HomeNORD MILANOPaderno avrà un nuovo parco in centro. Il Tar respinge il ricorso:...

Paderno avrà un nuovo parco in centro. Il Tar respinge il ricorso: “È infondato”

Paderno Dugnano avrà un nuovo parco in centro. Il Tar ha respinto il ricorso per l’intervento edilizio denominato Re3 perché ritenuto “infondato e privo di ogni carattere in contrasto con il beneficio pubblico“.

Nel 2017 l’allora giunta di centrodestra ha accolto le richieste del privato di poter far valere i propri diritti edificatori nell’area sotto al campanile di Santa Maria Nascente, nel centro di Paderno. Un’area però a ridosso del fiume Seveso e soggetta a piene del torrente. Il Comune ha così proposto al privato di spostare la propria cubatura in un’area analoga in via Dalla Chiesa, attualmente un campo incolto. Così da una parte si sarebbero costruite le palazzine e dall’altra si sarebbe creato un nuovo parco.

La risposta dell’opposizione di centrosinistra assieme ad associazioni e comitati era di tutt’altro avviso. È scattata la mobilitazione popolare con l’organizzazione di gazebo e raccolte firme. In pochi giorni migliaia di cittadini hanno espresso il loro dissenso e l’attività si è conclusa con la presentazione del ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale sottoscritto da 24 padernesi.

Dopo un anno e mezzo di attesa, il 18 febbraio si sono ritrovate in udienza e solo oggi sono state pubblicate le motivazioni della sentenza: il ricorso è stato rigettato poiché “l’operazione allestita dal Comune non determina consumo di suolo in quanto si realizza una compensazione”, si legge nelle carte. Quindi si dà via libera all’intervento edilizio. Ma in tutta questa vicenda c’è anche un aspetto ironico: i partiti che hanno appoggiato la mobilitazione popolare ora sono la nuova maggioranza in consiglio comunale e adesso dovranno realizzare questo intervento: “Prendiamo atto della sentenza, rimane la nostra contrarietà rispetto alle scelte fatte dalle Amministrazioni Comunali precedenti”, commenta il sindaco Ezio Casati.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Rapina col martello a Senago: incastrato dal tatuaggio e arrestato a Bollate

I carabinieri hanno arrestato a Bollate il rapinatore col martello, che aveva minacciato una cassiera del supermercato Ins’s di Senago. L’uomo di 44...

Puzza di fogna in mezza Caronno: “Siamo stufi!”

E’ polemica per i cattivi odori di fogna. “Chissà perché, in questo periodo sono fissati tutti coi piccioni, ma in realtà c’è un disagio...

Tokyo 2020, le lombarde Cesarini-Rodini oro nel canottaggio

Brilla l’Italia del canottaggio che al fotofinish ha conquistato la medaglia d'oro nel doppio pesi leggeri donne. Alle Olimpiadi di Tokyo 2020 la coppia...

A Caronno raffica di furti di biciclette. E qualcuno riconosce la sua per strada…

Due settimane fa è stato presentato il progetto “Fli”, promosso da Fnm, FerrovieNord e Trenord insieme con Regione Lombardia, che prevede la realizzazione di...

Lombardia, bus incendiato a Varenna. Il riconoscimento del Consiglio regionale a Mascetti e Lo...

Un lungo e affettuoso applauso di tutto il Consiglio regionale ha accolto Mauro Mascetti e Giovanni Lo Dato, ospiti questa mattina a Palazzo Pirelli nell’Aula del parlamento...

Uboldo, un euro a pizza per far tornare a sorridere Jessica

In questi giorni sono tutti mobilitati per aiutare Jessica Di Ciommo, la 28enne di Uboldo che si trova in stato vegetativo da quando è...

Rho, carabinieri inseguono auto che tenta di investirli, poi sparano per fermarla

I carabinieri di Rho hanno inseguito un veicolo in fuga e sparato per bloccarlo dopo che il conducente aveva speronato l’auto dei militari e...
prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !