Home EDITORIALI La colpa non è mai di nessuno (Riva-Ilva, atto secondo)

La colpa non è mai di nessuno (Riva-Ilva, atto secondo)

Ilva Taranto
Ilva Taranto, da Wikipedia (credit foto https://www.flickr.com/people/36521965377@N01)

Tre settimane fa scrivevamo della sentenza del giudice Lidia Castellucci del Tribunale di Milano che ha messo nero su bianco che la famiglia Riva, saronnesi che hanno creato un impero nel campo dell’acciaio partendo dallo stabilimento di Caronno Pertusella, stava gestendo correttamente sia l’Ilva di Taranto sia il suo complicato risanamento ambientale.

Eppure padre e figli Riva sono stati arrestati come i peggiori delinquenti, l’Ilva gli è stata sequestrata e hanno dovuto pagare più di un miliardo di risanamenti, per poi accorgerci che – lo dice il Tribunale di Milano – stavano agendo correttamente.

E a chi è stata data in mano l’ex Ilva? A un colosso franco-indiano che la sta distruggendo. Non lo diciamo noi, lo dicono i commissari straordinari appena nominati dal Governo, che parlano senza mezzi termini di “Capitalismo d’assalto”.

Mittal secondo i commissari non ha mai regolarmente adempiuto al contratto (cosa che i Riva facevano), non ha fatto i risanamenti ambientali (che i Riva stavano facendo e ci avevano speso già un miliardo di euro), si parla di “inabilità – di Mittal – a gestire in modo efficace i rami d’azienda” (mentre il Tribunale ha scritto che i Riva hanno tenuto una gestione corretta) e secondo i commissari non sono neppure state attuate da Mittal le misure di sicurezza fissate dalla magistratura.

Insomma, abbiamo tolto un colosso a un proprietario che lo gestiva correttamente per darlo a uno che appare spregiudicato. E la colpa, come sempre, non è di nessuno. Demoliamo l’Italia, ci impoveriamo tutti, distruggiamo un’azienda che ci faceva primeggiare nel mondo… e nessuno paga.

Piero Uboldi



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Coronavirus, a Senago sono 15 i morti ufficiali dichiarati da Ats, salgono a...

A Senago sono arrivati a 15  i morti  per Covid-19 dichiarati ufficialmente da Ats e comunicati pubblicamente dal sindaco Magda Beretta.  "Il primo pensiero dell’Amministrazione...

Nuovo Sos del canile di Uboldo: “Ci serve aiuto per curare i cani”

Nuovo Sos dal canile "Una luce fuori dal lager" di Uboldo, che da quando è scoppiata l'emergenza Coronavirus sta attraversando grosse difficoltà nell'approvvigionamento di...

A Origgio e Uboldo arrivano i droni: li userà la polizia locale

In dotazione della polizia locale consorziata di Uboldo e Origgio stanno per arrivare due droni: serviranno per sorvegliare il territorio dall’alto in particolari circostanze,...

Limbiate, anziana finisce nel canale con il cane: liberata e poi sanzionata

Un’anziana donna di Limbiate ed il suo cane sono stati liberati dall’intervento dei Vigili del fuoco e della Polizia locale, dopo che erano rimasti...
Coda Esselunga

Coronavirus, code all’Esselunga di Garbagnate: “Sindaco, anche noi ingressi per cognome”

Lunghe code anche questa mattina all'ingresso dell'Esselunga di Garbagnate. La situazione è peggiorata anche dal fatto che Esselunga ha istituito ormai da una settimana, di...

Incendio a Novate Milanese nella notte, in fiamme una cantina

Incendio nella notte a Novate Milanese. Attorno alle 3 sono divampate le fiamme in una palazzina di via De Amicis. Ad allertare i Vigili...

Paderno, la missione di Rino: “Preparo e porto pizze e pasti gratis negli ospedali...

“Per noi rimanere chiusi è un danno, ma anziché stare a casa a piangerci addosso vogliamo dare la nostra mano a chi ci aiuta”....
prima pagina notiziarioil notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !