Home BUONO A SAPERSI Libra cambia veste? Forse più token al posto di uno…

Libra cambia veste? Forse più token al posto di uno…

Libra facebookFacebook ha indicato che il proprio progetto criptovalutario Libra potrebbe utilizzare più valute digitali, supportate da diverse valute fiat come il dollaro, piuttosto che avere un unico token digitale legato a un paniere di valute.

Si tratta di una vera e propria inversione di marcia rispetto al progetto originario, con il gigante tech che aveva inizialmente proposto un unico token il cui valore sarebbe stato legato a un paniere di valute e di titoli di debito pubblico.

Tuttavia, secondo Reuters, David Marcus, responsabile dell’iniziativa su blockchain di Facebook, ha affermato durante un seminario che è propria intenzione rimanere aperto all’individuazione di approcci alternativi.

Secondo l’agenzia di stampa, in particolare, Marcus avrebbe affermato che Libra potrebbe essere realizzata “in modo diverso”. Cioè, “invece di avere un unico token…. potremmo avere una serie di stablecoin, una stablecoin in dollari, una stablecoin in euro, una stablecoin in sterline, e così via”.
Ricordiamo che le stablecoin sono criptovalute il cui valore è “ancorato” a valute fiat, come il dollaro o l’euro.

E’ il tether ad essere la stablecoin più conosciuta al mondo, con un valore sostenuto dal dollaro, e la periodica tornata di polemiche: da tempo tether è al centro di diverse controversie sul fatto che in realtà non abbia una quantità sufficiente di dollari di riserva.
Detto ciò, come ci ricorda una delle più autorevoli fonti in ambito criptovalutario, webeconomia.it, le criptovalute hanno come obiettivo quello di ridurre la volatilità delle valute digitali come il bitcoin e l’ether.

Nel caso di Libra, l’obiettivo è quello di creare un sistema di pagamenti transfrontalieri più efficiente.

Tuttavia, dall’inizio del mese, l’Associazione Libra, che controlla la criptovaluta, ha dovuto affrontare numerose battute d’arresto e diversi ostacoli strategici, come l’abbandono di alcuni suoi membri originari, come Mastercard e Visa. E mentre diverse società di pagamento si ritirano da Libra, non vi sono segnali immediati che le banche potrebbero essere disposte ad aderire. Il CEO di J.P. Morgan, Jamie Dimon, appena venerdì scorso ha definito Libra “una bella idea che non si realizzerà mai”.

Libra è stata altresì accolta con scetticismo e timore dai governi di tutto il mondo, preoccupati che la valuta digitale di Facebook possa turbare pesantemente il sistema finanziario e possa essere potenzialmente essere utilizzata per il riciclaggio di denaro o per il finanziamento del terrorismo.

È anche per questo motivo che durante la settimana scorsa, il G7 ha diramato un report in cui veniva confermato che non esiste alcun progetto di stablecoin (Libra inclusa) che possa essere autorizzato ad andare avanti, fino a quando i rischi legali collegati con tali piani non saranno congruamente e completamente affrontati.

Insomma, tempi abbastanza duri per Libra, che dal canto suo sembra però intenzionata ad andare avanti, pur nella speranza di trovare un pronto accordo con le autorità finanziarie di mezzo mondo.

Il fatto che questo tentativo possa portare a una buona riuscita è però tutto da verificarsi e, anzi, i segnali più recenti sono tutt’altro che confortanti per Mark Zuckerberg e i suoi…


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fermi a comprare droga in macchina, rischio incidenti a Origgio e Uboldo

“Continuiamo a rischiare incidenti per colpa di chi si ferma a comprare droga”. Si moltiplicano le segnalazioni di automobilisti esasperati da quanto sia divenuta...
lavori strada

Milano-Meda: cantieri mobili di giorno e chiusure di notte per manutenzione

Riprendono da stanotte i cantieri sulla Milano – Meda per attività di manutenzione straordinaria e per le indagini previste nell’operazione ponti sicuri. I controlli sotto...
vaccino sindaci

Vaccino: Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano lo fanno in proprio, nella sede della Croce...

Da questo pomeriggio gli anziani over 80 di Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano Laghetto, stanno ricevendo la vaccinazione anti-Covid dal loro medico di base,...
carabinieri controllo Groane

Carabinieri travestiti da runners prendono pusher 22enne tra Solaro e Limbiate

Nella giornata di sabato 6 marzo i Carabinieri del Nucleo operativo di Saronno hanno arrestato un 22enne di origine marocchina per spaccio di sostanze...

8 marzo, “Just Like a woman” uno spettacolo sull’universo femminile col patrocinio di Saronno

«Femminicidio fenomeno impressionante, scuote la coscienza del paese». Lo ha detto questa mattina il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione al...

Covid, Draghi valuta l’idea di una super zona rossa per tutta Italia da settimana...

La situazione covid in Italia è tornata a complicarsi ulteriormente nelle ultime settimane e, nonostante le misure restrittive prese negli ultimi giorni (tra cui...

Troppo difficile lavorare a casa? A Origgio si può fare smart-working a Villa Borletti

Possono essere tanti gli ostacoli allo smart-working: figli a casa da scuola che hanno bisogno di attenzioni, rumori e vociare continui, incombenze domestiche varie....
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !
"