Home BUONO A SAPERSI Lombardia maglia nera dei punti patente: come proteggerti in 3 mosse

Lombardia maglia nera dei punti patente: come proteggerti in 3 mosse

punti patenteSecondo i dati della Polizia stradale e dei Carabinieri nel 2019 si è registrato un notevole aumento delle multe per eccesso di velocità. Sebbene siano calati il numero di incidenti e il numero di chi guida in alterazione dovuta ad assunzione di alcolici, si è registrato contemporaneamente una crescita della decurtazione dei punti sulla patente, circa 2,3 milioni in meno e 32 mila patenti ritirate. Già nel 2018 la Lombardia era stata maglia nera per il ritiro dei punti-patente, un triste primato negativo a cui è meglio non partecipare: come puoi evitare brutte sorprese?

Come difendere i propri punti-patente? 3 consigli pratici

Se vuoi evitare brutte sorprese o di dover cambiare del tutto i propri ritmi di vita senza patente, è sempre meglio se tieni a mente questi 3 consigli pratici:

Muoversi in anticipo

Una delle misure più efficaci è indubbiamente la prevenzione. Ad esempio assicurare la patente può essere un ottimo punto di partenza: probabilmente non sai infatti che è possibile assicurarla in caso di ritiro, sospensione o revoca. Se ad esempio proteggi la tua patente con l’assicurazione Helvetia, compagnia svizzera da oltre 60 anni sul mercato, puoi ricevere l’assistenza stragiudiziale e giudiziale necessaria in caso di incidente stradale o in caso di contestazioni alle norme del Codice della Strada, oltre alla tutela in caso di decurtazione punti-patente.

Non distrarsi

Avere un’attenzione maggiore quando si è alla guida è fondamentale: non lasciarti distrarre, anche questo può essere indubbiamente uno dei modi per non vedersi ritirata la patente. Massima concentrazione in macchina: stai attento ai limiti di velocità e a tutte le regole stradali.

Allerta smartphone

Lo smartphone ti accompagna ormai in qualsiasi momento della tua vita, ma alla guida non devi assolutamente utilizzarlo. Oltre al rischio di pagare una multa molto salata, circa 161 euro, la guida con cellulare rappresenta una delle principali cause di incidenti. Inoltre in caso di recidiva potrebbe scattare la sospensione della patente. Scrivere un messaggio necessita di circa 10 secondi, che sebbene possano sembrare pochi, possono rivelarsi fatali sia per te sia per gli altri.

Utilizzare la tecnologia a disposizione

Per evitare multe impreviste può essere molto utile usufruire dei navigatori capaci di segnalare la presenza di autovelox e dei limiti di velocità. App come Google Maps o Waze, ad esempio, ti offrono la possibilità di segnalare i limiti di velocità, e rappresentano dunque dei metodi efficaci che nei prossimi anni modificheranno sicuramente le abitudini degli automobilisti, avendo come effetto anche quello di superare gli stessi autovelox o tutor, e fare un passo in avanti per una guida sempre più autonoma.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Milano-Asso, sciopero dei treni e la magia della strenna che porta i regali ai...

https://youtu.be/yNgeSLknKic Domenica senza treni sulla Milano-Asso a causa dello sciopero dei trasporti indetto dalla sigla sindacale Orsa (clicca qui per l’articolo). Agli inevitabili disagi per...

Tenta due rapine in farmacia a Gerenzano, arrestato tossicodipendente di Saronno

I carabinieri della Stazione di Cislago hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un giovane 29enne ucraino, residente a Saronno,...

Incidente mortale questa mattina a Turate

Ancora sangue sulle strade, stavolta nel Comasco, a Turate. Alle 11 di questa amttina si è verificato un incidente, la cui dinamica è ancora...
carabinieri Turate

Droga varia e coltelli in casa, arrestato un 46enne di Turate

I carabinieri   della Stazione Carabinieri di Turate, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 46enne per detenzione di droga ai  fini di...

Bollate, presepe devastato davanti al Comune: i vandali rovinano il Natale

Presepe devastato dai vandali in centro a Bollate. Non è un buongiorno per la città che si è risvegliata con questa brutta sorpresa. Ad...

prima pagina notiziario

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
 

SCEGLI L’ABBONAMENTO !