Home Prima Pagina Al buio e con la parrucca da donna, adescava minori a...

Al buio e con la parrucca da donna, adescava minori a Saronno

Saronno abusi minoriSono emersi ulteriori particolari sulla vicenda del 48enne italiano arrestato dai carabinieri a Saronno con l’accusa di violenza sessuale su minori aggravata dalla sostituzione di persona.

Li hanno riferiti i carabinieri durante una conferenza stampa al comando provinciale di Varese.

Questa mattina, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Saronno hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Milano su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo lombardo nei confronti di un saronnese di 48 anni.

Per l’uomo, un operaio italiano con pregiudizi di polizia per molestie, i reati contestati sono violenza sessuale nei confronti di minori e detenzione di materiale pornografico, realizzato utilizzando minori degli anni diciotto.

L’indagine è stata svolta dai militari della Compagnia di Saronno a partire dall’intervento effettuato da una pattuglia per una lite, avvenuta proprio presso l’abitazione dell’indagato nell’agosto dello scorso anno.

Sul posto i Carabinieri identificavano l’arrestato di oggi ed un altro cittadino italiano, apprendendo in seguito che l’uomo intendeva farsi giustizia da sé, dopo aver appreso che il 48enne aveva adescato con l’inganno suo figlio minorenne.

I successivi approfondimenti facevano emergere una vicenda più inquietante e, in particolare, chiarivano che l’indagato, nel biennio 2016 – 2018, aveva già adescato altri 3 minori. L’uomo contattava i ragazzi, tutti tra i 15 ed i 17 anni, su Facebook utilizzando un falso profilo femminile.

Tramite messaggi inviati con il servizio di messaggistica del noto social network chiedeva ai minori di trasmettergli foto delle loro parti intime, promettendo in cambio una prestazione sessuale da consumare presso la sua abitazione.

I giovanissimi venivano invitati in orario serale presso l’appartamento dell’indagato che, rimanendo sull’uscio di casa al buio, indossando una parrucca di colore rosso e parlando in falsetto per sembrare una donna, praticava un rapporto orale alle vittime, ignare di tutto. Si tratta di uno dei primissimi casi in Italia in cui è stata contestata all’indagato l’ipotesi di violenza sessuale aggravata dal fatto di aver tratto in inganno la vittima sostituendosi ad altra persona.

L’uomo, catturato questa mattina dai Carabinieri, è stato condotto in carcere a Busto Arsizio, dove rimarrà a disposizione dell’A.G.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

gito Italia

Il Giro d’Italia 2021 passerà anche da Senago, l’anticipazione del sindaco

Il titolo del post pubblicato dal sindaco di Senago  Magda Beretta sulla sua pagina facebook, sembra davvero inequivocabile. “Senago si tinge di rosa” e...
Baranzate bomba musulmano

Baranzate, “Ho una bomba, voglio morire da musulmano!” e si spoglia nudo in strada

Qualche giorno fa a Baranzate un uomo si è messo a gridare in strada “Ho una bomba, voglio morire da musulmano!” e si è...

Desio, focolaio covid nel reparto di ortopedia dell’ospedale: positivi 12 pazienti e 3 operatori...

Occhi puntati sull'Ospedale di Desio, dove si sarebbe acceso un focolaio di covid all'interno del reparto di ortopedia. Stando alle informazioni filtrate per ora,...

Garbagnate Milanese, piromani appiccano un incendio nella chiesa dell’ex ospedale

Nel pomeriggio di domenica 21 febbraio dei vandali hanno fatto irruzione all'interno della chiesa abbandonata dell'ex Ospedale G. Salvini di Garbagnate Milanese, appiccando un...
Baranzatese Covid positivo test sierologici

Un atleta è positivo: la Baranzatese distribuisce a tutti i test sierologici

Un atleta della Baranzatese è risultato positivo al Covid e la società sportiva distribuisce a tutti i test sierologici. La lotta al Covid passa anche...
fily misinto

Misinto, in ricordo di Fily, 60mila euro alla ricerca contro i tumori

Nel terzo anniversario della morte di Filippo Finocchio, scomparso a soli 15 anni per un tumore, l’associazione Insieme per Fily, nata per mantenere il...
Attanasio ambasciatore limbiatee

Limbiate, venerdì in Comune l’addio all’ambasciatore morto in Congo, sabato funerali al centro sportivo

La salma dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, di Limbiate, insieme a quella del carabiniere Vittorio Iacovacci, di Sonnino (Latina), morti nell’agguato di lunedì...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !