HomeSERIE TV"L'amica geniale", ritratto di un'epoca e commovente storia di un'amicizia

“L’amica geniale”, ritratto di un’epoca e commovente storia di un’amicizia

“Papà, voglio andare alla scuola media”. “Non abbiamo soldi, devi lavorare”. “No, io voglio andarci”. E la piccola Lila viene scaraventata fuori dalla finestra. E’ una scena emblematica de L’AMICA GENIALE, che racchiude uno dei temi centrali di questa serie tratta dal libro di Elena Ferrante: l’istruzione nel dopoguerra, in un’Italia dove dominavano ignoranza e maschilismo.
 
Un periodo nel quale cominciavano a spargersi i semi del femminismo: sì, perché Lila, con la sua ribellione e volontà di studiare, aveva a modo suo cominciato a spezzare quegli schemi.
 

LEGGI TUTTE LE NOSTRE  RECENSIONI DELLE SERIE TV

 
Creata e diretta da Saverio Costanzo, prodotta da Wildside e Fandango con Umedia per Rai Fiction, Hbo e Timvision, L’AMICA GENIALE è una di quelle storie che rapiscono lo spettatore, affascinato dalle atmosfere descritte nel libro e fedelmente rappresentate in una versione televisivo-cinematografica (le prime due puntate sono state presentate, con grande successo di pubblico e critica, al Festival del Cinema di Venezia) di grande effetto.
 
Per raccontare le vicende di Elena Greco e Raffaella Cerullo, due bambine degli anni Cinquanta che crescono in un rione popolare di Napoli, il regista Saverio Costanzo non solo ha ricostruito alla perfezione i caseggiati dell’epoca e le botteghe, ma è riescito a tirare fuori dalle sue protagoniste bambine e adulte, tutte attrici alla prima esperienza, quella spontaneità e genuinità che le rendono credibili in ogni loro parola, in ogni loro gesto. Costanzo è attento a ogni dettaglio espressivo, catturato coi primi piani fatti di sguardi: quelli melanconici di Elena e quelli orgogliosi e di sfida di Raffaella.
 
C’è il desiderio di riscatto da una realtà fatta di povertà e violenza nei loro occhi, nelle loro mezze parole, nella grande amicizia che le lega (da quando trovano ispirazione nel romanzo “Piccole Donne” alla scuola, dove Lila dimostra di essere geniale, ai primi amori…). Coinvolgenti i dialoghi in napoletano sottotitolati e grandiosa la scelta delle colonne sonore, che ben rendono le atmosfere raccontate nel libro della Ferrante.
 
Ma L’AMICA GENIALE non è solo la storia di un’amicizia, bensì il ritratto di un’epoca che sembra lontana anni luce dalla nostra: quella di quartieri dove c’era poco lavoro e poco da mangiare, dove a dominare erano famiglie ricche che usavano la sopraffazione, dove le ragazze non vedevano il mare a pochi chilometri perché non potevano uscire dal rione. Una società nella quale studiare era un lusso: “Ma che vai a studiare a fare? Qui c’è da lavorare!”, grida la madre alla figlia Elena, che a differenza di Lila riesce ad arrivare al ginnasio grazie al padre che si è fatto convincere dalla maestra.
L’AMICA GENIALE, trasmessa da Raiuno e disponibile su Raiplay, ha avuto un seguito in onda in queste settimane, “Storia del nuovo cognome”, sempre con la narrazione fuori campo di Alba Rohrwacher, voce interiore di Elena.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

centro commerciale arese

Lombardia zona gialla sabato 15 e domenica 16 maggio: spostamenti fuori comune, centri commerciali...

Nella giornata di ieri, venerdì 14 maggio, il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza che conferma per la Lombardia la permanenza in...

Arcieri di Turate agli animalisti: “Non toglieremo le sagome degli animali”

La Compagnia Arcieri dell’Airone di Turate, per il momento, non rimuoverà al Parco dei Veterani le sagome a forma di animali che avevano suscitato...

Lombardia, da giovedì 20 maggio i cittadini tra i 40 e 49 anni possono...

Regione Lombardia ha fissato le date per le prenotazioni al vaccino anti-covid per tutte le fasce d'età rimanenti: i cittadini di età compresa tra...

Ruba bicicletta al centro minori di Saronno, arrestato 50enne di Cesate

Arrestato per avere rubato una bicicletta. Nei guai è finito un 50enne di Cesate, fermato ieri pomeriggio dalla pattuglia dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di...
solaro auto mattoni

Solaro, rubano le ruote del Suv e lo sollevano con mattoni presi dal marciapiede

Ladri di ruote in azione nella notte a Solaro, dove hanno staccato gomme e cerchi da un grosso Suv. Brutta sorpresa questa mattina per...
droga ovetti kinder

Droga negli ovetti Kinder: due spacciatori arrestati a Muggiò

I carabinieri hanno arrestato a Muggiò due spacciatori che utilizzavano i contenitori della sorpresa degli ovetti Kinder per nascondere e trasportare droga’. Lo spaccio avveniva...
prima pagina notiziario

Il David di Donatello a Saronno, 13 kg di droga in casa a Garbagnate...

Questa settimana dedichiamo l’apertura de Notiziario ad un “maestro” nell’arte del trucco, sebbene ancora giovanissimo: Andrea Leanza di Saronno ha vinto il prestigioso premio...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !