Home Prima Pagina Uboldo, vendono droga sul percorso della via Crucis

Uboldo, vendono droga sul percorso della via Crucis

Spacciatori “al lavoro” tutto il giorno lungo il percorso della via Crucis e in via Per Cerro, fra le aree sterrate.

Addirittura si vede un’auto fare avanti e indietro, a intermittenza, per portare rifornimenti ai pusher: consegna viveri, cibo e bibite, dal momento che devono stare tutto il giorno appostati nella boscaglia, in attesa dei clienti. Le segnalazioni arrivano da chi fa jogging, esasperato dal viavai di tossicodipendenti e pusher nel bosco. Fanno sapere di avere trovato a terra delle banconote stracciate: chi potrebbe avere fatto un gesto del genere? L’ipotesi è che possa essersi verificata una lite sfociata in un momento di rabbia per qualcuno dei contendenti, che avrebbe strappato i biglietti da 10 euro, sparsi in un’area sterrata nei pressi del metanodotto.

Il copione è sempre lo stesso: la gente racconta che i pusher oltrepassano il ponte del Bozzente e s’inoltrano nella boscaglia. Si appostano in vari punti, dove aspettano i clienti che – a piedi, in macchina o in motorino – vengono ad acquistare la droga. Questa la descrizione di chi li vede, esasperato dal loro bivaccare nei boschi, “dove stazionano fino a sera con le provviste. A sconcertare è che i pusher si appostano addirittura lungo la via Crucis realizzata dai pittori uboldesi (fra i quali l’ormai famoso Fabrizio Vendramin) dipingendo quadretti sacri racchiusi in edicole votive di legno ed esposti nelle varie stazioni. Qualcuno ha anche dei macete in mano, per farsi largo nella vegetazione: un’immagine a dir poco inquietante per chi nota il viavai di clienti (anche giovanissimi).



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Auto intrappolata nel sottopasso a Origgio, due bambini salvati dai vigili

A causa del forte nubifragio di questo pomeriggio, si è allagato il sottopasso di viale Europa a Origgio, dov'è rimasta intrappolata l'auto di una...

Pioggia e grandine: sottopassi allagati a Ceriano e Origgio, piante cadute a Garbagnate

Il violento temporale che si è abbattuto sulla nostra zona ha creato problemi sulle strade con allagamenti e alberi caduti. Numerosi gli interventi in corso...
video

Finti matrimoni e test di lingua comprati per avere il permesso di soggiorno, 5...

La Polizia di Stato di Milano ha arrestato 5 persone,   di cui cittadini stranieri (uno di origini egiziane e una donna marocchina) in carcere...
prima pagina notiziario

Anziana raggirata dall’assicuratore di Novate; paurosa lite tra vicini a Paderno – ANTEPRIMA

Anche questo nuovo numero de “il notiziario” è di ben 72 pagine, tutte ricchissime di notizie, spesso inedite. L’apertura è dedicata a una vicenda...
Solaro vigili

Solaro, giovanissimo semina scompiglio in centro e tira pietre ai vigili

Un giovane originario del Marocco ha seminato scompiglio questo pomeriggio per le vie di Solaro, rompendo bottiglie, minacciando persone e arrivando anche a lanciare...

Dai pomodori e dal riso nascono cosmetici: la Roelmi Hpc di Origgio vince bando...

L’azienda Roelmi Hpc Srl di Origgio, produttrice di ingredienti attivi e funzionali nei settori della cosmetica e della nutraceutica, è una delle due realtà del...

Caronno, il controllo di vicinato sbarca su YouTube con le pillole per la sicurezza

Durante il periodo di quarantena imposto dal Covid19, l’associazione Controllo del Vicinato ha invitato i suoi soci e i cittadini che seguono la filosofia...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !