Home Prima Pagina Novartis di Origgio, cartelli contro la sperimentazione sui macachi

Novartis di Origgio, cartelli contro la sperimentazione sui macachi

Manifesto animalista contro la vivisezione, posizionato sulla cancellata della Novartis di Origgio. L’iniziativa è degli attivisti anti-vivisezionisti del Coordinamento Macachi Liberi, i quali non rinunciano a dare battaglia al progetto che vede l’Università di Torino e Parma coinvolte nell’esperimento della durata di cinque anni sui deficit visivi umani causati da traumi: per farlo saranno utilizzati sei macachi che a fine esperimento saranno soppressi.

L’esperimento ha ottenuto un finanziamento per due milioni di euro di fondi pubblici dall’European Research Council.

Durante la notte sono stati appesi numerosi striscioni per la liberazione dei macachi e oggi, in più di 30 città italiane (compreso Origgio) sono visibili le scritte che chiedono con forza al ministro Roberto Speranza di bloccare l’esperimento. Anche questa azione, come la precedente del 26 novembre, ha visto i cancelli di decine di Facoltà scientifiche e di Psicologia nonché diversi luoghi strategici, fra cui la sede del Ministero della Salute a Roma, portare il messaggio di liberazione dei macachi.

Una nota del Coordinamento sottolinea: “Com’è possibile sapere se un primate ha la consapevolezza di uno stimolo visivo? Evidentemente non lo è, infatti è dal 1974 che si cerca di usare il fenomeno di visione cieca per riabilitare persone ipovedenti, sempre e solo sperimentando su primati non umani, e non si è arrivati a nessuna conclusione. Pazienti affetti da cecità corticale si sono proposti come volontari per studi non invasivi, ma non sono stati tenuti in considerazione”. Di qui la richiesta che “questi animali siano liberati e affidati a un centro di recupero e chiediamo al Ministero della Salute una ricerca scientifica etica, sicura ed efficace condotta coi già esistenti metodi sostitutivi. Sempre e comunque nel rispetto di ogni forma di vita”.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Motocross: Cesano Maderno piange Tommaso Spinelli, morto a 20 anni in pista

Cesano Maderno e il mondo del motocross piange Tommaso Spinelli. Il ragazzo si è spento sul circuito di Cardano al Campo, in provincia di...

Coronavirus a Milano: Limbiate e Senago annullano il Carnevale

Senago e Limbiate annullano i festeggiamenti di Carnevale a causa del Coronavirus. La decisione arriva a poche ore dalla conferma di un contagiato a...

Coronavirus in Lombardia: 40 contagiati. Il primo a Milano è un uomo di Sesto

C'è il primo contagiato da Coronavirus a Milano. Si tratta di un uomo residente a Sesto San Giovanni. Da circa una settimana si trova...
pallanuoto

Emergenza Coronavirus: partita di pallanuoto rinviata a Varedo

E' stata rinviata a data da destinarsi al sfida di Pallanuoto in programma domani pomeriggio nella piscina di Varedo, tra una formazione di Cesano...

Tossicodipendente e spacciatore si getta contro un’auto a Pero, aveva cocaina addosso e in...

Un 61enne di Pero, in evidente stato di agitazione psicomotoria dovuto al consumo di droga, si è  scagliato  contro un’auto in transito sulla strada...

prima pagina notiziario

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
 

SCEGLI L’ABBONAMENTO !