HomeBOLLATESETrasporti: Bollate, Paderno, Arese e altri 79 sindaci bacchettano la Terzi

Trasporti: Bollate, Paderno, Arese e altri 79 sindaci bacchettano la Terzi

Ci sono le firme di 82 sindaci della provincia di Milano, tra cui Bollate, Paderno Dugnano, Solaro, Arese, sotto la lettera inviata all’assessore regionale ai Trasporti, Claudia Terzi per criticare i tagli alle risorse dell’Agenzia del trasporto pubblico.

A partire dal 2020, la riduzione di risorse è di circa 3,4 milioni che arriveranno a 17,8 nel 2025. I sindaci esprimono preoccupazione per la riduzione dei fondi, che avrà come effetto immediato quello di tagli e, in prospettiva futura, mette a rischio l’obiettivo dell’Agenzia di realizzare l’aumento previsto (in media del 17%) dei servizi erogati in tutta la Città Metropolitana.

La richiesta, rivolta all’assessora Terzi e a tutta la giunta regionale, è quella di intervenire al più presto per scongiurare una riduzione delle corse, le cui conseguenze sarebbero pagate dai pendolari che ogni giorno si spostano per motivi di studio o lavoro.

“Mentre il Governo conferma le risorse sul trasporto pubblico locale e annuncia investimenti ad hoc per le Regioni, finalizzati all’acquisto di bus ecologici, la Lombardia colpisce Milano Metropolitana con un pesante taglio di oltre 3 milioni di euro – afferma la segretaria metropolitana del PD, Silvia Roggiani. Tagli di risorse come questi sono l’ennesima prova di una regione cieca e sorda rispetto ai bisogni di migliaia di pendolari che chiedono un aumento e un miglioramento dell’offerta dei trasporti, e non certo una diminuzione.

L’impegno e le scelte dell’amministrazione comunale di Milano e dei Sindaci della Città Metropolitana perseguono l’obiettivo di favorire l’utilizzo dei mezzi pubblici e diminuire l’uso dell’auto privata, nell’ottica di migliorare la sostenibilità, la qualità dell’aria e della vita dei cittadini. Perché il centrodestra al governo di Regione Lombardia, invece, continua ad andare nella direzione opposta? Ci auguriamo che l’appello di 82 sindaci possa convincere la Giunta a tornare sui suoi passi ed evitare che a pagare le conseguenza di una scelta scellerata siano, ancora una volta, i pendolari – conclude la segretaria Roggiani.

Tra le firme in calce quelle di Francesco Vassallo, sindaco di Bollate, Michela Palestra (Arese), Daniela Maldini (Novate Milanese), Ezio Casati (Paderno Dugnano), Nilde Moretti (Solaro)

NON PERDERE NEANCHE UNA NOTIZIA DAL NOSTRO SITO, iscriviti al canale Telegram de “il notiziario” CLICCA QUI


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

GIanetti carpenedolo

Gianetti Ceriano, licenziamenti confermati anche in appello

Caso Gianetti Ruote, il Tribunale di Monza in appello ha riconosciuto l'attività antisindacale dell'azienda ma non ha revocato la procedura di licenziamento. Sentenza che...

Garbagnate, investita dal Malpensa Express: morta una donna. Treni in ritardo tra Milano e...

Ritardi di un'ora per i treni in partenza da Milano Cadorna a causa dell'investimento di una donna all'altezza di Garbagnate Milanese. Sarebbe una donna...
Fontana Lombardia

Covid, la Lombardia resta zona gialla. Fontana: “Dobbiamo rimettere in moto l’economia e la...

Anche per la prossima settimana la Lombardia resterà in zona gialla. La decisione, presa nel consueto monitoraggio settimanale della cabina di regia di Iss...
sciopero treni

Trenord, sciopero dei treni il 30 gennaio: nessuna fascia di garanzia

Nuovo sciopero del personale di Trenord. Questa volta l'agitazione è in programma per domenica 30 gennaio. In Lombardia i treni regionali, suburbani e il...

Incidente a Cislago: investita sulle strisce, atterra l’elisoccorso

  Non si troverebbe in gravi condizioni la donna che questa mattina, dopo le 9.30, è stata travolta da un’auto sulla Varesina a Cislago....
prima pagina notiziario

Caos tamponi, famiglie disperate; Cusano, scomparso da un mese, indagini per omicidio | ANTEPRIMA

L’apertura del Notiziario del 28 gennaio è dedicata al caos tamponi che sta mettendo in difficoltà moltissime famiglie della nostra zona. Da Bollate a...
auto medica areu

Paullo, incidente sul lavoro, operaio folgorato da alta tensione in cima ad un ponteggio

Un nuovo gravissimo incidente sul lavoro in questo gennaio nero in Lombardia: a Paullo un operaio di 30 anni è rimasto folgorato dopo avere...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !