HomePrima PaginaSaronno, troppe poche nascite: la maternità in ospedale è a rischio chiusura

Saronno, troppe poche nascite: la maternità in ospedale è a rischio chiusura

Il reparto di maternità dell’ospedale di Saronno rischia la chiusura. La questione è tornata di attualità ei giorni scorsi, quando il Corriere della Sera ha anticipato i dati (per ora non ancora pubblicati ma che il Corriere ha già visto) sul numero di nati nel 2019 nei reparti Maternità della Regione.

Ebbene, ci sono quattro ospedali che nel 2019 sono rimasti sotto la soglia fatidica delle 500 nascite: Saronno (484 parti), Iseo (440), Asola (485), Voghera (438) e Broni – Stradella (499). Il servizio del Corriere spiega senza mezzi termini che queste Maternità sono da chiudere, poiché non rispettano i parametri nazionali.

I parametri dicono che se in un reparto nascono meno di 500 bambini, quel reparto automaticamente diventa a rischio poiché il personale medico e infermieristico non ha sufficiente esperienza. Una norma che ha più il sapore del grimaldello, poiché viene usata per far chiudere le Maternità (e poi spesso gli ospedali) un po’ ovunque.

L’assessore regionale al Wellfare Giulio Gallera è subito corso a tranquillizzare i cittadini spiegando che occorre che il dato sotto i 500 parti si ripeta per tre anni e sia per tre anni in calo. La cosa al momento non si sta verificando, ma è come dire: “Oggi non siete a rischio, domani sì”. Soprattutto il reparto di Saronno , poiché è difficile pensare a un ritorno in crescita della natalità saronnese quando il dato è in costante calo a livello provinciale, regionale e nazionale.

Inoltre a 12 chilometri in linea d’aria da Saronno sta sorgendo un nuovo immenso ospedale, il nuovo Galeazzi nell’area mind, un colosso che porterà via pazienti (e nascite) a tutti gli ospedali del circondario. Difficile pensare che non farà sentire la sua presenza anche sulla Maternità saronnese.

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Limbiate vaccino

Lombardia, dal 25 giugno si potrà spostare la data della seconda dose

"Dal 25 giugno in Lombardia, si potrà spostare l'appuntamento per la seconda dose". Lo ha annunciato oggi, venerdì 18 giugno, il coordinatore della campagna...

Solaro e Saronno ricordano Angelo Nobile, l’agente ucciso in servizio 41 anni fa

Come ogni anno si è svolta la commemorazione per la scomparsa di Angelo Nobile, agente della Polizia Locale di Solaro assassinato il 17 giugno...
william chiappa Limbiate

Da Bolzano a Siracusa in Ciao, William da Limbiate ha compiuto l’impresa

William Chiappa, di Senago, che lavora in una carrozzeria a Limbiate, ce l’ha fatta: in 5 giorni ha attraversato tutta l’italia in “Ciao” e...

Covid, aspettiamo ottobre…

Da quasi un anno e mezzo conviviamo con un ospite sgradito quale è il Covid, che ha cambiato profondamente le nostre vite e le...
prima pagina notiziario

Turate, novantenne violentata dal ladro in casa, Saronno momenti di terrore in pieno centro...

La notizia di apertura di questo numero de il notiziario arriva da Turate ed è sconvolgente: una novantenne è stata violentata dal ladro che...

Anatra e anatroccoli sulla Saronnese a Uboldo, salvati dai vigili

Cittadini e vigili salvano un’anatra e i suoi tre anatroccoli. E’ successo questo pomeriggio a Uboldo, dove c’è stata una sorta di mobilitazione quando nel...
cogliate auto fiamme

Cogliate, auto prende fuoco sulla provinciale verso Barlassina

Auto in fiamme durante la marcia questo pomeriggio a Cogliate, sulla provinciale che collega a Barlassina. Poco prima delle 15,30 un giovane alle guida...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !