HomePrima PaginaCoronavirus, nuovi contagiati a Novate, Cusano e Caronno: gli aggiornamenti

Coronavirus, nuovi contagiati a Novate, Cusano e Caronno: gli aggiornamenti

Nuovo bollettino con tutti gli aggiornamenti sui nuovi contagiati a Novate Milanese, Cusano Milanino e Caronno Pertusella.

A Novate Milanese, il sindaco Daniela Maldini ha confermato che il numero dei contagi è salito a 3: due nuovi casi che si aggiungono a quello già registrato lo scorso 4 marzo.

Invece a Cusano Milanino salgono a 9 i casi positivi (solo ieri erano 6, tra i quali un dipendente comunale). “Nel caso siate venuti a stretto contatto con una delle persone risultate positive sarà ATS stessa a mettersi in contatto con voi per attuare tutte le precauzioni e le procedure previste”, dice il sindaco Valeria Lesma. “La prima cosa che fa ATS è infatti ricostruire la rete dei contatti e dei luoghi frequentati dalla persona infetta. Per “stretto contatto” si intende un contatto “faccia a faccia” o comunque molto ravvicinato (ad es. un famigliare convivente). Se stiamo osservando tutte le misure previste (lavare spesso le mani, evitare luoghi affollati, stare a distanza di almeno 1 metro da altre persone) possiamo stare ragionevolmente tranquilli ed evitare preoccupazioni ingiustificate”.

A Caronno Pertusella sono stati accertati altri 4 nuovi casi positivi, dopo quello del parroco e di 3 persone confermate dai tamponi di ieri (leggi qui l’articolo).

Nessun nuovo caso positivo da Arese, dove è confermato solo quello accertato nei giorni scorsi. la sindaca Michela Palestra ha scritto agli aresini: “Un pensiero di vicinanza più esteso a tutta la città: da ieri ci sentiamo tutti un po’ più fragili, ma assieme sarà più facile superare questo momento davvero complicato. Arrivano molte sollecitazioni per sapere di più, chi sia la persona malata, dove abiti, ecc. Sono tutte informazioni che, nel rispetto della privacy, non possono essere in alcun modo comunicate. La protezione migliore per se stessi e per i propri cari è il rispetto delle regole del Ministero della Salute e, in primis, il rispetto della distanza di un metro da altre persone per evitare il contagio. Per tutti vale la regola di non frequentare luoghi affollati. Usate buon senso, razionalità e responsabilità. Siate i primi a rispettare i corretti comportamenti. Siamo tutti consapevoli che queste limitazioni hanno un effetto sulle famiglie, sulla socialità, sull’economia, ma stiamo vivendo un’emergenza sanitaria e ognuno di noi è chiamato a comportarsi in modo da limitare il contagio, nessuno escluso”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Parcheggi occupati dai pendolari: a Cislago arrivano soste a disco orario e pass

  I dischi orari di due ore eccetto che per i residenti con pass. Questo il provvedimento adottato a Cislago per risolvere un annoso problema:...

Orrore a Lomazzo: anziana scopre ladro in casa e viene violentata

Un 26enne originario della Nigeria e in Italia senza permesso di soggiono, ha rapinato e violentato una donna di 89 anni a Lomazzo, comune...
Fabrio Anobile

Fabio Anobile, di Misinto, campione del mondo di ciclismo paralimpico

Fabio Anobile, ciclista paralimpico di Misinto è Campione del Mondo. Ha ottenuto la medaglia d’oro nella categoria C3 nella prima giornata dedicata alle prove...

Caronno, paura in piazza Pertini: precipitano le piastrelle del passaggio rialzato

Attimo di forte spavento stamattina, poco prima delle 9, in pizza Pertini a Caronno Pertusella quando diverse piastrelle si sono staccate dal passaggio pedonale...
limbiate william chiappa

Limbiate, tutta l’Italia in “Ciao” al via la sfida di William

Partenza da Predoi (Bolzano), il comune più a Nord d’Italia, arrivo a Porto Palo di Capo Passero, il comune più a Sud d’Italia (esclusa...

Paderno Dugnano, maxi rissa fra albanesi al Villaggio Ambrosiano: 30enne ferito da un coccio...

Ci sono due feriti nella maxi rissa scoppiata in mezzo alla strada nella periferia di Paderno Dugnano. Si conterebbero almeno una decina di persone...

Lombardia cambia ancora: ok al cambio vaccino dopo Astrazeneca. I dubbi di insegnanti...

La Regione Lombardia ha cambiato posizione nel giro di poche ore sul richiamo del vaccino AstraZeneca per le persone che hanno meno di 60...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !