HomePrima Pagina"Non siamo ladri, giochiamo a Pokémon", parla l'amministratore del gruppo di Cislago

“Non siamo ladri, giochiamo a Pokémon”, parla l’amministratore del gruppo di Cislago

Un  ragazzo, fra i giocatori del Saronnese di Pokémon Go,  mentre girava per le vie di Cislago è stato segnalato come persona “sospetta”. 

Si è trovato di fronte  i carabinieri perché i residenti lo avevano scambiato per un ladro che fotografava le case: in realtà stava “acchiappando” per strada, con lo smartphone, i personaggi del gioco, come prevede questa applicazione.

 Matteo D’Antuono, uno degli amministratori del gruppo Telegram “Pokémon Go – Saronno e dintorni”, nonché moderatore di quello di Cislago puntualizza:  “Le segnalazioni sono giuste e servono per prendere le dovute precauzioni, ma a volte si tende a esagerare.

Questo non va  bene, perché questi fatti s’inseriscono in un contesto sociale attuale di grande diffidenza.

Il fatto in sé ha causato un po’ di subbuglio tra i giocatori locali: c’è il timore che, durante una passeggiata a piedi post-cena in cerca di Pokémon, si possa cadere nella stessa situazione”. In poche parole: “Non siamo ladri, ma semplici giocatori di questo famosissimo gioco”.

La community di Saronno e dei paesi limitrofi, infatti, è molto attiva e conta più di 300 persone: dal bambino di 10 anni all’adulto che accompagna i figli (giocando lui stesso), riunendosi sempre in occasione dell’evento mensile che Niantic (così si chiama il software) organizza sincrono in tutto il mondo.

Il ruolo sociale di Pokémon Go, come spiega Matteo d’Antuono, è fondamentale: “Questi eventi portano a mettere in contatto i giocatori dando modo di confrontarsi, ampliare le proprie conoscenze e, soprattutto, instaurare nuove amicizie, che in molti casi continuano al di fuori delle competizioni, fra pizzate e uscite di gruppo”.

Prossimo grande evento: il Community Day in programma il 12 ottobre alle 11 in piazza Libertà a Saronno.

Foto: engadget.com


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

La figlia di Bearzot a Gerenzano: sarà intitolato al padre il centro sportivo

Avrà luogo domani, domenica 19 settembre, l’intitolazione del centro sportivo di Gerenzano a Enzo Bearzot. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale e dell’Asd Gerenzanese Calcio, che...

Origgio nel circuito “Ville aperte in Brianza”: visite guidate a Villa Borletti e...

Quest’anno anche Origgio partecipa alla manifestazione “Ville aperte in Brianza”, organizzata dalla Provincia di Monza e Brianza e giunta alla sua 19ma edizione. Hanno...
solaro rotatoria

Solaro, auto ribaltata nella rotatoria, anche un bambino tra i feriti

Un incidente nella rotatoria, con auto ribaltata, ha provocato il ferimento di tre persone questa mattina a Solaro, tra cui un bambino di 12...
gianetti 0408

Gianetti, nessun accordo, tutti licenziati: rabbia dei sindacati contro azienda e Ministero

Una riunione fiume, durata oltre 12 ore, venerdì in Regione Lombardia, non è servita a trovare una soluzione meno drastica per i 152 lavoratori...

Paderno, venerdì sera di fuoco a Palazzolo: in fiamme un’auto abbandonata

Venerdì sera in fiamme a Paderno Dugnano. Poco dopo le 20:30 è andata a fuoco una vecchia Jaguar in sosta in via Faverio Pogliani....

Paderno, un’altra auto chiusa nel passaggio a livello: ritardi a Palazzolo

Auto chiusa nel passaggio a livello di Palazzolo nuovo disagi all’altezza di Paderno Dugnano. Attorno alle 18:30, un’auto è rimasta chiusa nella sede ferroviaria...
draghi green pass

Obbligo di Green pass al lavoro, tutte le regole del nuovo decreto

E’ stato approvato ieri il nuovo decreto del Governo che estende l’obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori, dal settore pubblico a quello...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !