Home CRONACA - Milano: baby gang rapinava giovanissimi e li costringeva a commettere rapine, 3...

Milano: baby gang rapinava giovanissimi e li costringeva a commettere rapine, 3 arresti | VIDEO

La Polizia di Stato ha eseguito  un’ordinanza di custodia cautelare del collocamento in comunità nei confronti di due minorenni e di un 18enne egiziano, accusati di aver commesso, tre rapine ai danni di coetanei.  Nei confronti degli arrestati anche le aggravanti di aver agito con particolare ferocia, a mano armata ed in gruppo, sequestrando le vittime ed, in alcuni episodi, tentando anche di costringerle a collaborare nella perpetrazione di altre rapine.

L’attività investigativa condotta dai poliziotti del Commissariato Porta Genova della Questura di Milano è scaturita dalle dettagliate denunce da parte delle vittime e dei rispettivi genitori.  Le indagini sono partite dall’analisi dei tabulati telefonici degli smartphone rubati, poi proseguite con la visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza, a cui si è aggiunta una attività di individuazione, appostamento, informazione e pedinamento. 

Al termine degli accertamenti investigativi, le successive perquisizioni  hanno dato esito positivo rinforzando il quadro probatorio nei confronti dei tre, i quali risultano aver avuto altresì contatti con un’altra banda di minori, arrestata un anno fa, che praticava le stesse attività criminose con il medesimo modus operandi, dimostrando da parte dei tre, non solo una spiccata attitudine all’associazionismo criminoso interno alla banda stessa, ma una ancor più preoccupante interrelazione esterna con altre realtà criminose analoghe, quasi a evidenziare una dimensione imprenditoriale del crimine organizzato.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

A Origgio e Uboldo arrivano i droni: li userà la polizia locale

In dotazione della polizia locale consorziata di Uboldo e Origgio stanno per arrivare due droni: serviranno per sorvegliare il territorio dall’alto in particolari circostanze,...

Limbiate, anziana finisce nel canale con il cane: liberata e poi sanzionata

Un’anziana donna di Limbiate ed il suo cane sono stati liberati dall’intervento dei Vigili del fuoco e della Polizia locale, dopo che erano rimasti...
Coda Esselunga

Coronavirus, code all’Esselunga di Garbagnate: “Sindaco, anche noi ingressi per cognome”

Lunghe code anche questa mattina all'ingresso dell'Esselunga di Garbagnate. La situazione è peggiorata anche dal fatto che Esselunga ha istituito ormai da una settimana, di...

Incendio a Novate Milanese nella notte, in fiamme una cantina

Incendio nella notte a Novate Milanese. Attorno alle 3 sono divampate le fiamme in una palazzina di via De Amicis. Ad allertare i Vigili...

Paderno, la missione di Rino: “Preparo e porto pizze e pasti gratis negli ospedali...

“Per noi rimanere chiusi è un danno, ma anziché stare a casa a piangerci addosso vogliamo dare la nostra mano a chi ci aiuta”....

Lentate, incidente con la motosega: rischia di perdere una mano

Un uomo di 65 anni rischia l’amputazione di una mano in seguito ad una grave ferita con la motosega che si è procurato questo...
carabinieri

Limbiate, per evitare controlli spacciava droga solo in casa: scoperto e arrestato

Uno  spacciatore di droga di 21 anni, di Limbiate, aveva imposto ai suoi clienti di andarsi a prendere la dose a casa sua, perchè...
prima pagina notiziarioil notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !