 13 miliardi di euro

euro banconote
Foto di InstagramFOTOGRAFIN da Pixabay

C’è uno Stato dell’Unione Europea, l’Irlanda, che non vuole incassare l’astronomica cifra di 13 miliardi di euro.

La Ue pretende che questo Paese si prenda quei soldi, ma l’Irlanda non li vuole assolutamente. Lo scontro è così duro che si è arrivati in tribunale: la Ue ha fatto causa per chiedere che la Corte obblighi l’Irlanda a incassare quei 13 miliardi.

Detta così, sembra una vicenda da pazzi: chi rifiuterebbe 13 miliardi di euro? Nessuno!

In realtà, questa vicenda nasconde il mega “scandalo” dei colossi del web che nei nostri Paesi pagano tasse ridicole rispetto ai volumi d’affari che hanno.

Sì, perché quei 13 miliardi secondo la Ue li deve pagare Apple all’Irlanda come tasse arretrate, ma Apple non vuole pagarli e l’Irlanda difende Apple perché difende il (vergognoso) paradiso fiscale che gli Irlandesi hanno creato: se Apple dovesse pagare le tasse che chiede la Ue, allora crollerebbe il labirinto costruito per eludere il fisco di Italia, Francia, Germania…

La vicenda delle tasse dei colossi del web è a dir poco sconcertante: tanti di noi fanno acquisti online a prezzi spesso ridotti, ma ci siamo mai chiesti perché certi prezzi sono così bassi?

Perché c’è chi paga tasse ridicole (e fa soldi a montagne) grazie a un sistema di sedi sparse nei paradisi fiscali, a un sistema di consulenze e di “vendite – non vendite” che è davvero complicato da capire.

Noi crediamo di risparmiare, ma in realtà quelle tasse che non pagano i colossi lo Stato poi le fa pagare a noi in altre forme.

Noi così uccidiamo il piccolo commercio, arricchiamo i colossi miliardari e buona parte di quello che risparmiamo alla fine lo paghiamo lo stesso in altre forme di tasse.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Saronno, “Perchè non posso toccare mio padre?”. Il direttore della Focris: “Applicato il...

"Il tempo finisce". Non è eterno e non va sprecato, specie nell'assistenza ai propri cari. Ne è consapevole Alessandra D'Ercole, mediatrice familiare: il papà,...

Principio di incendio in una villetta a Lazzate: intervento dei Vigili del fuoco

Ieri, martedì 22 giugno, intorno alle 13.30, i Vigili del fuoco sono intervenuti a Lazzate, in via Silvio Pellico 16, per un principio di...
Cormano Lotteria scontrini

Vinti a Cormano 10mila euro con la Lotteria degli Scontrini

Sono stati vinti a Cormano 10mila euro con la Lotteria degli Scontrini. Spesa fortunata per un cliente della grande distribuzione organizzata cormanese che con uno...

Limbiate: “C’è veleno per cani sul marciapiedi” Ma erano farina e bicarbonato contro le...

A Limbiate qualcuno ha chiamato la Polizia Locale per segnalare  tracce di veleno sul marciapiede, poi si scopre che era una forma di “autodifesa”...
tari raccolta rifiuti

Solaro, Tari pagata ma per il Comune risultano morosi

Tari pagata regolarmente ma considerati “morosi” dal Comune. Sono in aumento i casi di persone che, dopo avere regolarmente effettuato i versamenti della tassa...

Amazon, a Origgio sciopera il comparto sicurezza: “Trattati come lavoratori di serie B”

Un altro sciopero al centro logistico di Amazon. Da questa mattina alle 6 a incrociare le braccia sono i lavoratori della sicurezza e della...

Paderno, incidente in Milano-Meda: motociclista ricoverato in codice giallo

Un terribile incidente tra un'auto e una moto è avvenuto oggi, martedì 22 giugno, intorno alle 11.25 in Milano-Meda, all'altezza del Carrefour di Paderno...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !