HomePrima PaginaIncidenti sul lavoro: 997 morti nel 2019. Vittime anche a Paderno, Uboldo...

Incidenti sul lavoro: 997 morti nel 2019. Vittime anche a Paderno, Uboldo e Arese

Sono 997 le vittime di incidenti sul lavoro nei primi 11 mesi del 2019. Lo rende noto l?Inail, l’Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro. Anche i nostri Comuni hanno le loro croci di chi ha perso la vita mentre lavorava nell’anno appena concluso. 

Tra gennaio e novembre del 2019 le morti hanno sfiorato soglia 1.000, ossia 49 in meno rispetto alle 1.046 dei primi 11 mesi del 2018. Invece sono 590mila le denunce di infortunio presentate all’Inail. La flessione, sottolinea l’istituto nazionale, “non è da ritenere però rassicurante”, in quanto legata soprattutto agli “incidenti plurimi”, quelli che causano la morte di almeno due lavoratori e che per loro natura ed entità possono influenzare l’andamento del fenomeno. Il 2018 fu un anno davvero tragico perché tra gennaio e novembre gli incidenti plurimi erano stati 23 e avevano causato 80 vittime.

Anche noi ci siamo occupati degli incidenti mortali nei nostri Comuni nel corso del 2019. Ad aprile è morto un operaio di appena 28 anni in un cantiere del Varesotto:stava scendendo all’interno di una camera interrata alta circa due metri, presumibilmente è scivolato dalla scala posizionata per l’operazione.

A settembre un operaio di Uboldo, Gabriele Carmine, di 49 anni, è morto in un incidente sul lavoro a Bovisio Masciago (clicca qui per l’articolo). L’operaio stava lavorando in un cantiere edile dove si sta realizzando una palazzina in via Gaetana Agnesi. Secondo una prima ricostruzione è stato schiacciato da 16 quintali di lastre di legno che gli sono cadute addosso.

Il 23 novembre invece è morto un operaio a Paderno Dugnano (clicca qui per l’articolo). Il titolare di un’officina di via Brigate Partigiane sul confine con Bollate era al lavoro per riparare un camion. Qualcosa però è andato storto, forse per un cedimento improvviso, l’operaio è stato schiacciato dal mezzo. Per lui non c’è stato scampo.

Il 2019 si è chiuso con un incidente a Il Centro di Arese. Un operaio è stato trovato riverso in un cassone del vetro schiacciato da un compattatore dei rifiuti. Dopo una settimana tra la vita e la morte, l’uomo è morto nei primi giorni del nuovo anno (clicca qui per l’articolo). 

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Furto al cimitero di Turate: sparita una Madonna in bronzo

Una banda di ladri si è introdotta nel cimitero di Turate per rubare una statua in bronzo della Madonna: alta più di un metro,...
rapina super comasina

Milano, rapina al supermercato in Comasina: presi dai “falchi” poco dopo | VIDEO

Ieri sera a Milano la Polizia di Stato ha arrestato in flagranza di reato due cittadini italiani 31 e 38 anni per la rapina...

Vandali contro il defibrillatore: indignati i volontari di Cislago Cuore

Non si capisce perché i vandali continuino a prendersela con le teche dei defibrillatori. Hanno colpito di nuovo, stavolta sulla Varesina, vicino il poliambulatorio...

Lombardia zona bianca sabato 31 e domenica 1 agosto: niente coprifuoco, ristoranti aperti al...

Weekend di zona bianca per la Lombardia. Negli ultimi giorni i numeri, sia dei ricoverati in terapia intensiva sia quelli ricoverati non in terapia...
misinto ribaltata

Misinto, perde il controllo dell’auto e si ribalta, ragazza in ospedale | FOTO

Alle 6.40 di questa mattina diversi mezzi di soccorso sono intervenuti a Misinto, dove un'auto si è ribaltata sulla via San Siro.  L'incidente si è...

Alluvione sul Lago di Como: anche i volontari di Bollate, Paderno, Misinto, Lazzate, Cogliate...

Il maltempo dell'ultima settimana non ha risparmiato la Lombardia, in particolare la zona del Lago di Como: i violenti temporali, infatti, hanno provocato frane...
Gianetti consiglio

Gianetti Ceriano: nuova convocazione al Ministero per il 4 agosto

Il nuovo incontro al Ministero dello Sviluppo Economico per il futuro della Gianetti di Ceriano Laghetto è in programma il prossimo 4 agosto. La seconda...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !