Home EDITORIALI Wladyslav Strzeminski

Wladyslav Strzeminski

Strezminski
By Unknownhttps://culture.pl/pl/tworca/wladyslaw-strzeminski, Public Domain, Link

L’altra sera sono andato al cinema a vedere un film, “Il ritratto negato” di Andrzej Vajda. Per carità, non andate a vederlo!

Non perché sia brutto, tutt’altro, è profondo nel suo genere, ma è uno di quei film che, se entri sereno, esci depresso e turbato. Racconta di come il regime (in questo caso sovietico) annienti fino alla morte un grande e fiero artista, Wladyslav Strzeminski.

Nel procedere del film mi rendevo conto di come – sembra assurdo – quella realtà non sia così distante dalla nostra. E’ un concetto difficile da esprimere con le parole, perché sono sensazioni, lampi di luce nel buio…

Lampi che mi fanno chiedere: c’è molta differenza tra una società dittatoriale che ti impone il suo pensiero con la forza e una società che, in modo molto più subdolo, ti omologa il pensiero attraverso la moda, la televisione e internet?

C’è molta differenza tra una società che ti preclude il lavoro se non hai una certa tessera e una società che ti preclude certi lavori se non hai la raccomandazione giusta, se non ti omologhi nel modo di vestire o di pensare?

Tutti, tranne pochi eroi, in quel film si sono adeguati al pensiero unico del partito, tutti oggi, tranne pochi eroi, si adeguano al monopolio del pensiero e dell’appiattimento culturale che ci impongono i social, che tutto sono tranne che “sociali”.

Il partito del film di Vadja, capace di annientare un grande uomo fino alla morte, mi ricorda davvero le oche starnazzanti della “Fattoria degli animali” di Orwell, ma anche i follower adoranti della Rete: se ti travolgono quelle masse, sei finito, sei annientato.
Lo so, sono concetti ardui da comprendere, ma spero che qualcuno riesca a capirmi.

Piero Uboldi

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Voto

Una testa un voto (anche se è bacata)

Secondo voi è giusto che uno studente universitario che lavora come cameriere per mantenersi agli studi e uno spacciatore di droga che rovina la...

Milano-Meda: auto fuori strada dopo l’autovelox di Paderno. Code e due feriti

Inizia già con un incidente questo giovedì 23 gennaio per la Milano-Meda. Poco prima delle 7, un'auto è finita fuori strada a Paderno Dugnano....
Senago Machete droga

Senago, spacciatori in fuga nel parco delle Groane: lanciano machete e droga

Continua l'attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti per gli agenti della Polizia Locale  di Senago. Poco dopo le 15 gli uomini di pattuglia sulla...
carabinieri

Limbiate, accoltella il vicino: non sopportava il pianto del figlio piccolo

Non sopportava più il  pianto del bimbo di un anno del suo vicino di casa ed è per questo motivo che stamattina un 76enne...

Bollate, i funerali di Massimiliano Galli: l’ultimo saluto in San Martino

Si terranno giovedì 23 gennaio i funerali di Massimiliano Galli, il commerciante di abbigliamento di Bollate, morto tragicamente lunedì pomeriggio (clicca qui per l'articolo)....

prima pagina Notiziario

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
 

SCEGLI L’ABBONAMENTO !