Home BUONO A SAPERSI Holter prescritto troppo spesso secondo il direttore della Cardiologia di Rho

Holter prescritto troppo spesso secondo il direttore della Cardiologia di Rho

Holter Ecg
foto Misscurry da Wikipedia

L’Holter ECG è un esame diagnostico che permette di registrare l’attività elettrica del cuore continuativamente per un periodo di 24 o anche 48 ore.

“Un esame non invasivo che però viene spesso prescritto senza indicazioni specifiche”, spiega il direttore della Cardiologia di Rho e del Dipartimento di Medicina, Giuseppe De Angelis.

“Il test di Holter, alias ECG dinamico, come altre indagini cardiologiche e non, purtroppo soffre della sovra-prescrizione, nel senso che esso viene richiesto ancora molto senza un’indicazione corretta da parte del medico prescrittore, come si può osservare dalle varie survey di valutazione costo/beneficio e appropriatezza disponibili.

Tale metodica, sebbene ormai vetusta, è stata abbondantemente sorpassata da altre più specifiche e sensibili per la valutazione delle aritmie, come la fibrillazione atriale parossistica, sincopi e ischemie miocardica”.

“Nonostante ciò, viene ancora molto richiesto senza che ciò comporti, tra l’altro, un miglioramento diagnostico e clinico nel rispetto del rapporto costo/beneficio. Se si pensa che per identificare una grave malattia cardiovascolare occorre fare un numero di Holter pari a un costo di 25mila euro, non assolutamente accettabile, nel senso che con molto meno risorse si arriva a fare diagnosi di malattie perniciose ricorrendo ad altre diagnostiche più sensibili e specifiche.

Ecco l’appropriatezza – continua De Angelis – se consideriamo la motivazione per cui viene richiesto tale esame, rintracciabile dalla ricetta stessa, si osserva spesso l’inappropriatezza e non conformità secondo le linee guida specialistiche”.

Giuseppe De Angelis tiene anche a sfatare falsi miti come quello che ritiene indispensabile mettere l’Holter per prevenire effetti ischemici.

“Niente di più falso: la probabilità che un esame Holter identifichi eventi ischemici è del 1%, cioè niente. Se il sospetto è quello ischemico, è molto più utile ed efficace al fine della diagnosi l’esecuzione di altri test, come la prova da sforzo, l’ecostress, scintigrafia, risonanza cardiaca etc. – e lo stesso vale per le aritmie: non è certamente l’esame dirimente per identificare con certezza l’incidenza e la pericolosità delle stesse.

Questi sono i limiti del test ed è per questa che dovrebbe essere impiegato sempre meno, a favore di altre diagnostiche più moderne con potere predittivo positivo di patologie più elevato. Concludendo, questo esame è, quindi, ancora fin troppo richiesto per le informazioni e utilità che può fornire al medico nell’ambito della soddisfazione diagnostica”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Cislago: aveva occupato da mesi una casa comunale, denunciato un 45enne

Un 45enne marocchino viveva da mesi, in condizioni igienico-sanitarie precarie, in una casa di proprietà del Comune: scoperto, è stato denunciato e allontanato. E' successo...
Limbiate funerali Attanasio

Limbiate, arriva la salma dell’ambasciatore Attanasio, sabato cerimonia con Delpini e Fontana

Questa mattina a Roma si sono svolti i funerali di Stato per l’ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, morti nell’agguato di lunedì...

Covid, “I ragazzi non si contagiano”: a Caronno un corso contro le fake news

L’Istituto comprensivo De Gasperi di Caronno Pertusella, col patrocinio del Comune, ha organizzato per gli alunni delle medie un mini-corso su come prevenire il...

Pizzeria Donn’ Angelin, arrestati i titolari per bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio

Sono finiti entrambi in carcere i coniugi della catena di pizzerie Donn' Angelin. Tra i reati contestati al titolare, uomo 40enne di Lissone e...
boscaiolo

Il boscaiolo finlandese ci guarda mentre spendiamo i suoi soldi

Quando spalmate la marmellata di albicocche su una fetta di pane imburrato, voi non lo sapete ma commettete un reato. Sì, un reato perché...

Solaro, distribuiti kit di benvenuti per i nuovi nati del 2020

  È terminata sabato scorso, 20 febbraio, a Solaro la distribuzione dei kit di benvenuto per i nuovi nati del 2020. Questa iniziativa, a costo...
giro italia senago

Giro d’Italia: il 30 maggio da Senago a Milano passando per Paderno Dugnano, Cusano...

Partenza da Senago e passaggio anche da Paderno Dugnano, Cormano e Cusano Milanino, per l’ultima tappa del Giro d’Italia 2021. L’appuntamento è al prossimo...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !