Home BUONO A SAPERSI Desktop contro mobile: cosa preferiscono gli italiani?

Desktop contro mobile: cosa preferiscono gli italiani?

Pc smartphone desktop mobile
Foto di Free-Photos da Pixabay

Una sfida che negli ultimi anni si è intensificata e che, con ogni probabilità, da qui al futuro prossimo diventerà ancora più agguerrita.

Il desktop contro il mobile, ovvero la prima versione della rivoluzione multimediale contro quella di matrice più recente.
Per chi non avesse dimestichezza con questi termini, si parla di fruizione dei servizi multimediali: farlo da desktop significa utilizzare il tradizionale pc, di qualunque modello sia. Viceversa, il mobile si riferisce all’uso delle tecnologie del web passando dallo smartphone.

Due modi differenti di usufruire del medesimo servizio. E se fino a qualche anno fa non c’era partita, come si suol dire in termini sportivi, oggi i numeri non sono più così netti e la supremazia di una piuttosto che di un’altra parte è sempre più incerta.

L’utilizzo della tecnologia desktop è ancora in vantaggio ma non di molto; si parla mediamente di una quota pari a circa 58%, questo il numero di utenti italiani che ancora usa la tecnologia desktop per effettuare ricerche in rete contro  il 42% che invece preferisce lo smartphone.

La distanza non deve sembrare così netta soprattutto in considerazione del fatto che la tecnologia mobile è molto più recente, mentre il web è una realtà acquisita ormai da oltre 20 anni.

Il vantaggio del mobile è quello di poter navigare in qualsiasi momento della giornata, da qualunque luogo ci si trovi: ciò ha portato un vantaggio innegabile soprattutto per alcuni comparti di mercato.

Come nel caso delle notizie, le news che possono essere lette in qualsiasi momento; o anche del settore svago e giochi, altro comparto che si sta giovando tantissimo della diffusione del mobile.

Un esempio calzante lo troviamo nel mondo dei casino: la possibilità di giocare da smartphone ovunque ci si trovi viene sempre più colta dagli utenti e sta contribuendo in modo significativo sulla crescita del settore dei giochi.

Oggi tutti i casinò online sono ottimizzati, non a caso, per il mobile.

Una distinzione in materia di mobile e desktop può essere condotta con riferimento alla fascia di età: secondo analisi condotte analizzando il comportamento degli utenti, i giovani tra i 18 ed i 24 anni preferiscono il mobile mentre le fasce più avanti con gli anni sono più aduse al desktop.

Ciò si spiega anche con il ricorso, ormai quasi maniacale, ai social, molto più avvertito tra i giovani della fascia sopra indicata, che viene portato avanti quasi esclusivamente tramite smartphone ad ogni ora del giorno.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Dopo Saronno ci prova Caronno: in arrivo raffica di “Zone 30”

Dopo la sperimentazione non proprio felice di Saronno, dove il limite di 30 all’ora aveva creato una valanga di contestazioni, ci prova Caronno Pertusella:...
sesto droga tangenziale

Sulla Tangenziale Nord con 115 kg di hashish in auto, 25enne arrestato

I carabinieri di Bresso hanno arrestato ieri un 25enne albanese fermato sulla Tangenziale Nord alla guida di un’auto con 115 kg di droga a...
snam Covid 19

Covid: l’incendio è scoppiato, ecco i numeri della nostra zona

La seconda ondata della pandemia è arrivata anche nei nostri comuni. Settimana scorsa scrivevamo che stava arrivando, ora possiamo affermare che è arrivata, perché...

Allenamenti consentiti anche negli sport di squadra, ma con distanziamento

Parziale dietro-front di Regione Lombardia sulle attività sportive di squadra: gli allenamenti tornano ad essere consentiti con il distanziamento. Dopo le numerose proteste che si...

Scarica rifiuti fra Cislago e Mozzate, incastrato dalla Protezione civile

E’ un mozzatese lo scaricatore abusivo individuato per avere gettato rifiuti a Cislago: una piscinetta per i bimbi, libri, scarpe e indumenti, un passeggino,...

Centri commerciali chiusi nel weekend in Lombardia, supermercati aperti. Scuole superiori a distanza

Centri commerciali chiusi nel weekend in Lombardia e supermercati aperti per i generi alimentari. La nuova ordinanza regionale dà un ulteriore giro di vite...

Teppisti al parco di Caronno, in fuga con le offerte per l’Unicef

“Può darsi non siano ragazzini ma adulti ben organizzati, perché ci vuole forza per manomettere una porta come questa”, commentano i volontari della Pro...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !