Home EDITORIALI Una testa un voto (anche se è bacata)

Una testa un voto (anche se è bacata)

Voto
Foto di Ulrike Leone da Pixabay

Secondo voi è giusto che uno studente universitario che lavora come cameriere per mantenersi agli studi e uno spacciatore di droga che rovina la vita degli altri per fare soldi facili abbiano lo stesso diritto di decidere le sorti del nostro Paese?

Secondo voi è corretto che il volontario che in ambulanza si dedica gratuitamente a soccorrere chi sta male e il farabutto che truffa gli anziani abbiano lo stesso diritto di decidere le sorti del nostro Paese? Ed è giusto che il giovane nuotatore che si allena come un silenzioso eroe per diventare un campione e tenere alto il nome della nostra Italia debba avere lo stesso diritto di decidere le sorti del nostro Paese del prestanome che si fa intestare 100 auto di delinquenti che possono così circolare raggirando la legge?

Secondo Mnislav Zeleny, un grande antropologo che sicuramente nessuno di voi conosce, no. Secondo Zeleny una democrazia non può funzionare se si dà lo stesso peso a persone così diverse, se al momento delle elezioni il voto di un ignorante che vende la sua preferenza a un mafioso conta come il voto di uno scienziato come Carlo Rubbia.

In Italia questo di Zeleny è un discorso tabù, nessuno può contestare la legge divina del “una testa un voto”, ma siamo proprio sicuri che sia giusto così? Siamo certi che l’Italia non potrebbe essere migliore se per eleggere il Parlamento si desse più peso al voto di chi ha dimostrato di sapersi sacrificare, di saper sudare e di saper rispettare le leggi? Probabilmente in Parlamento avremmo meno Ilone Staller, meno mafiosi e più gente preparata.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Troppo difficile lavorare a casa? A Origgio si può fare smart-working a Villa Borletti

Possono essere tanti gli ostacoli allo smart-working: figli a casa da scuola che hanno bisogno di attenzioni, rumori e vociare continui, incombenze domestiche varie....
carabinieri controlli

Festa clandestina a Paderno Dugnano, assembramento senza mascherine a Cormano, sanzioni dei carabinieri

I carabinieri sono intervenuti ieri pomeriggio, domenica 7 marzo in un appartamento di Paderno Dugnano dove era in corso una festa di giovanissimi, sanzionando...
lezione distanza

Scuole chiuse, nuova nota del ministero per figli di lavoratori indispensabili

Scuole chiuse, l’ultimo “colpo di scena” (per il momento) è arrivato ieri sera, domenica 7 marzo, intorno alle 19, quindi a circa 12 ore...
Senago scuola protesta

Senago, “La scuola non si chiude”, cartelli sulle cancellate e video di protesta...

“La Scuola non si chiude”, decine di cartelli sulle cancellate dei plessi scolastici  e video di protesta che diventano virali in queste ore a...

Incendio box, paura in centro a Bregnano, intervengono i pompieri di Lazzate | FOTO

I vigili del fuoco di Lazzate sono intervenuti questa notte nella confinante Bregnano insieme a quelii di Appiano Gentile e Lomazzo per l’incendio in...
ambulanza 13enne paderno

A soli 13 anni cade in strada in coma etilico tra Senago e Paderno...

Ieri pomeriggio,  un’ambulanza ha soccorso tra Paderno Dugnano e Senago un ragazzino di 13 anni colto da grave malore in strada e trovato in...
Bollate incidente

Bollate, morta la donna coinvolta nel grave incidente di ieri

Non ce l’ha fatta la donna di 55 anni rimasta coinvolta ieri sera nel gravissimo incidente stradale verificatosi in via Verdi a Bollate. Trasportata...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !
"