HomeEDITORIALIDammi il dolcetto che poi… ti ammazzo

Dammi il dolcetto che poi… ti ammazzo

negozio Nel pomeriggio di giovedì scorso stavo girando per la mia città a fare due chiacchiere con qualche amico quando mi sono trovato di fronte a una scena davvero simpatica: lungo i marciapiedi delle strade del centro correvano frotte di bambini, quasi sempre accompagnati da volonterose mamme, tutti mascherati per Halloween.

Entravano nei negozi con l’allegra sfrontatezza tipica dei ragazzini e pronunciavano la fatidica frase: “Dolcetto o scherzetto?”.

Con mia grande sorpresa, ho visto che molti commercianti erano pronti a quella festosa invasione: si erano attrezzati con caramelle, cioccolatini e piccoli regali per non deludere le attese dei bimbi, che poi uscivano tutti contenti, pronti a correre al negozio successivo.

Quella del “Dolcetto o scherzetto” non è una tradizione italiana, è vero, ma, se porta allegria, vivacità e fa crescere lo spirito di collettività, ben venga.

Alla fine bimbi e mamme sono tornati a casa tutti felici, ma io mi sono chiesto: quante di quelle mamme, quando devono fare acquisti, si rivolgono ai negozi della loro città e quante invece preferiscono Amazon perché risparmiano?

Dov’era giovedì scorso Amazon mentre i nostri piccoli negozianti distribuivano allegramente le loro caramelle ai bambini?

Troppo facile fare i miliardi, ammazzare il piccolo commercio, vendere online gli abiti di Halloween per far andare in giro i bimbi in quegli stessi negozi che si stanno uccidendo! Amazon questo forse non lo capirà mai, ma speriamo che lo capiscano le mamme che accompagnavano i bimbi: se i piccoli negozi chiuderanno tutti, le future generazioni a chi andranno a dire “Dolcetto o scherzetto?”?

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Traffico paralizzato in Milano Meda per un tamponamento a catena: tre feriti

  Un tamponamento fra tre veicoli in Milano Meda ha generato nel tardo pomeriggio grandi disagi alla circolazione in direzione di Milano, dove i veicoli...

Vince il no al Palio di Gerenzano (49 a 35): rinviato al 2022

Mentre a Uboldo è stato il parroco a decidere di non tenere il Palio delle Contrade a causa della pandemia, consultate la Curia e...

Bollate, quattro nuove telecamere multi ottiche al Parco Martin Luther King

A Bollate sono arrivate quattro nuove telecamere multi ottiche che verranno posizionate in zone particolarmente sensibili del Parco Martin Luther King con l'obiettivo di...
cusano investita strisce

Cusano, anziana investita sulle strisce in centro

Una donna anziana è stata investita da un’auto questa mattina a Cusano Mlanino mentre attraversava sulle strisce pedonali il centralissimo viale Matteotti. La donna di...
qualità vita

La qualità della vita dopo il Covid

Il Covid ha portato nell’ultimo anno grossi cambiamenti nelle nostre vite, ma non è detto che siano tutti negativi. Molti di voi avranno letto...
Garbagnate area cani virus

Garbagnate, area cani chiusa per un allarme virus (ma non è il Covid)

Area cani chiusa per un allarme virus a Garbagnate. La comunicazione alla Polizia locale di Garbagnate è giunta da Ats nei giorni scorsi, la quale...
Baranzate ospedale Sacco donne

Baranzate, l’ospedale Sacco è la “casa sicura” delle donne

L’ospedale Sacco è una “casa sicura” per tutte le donne. L’ospedale Sacco, posto proprio al confine tra Baranzate e Milano, è stato senza dubbio in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !