HomeEDITORIALIL’Irlanda non vuole 13 miliardi di euro

L’Irlanda non vuole 13 miliardi di euro

euro banconote
Foto di InstagramFOTOGRAFIN da Pixabay

C’è uno Stato dell’Unione Europea, l’Irlanda, che non vuole incassare l’astronomica cifra di 13 miliardi di euro.

La Ue pretende che questo Paese si prenda quei soldi, ma l’Irlanda non li vuole assolutamente. Lo scontro è così duro che si è arrivati in tribunale: la Ue ha fatto causa per chiedere che la Corte obblighi l’Irlanda a incassare quei 13 miliardi.

Detta così, sembra una vicenda da pazzi: chi rifiuterebbe 13 miliardi di euro? Nessuno!

In realtà, questa vicenda nasconde il mega “scandalo” dei colossi del web che nei nostri Paesi pagano tasse ridicole rispetto ai volumi d’affari che hanno.

Sì, perché quei 13 miliardi secondo la Ue li deve pagare Apple all’Irlanda come tasse arretrate, ma Apple non vuole pagarli e l’Irlanda difende Apple perché difende il (vergognoso) paradiso fiscale che gli Irlandesi hanno creato: se Apple dovesse pagare le tasse che chiede la Ue, allora crollerebbe il labirinto costruito per eludere il fisco di Italia, Francia, Germania…

La vicenda delle tasse dei colossi del web è a dir poco sconcertante: tanti di noi fanno acquisti online a prezzi spesso ridotti, ma ci siamo mai chiesti perché certi prezzi sono così bassi?

Perché c’è chi paga tasse ridicole (e fa soldi a montagne) grazie a un sistema di sedi sparse nei paradisi fiscali, a un sistema di consulenze e di “vendite – non vendite” che è davvero complicato da capire.

Noi crediamo di risparmiare, ma in realtà quelle tasse che non pagano i colossi lo Stato poi le fa pagare a noi in altre forme.

Noi così uccidiamo il piccolo commercio, arricchiamo i colossi miliardari e buona parte di quello che risparmiamo alla fine lo paghiamo lo stesso in altre forme di tasse.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

La figlia di Bearzot a Gerenzano: sarà intitolato al padre il centro sportivo

Avrà luogo domani, domenica 19 settembre, l’intitolazione del centro sportivo di Gerenzano a Enzo Bearzot. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale e dell’Asd Gerenzanese Calcio, che...

Origgio nel circuito “Ville aperte in Brianza”: visite guidate a Villa Borletti e...

Quest’anno anche Origgio partecipa alla manifestazione “Ville aperte in Brianza”, organizzata dalla Provincia di Monza e Brianza e giunta alla sua 19ma edizione. Hanno...
solaro rotatoria

Solaro, auto ribaltata nella rotatoria, anche un bambino tra i feriti

Un incidente nella rotatoria, con auto ribaltata, ha provocato il ferimento di tre persone questa mattina a Solaro, tra cui un bambino di 12...
gianetti 0408

Gianetti, nessun accordo, tutti licenziati: rabbia dei sindacati contro azienda e Ministero

Una riunione fiume, durata oltre 12 ore, venerdì in Regione Lombardia, non è servita a trovare una soluzione meno drastica per i 152 lavoratori...

Paderno, venerdì sera di fuoco a Palazzolo: in fiamme un’auto abbandonata

Venerdì sera in fiamme a Paderno Dugnano. Poco dopo le 20:30 è andata a fuoco una vecchia Jaguar in sosta in via Faverio Pogliani....

Paderno, un’altra auto chiusa nel passaggio a livello: ritardi a Palazzolo

Auto chiusa nel passaggio a livello di Palazzolo nuovo disagi all’altezza di Paderno Dugnano. Attorno alle 18:30, un’auto è rimasta chiusa nella sede ferroviaria...
draghi green pass

Obbligo di Green pass al lavoro, tutte le regole del nuovo decreto

E’ stato approvato ieri il nuovo decreto del Governo che estende l’obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori, dal settore pubblico a quello...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !