Home EDITORIALI Lo sciopero dei francesi

Lo sciopero dei francesi

sciopero franciaNoi Italiani non amiamo molto i Francesi, sebbene li consideriamo nostri “cugini transalpini”. Non li amiamo perché hanno un carattere assai diverso dal nostro, sono molto nazionalisti, orgogliosi della loro Francia e un po’ superbi.

Però, se noi davvero non siamo superbi come loro, dovremmo avere l’onestà di ammettere che su certe cose i Francesi ci bagnano decisamente il naso. Un esempio? Gli scioperi.

I Francesi si sono arrabbiati perché il Governo Macron vuole attuare una riforma delle pensioni che prolungherebbe l’età lavorativa portandola grossomodo allo stesso livello che c’è in Italia.

I sindacati francesi hanno proclamato uno sciopero che è cominciato giovedì scorso, ed è uno sciopero serio, non come quelli che si fanno in Italia. E’ uno sciopero che potrebbe andare avanti addirittura fino a Natale.

Una nostra collega lo scorso weekend è stata a Parigi e si è trovata davanti una città semi paralizzata: metrò chiusi, treni fermi, autobus inesistenti, taxi con le tariffe raddoppiate, volo di ritorno in Italia annullato… Insomma, uno sciopero, lasciatecelo dire in modo un po’ volgare, “con i controcoglioni”. E si va avanti.

Noi non siamo qui a dire se quello sciopero sia giusto o no, siamo qui a scrivere che i Francesi sanno scioperare molto meglio di noi Italiani.

I nostri sindacati (disuniti, frammentati…) proclamano gli scioperi quasi sempre il venerdì, per una giornata sola, e ne proclamano così tanti (specie nei trasporti) che la gente non sa neppure più perché scioperano. E cosa ottengono?
Forse, e lo diciamo senza voler offendere nessuno, i nostri sindacati dovrebbero andare a prendere lezione dai colleghi francesi…

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Polizia Arresto

Trafficante di essere umani si nascondeva a Uboldo, tradito dal contratto d’affitto

Un albanese di 34 anni, residente a Uboldo, è stato arrestato per traffico di esseri umani. Inseguito da un mandato di arresto europeo, emesso...

Tragedia a Cislago, muore d’infarto a soli 18 anni

Addio ad Alessandro Zorzan, morto a 18 anni per un arresto cardiaco. Un destino davvero crudele quello che se l’è portato via nel maneggio...

Limbiate, incendio nell’ex manicomio di Mombello

Incendio ieri pomeriggio a Limbiate, nel complesso dell'ex ospedale psichiatrico Antonini di Mombello. Le fiamme, divampate nel retro dello stabile, hanno avvolto tutto e ad...

Il commosso addio a Stefano, indimenticabile collaboratore di Gs Robur e Club Tennis Ceriano

Una mattina come tante ieri alla Robur, Michele il barista apre la sede e attende Vincenzo Girimonte e Stefano Caporali, i “ragazzi della manutenzione”...

Brugherio, svolta nel caso dell’anziana strangolata

Svolta nelle indagini per l’anziana donna deceduta nella nottata del 7 agosto nell’ospedale di Vimercate. Nel pomeriggio odierno i Carabinieri della Stazione di Brugherio hanno...
Limbiate incendio tram

Varedo, incendio al deposito dei tram della Milano-Limbiate

Questo pomeriggio verso le 16 all'interno del deposito dei tram ATM di Varedo, a pochi passi da Limbiate, c'è stato un principio di incendio. ...

Truffa dello specchietto, colpo fallito a Uboldo

I malviventi che tentano la “truffa dello specchietto” insistono, anche se ormai questo raggiro è ben noto e pochi ci cascano. Infatti hanno fallito...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !