HomePrima PaginaNon pagano le tasse comunali: a Caronno pignorati i conti correnti

Non pagano le tasse comunali: a Caronno pignorati i conti correnti

Da Caronno Pertusella arriva un grande esempio di giustizia sociale: sono stati pignorati i conti correnti dei cittadini che non pagano le tariffe e la mensa scolastica. Una quarantina quelli bloccati nel corso del 2019 da una società esterna incaricata del recupero crediti, per importi che variano dai mille ai 2mila euro.

Ci sono tante famiglie che non pagano Imu, Tasi, Tari e i buoni pasto della mensa scolastica, tanto che l’evasione si aggira sui 700mila euro all’anno (il 10%), incuranti di recare un danno alla collettività. Per questo gli amministratori comunali, nell’ultimo consiglio comunale, riferendosi ai disonesti, non a chi ha reali possibilità di pagare, non li hanno chiamati furbi ma ladri.

In tema di pignoramento dei conti correnti, l’amministrazione caronnese ha precorso i tempi rispetto alle norme che da quest’anno rendono più facile per i Comuni il recupero crediti. In cosa consiste le novità introdotta, dal primo gennaio 2020, dalla nuova Legge di Bilancio? Mentre prima (come nel caso di Caronno) si dovevano attendere i lunghi tempi della cartella esattoriale per poter avviare le procedure esecutive e cautelari, oggi basta l’atto di accertamento che contiene l’ingiunzione (senza necessità dell’iscrizione a ruolo del debito). Quando il contribuente (o meglio non contribuente) riceve la richiesta di pagamento, ha 60 giorni di tempo per saldarlo: se entro questo termine non presenta ricorso, l’atto diviene subito esecutivo e l’ente pubblico può procedere col pignoramento dal conto corrente della somma dovuta. Vale anche per le multe.

Della vicenda si è occupato anche il Tg4, che ha fatto un servizio intervistando la gente e il sindaco Marco Giudici. Lo trovate cliccando qui

NON PERDERE NEANCHE UNA NOTIZIA DAL NOSTRO SITO, iscriviti al canale Telegram de “il notiziario” CLICCA QUI


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Simone Mattarelli mistero

Trovato morto ad Origgio dopo l’inseguimento: udienza a novembre sul caso Mattarelli

Il prossimo 23 novembre il Gip del Tribunale di Busto Arsizio dovrà affrontare l’opposizione alla richiesta di archiviazione del fascicolo sulla morte di Simone...

Paderno: 30enne si butta dal balcone dopo la separazione, padre colto da malore

Si è buttato dal balcone al terzo piano da un condominio di via Armostrong nel quartiere di Calderara a Paderno Dugnano. Nonostante il volo di...
coda bollate villa arconati

Bollate semi-paralizzata per i lavori a Senago

Situazione di grave caos del traffico tra Bollate e Senago come effetto del primo giorno di chiusura della via De Gasperi di Senago. Ci...
Senago Droga

In casa 11 chili di hascisc: arrestato un 26enne di Origgio

Quando alla sua porta si sono presentati i poliziotti di Varese, uno spacciatore 26enne è rimasto sconcertato: mai avrebbe immaginato che fosse stato tenuto...

Senago, con via De Gasperi chiusa, code interminabili da Bollate a Paderno |...

Traffico in tilt con auto ferme in colonna da Bollate a Paderno ed automobilisti disperati. Sono le conseguenze della chiusura della via De Gasperi...
malamovida

A Lazzate, Cogliate e Ceriano Laghetto, un progetto per i giovani contro la “mala...

Si chiama “I campioni della notte” l’iniziativa del Comune di Lazzate, in collaborazione con Coni, Csi e i Comuni di Ceriano Laghetto e Cogliate,...

Paderno Dugnano, le giostre dal Toti spostate sotto le case: polemica e raccolta firme

È polemica a Paderno Dugnano dopo che il Comune ha trasferito le giostre dal centro sportivo Toti al complesso residenziale di via Aurora. Da...
prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !