Home Prima Pagina Saronno, troppe poche nascite: la maternità in ospedale è a rischio chiusura

Saronno, troppe poche nascite: la maternità in ospedale è a rischio chiusura

Il reparto di maternità dell’ospedale di Saronno rischia la chiusura. La questione è tornata di attualità ei giorni scorsi, quando il Corriere della Sera ha anticipato i dati (per ora non ancora pubblicati ma che il Corriere ha già visto) sul numero di nati nel 2019 nei reparti Maternità della Regione.

Ebbene, ci sono quattro ospedali che nel 2019 sono rimasti sotto la soglia fatidica delle 500 nascite: Saronno (484 parti), Iseo (440), Asola (485), Voghera (438) e Broni – Stradella (499). Il servizio del Corriere spiega senza mezzi termini che queste Maternità sono da chiudere, poiché non rispettano i parametri nazionali.

I parametri dicono che se in un reparto nascono meno di 500 bambini, quel reparto automaticamente diventa a rischio poiché il personale medico e infermieristico non ha sufficiente esperienza. Una norma che ha più il sapore del grimaldello, poiché viene usata per far chiudere le Maternità (e poi spesso gli ospedali) un po’ ovunque.

L’assessore regionale al Wellfare Giulio Gallera è subito corso a tranquillizzare i cittadini spiegando che occorre che il dato sotto i 500 parti si ripeta per tre anni e sia per tre anni in calo. La cosa al momento non si sta verificando, ma è come dire: “Oggi non siete a rischio, domani sì”. Soprattutto il reparto di Saronno , poiché è difficile pensare a un ritorno in crescita della natalità saronnese quando il dato è in costante calo a livello provinciale, regionale e nazionale.

Inoltre a 12 chilometri in linea d’aria da Saronno sta sorgendo un nuovo immenso ospedale, il nuovo Galeazzi nell’area mind, un colosso che porterà via pazienti (e nascite) a tutti gli ospedali del circondario. Difficile pensare che non farà sentire la sua presenza anche sulla Maternità saronnese.

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Incidente a Bollate, sono 4 i feriti nel frontale | FOTO

Sono in totale 4, tra cui una donna in condizioni gravissime, i feriti dello scontro frontale tra due auto avvenuto questa sera a Bollate. L’incidente...

Terribile incidente a Bollate, donna gravissima dopo un frontale | FOTO

Un terribile incidente stradale si è verificato questa sera poco prima delle 20,30 a Bollate. Uno scontro frontale spaventoso tra una Audi ed una...

Origgio, lavoratore ferma tre ladri che gli stanno rubando il furgone

Esce dalla ditta per tornare al suo furgone e trova tre ladri che stanno armeggiando attorno e dentro al veicolo. E’ la disavventura capitata giorni...

Saronno e Saronnese: 100mila euro dalla Regione per combattere le chiusure dei piccoli negozi

Ben 100mila euro di contributi erogati al Distretto del Commercio Antiche Brughiere. Li ha erogati Regione Lombardia sulla base dei progetti presentati dagli esercenti....

Lombardia zona arancione scuro, sabato 6 e domenica 7 marzo: spostamenti vietati, centri commerciali...

Primo weekend in zona arancione scuro per la Lombardia, che rimarrà di tale colore sicuramente fino al 14 marzo. Spostamenti, visite ad amici e...
croce rossa cri misinto

Vaccino, da lunedì 8 si comincia nella sede Cri per Lazzate, Misinto, Cogliate e...

Da lunedì 8 marzo, nella sede Cri di Misinto inizia la vaccinazione anti-Covid per gli over 80 di Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano Laghetto....

Lentate, gravissimo incidente sul lavoro: 65enne perde quattro dita di una mano

Un gravissimo incidente sul lavoro è accaduto questo pomeriggio, venerdì 5 marzo, a Lentate sul Seveso, dove un uomo di 65 anni ha perso...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !
"