HomeNEI DINTORNIChiusa l'officina dei 2 euro falsi, sequestrate droga, pistole e bomba a...

Chiusa l’officina dei 2 euro falsi, sequestrate droga, pistole e bomba a mano, 16 arresti | VIDEO

Maxi operazione di carabinieri in 6 province per l’arresto di 16 persone accusate di produzione di monete false e spaccio di stupefacenti.
L’intervento dei militari dell’Arma si è sviluppato nelle province di Como, Lecco, Monza Brianza, Milano, Imperia e Cremona e ha presto spunto da un arresto effettuato a fine agosto 2019 a Cermenate (Co), durante il quale sono stati sequestrati ingenti quantitativi di monete da 2 euro false e di sostanza stupefacente.

I carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 16 indagati (per 15 è stata disposta la custodia cautelare in carcere – 2 già detenuti, per 1 misura cautelare degli arresti domiciliari), ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere e fabbricazione e spendita di monete false, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
L’indagine, condotta dall’aliquota Operativa del nucleo radiomobile della Compagnia Carabinieri di Cantù, trae origine dall’arresto dello scorso 30 agosto 2019, in Cermenate (CO), di un soggetto trovato in possesso di 426 grammi di cocaina e di oltre 4.200 monete false da 2 euro.

L’attività investigativa, ha consentito di individuare un’organizzazione criminale dedita alla fabbricazione ed alla spendita di monete false della pezzatura da 2 euro, nonché il luogo di produzione, in cui erano occultati i sofisticati macchinari, sequestrati insieme ad altre migliaia di monete contraffatte e materia prima per la produzione delle monete false, delineare i ruoli specifici ricoperti da ciascuno degli indagati e le modalità di produzione e spendita del denaro falso in tutta Europa.
Sono state recuperate complessivamente 10mila monete da 2 euro false.

L’indagine ha inoltre permesso di individuare i canali di fornitura della sostanza stupefacente sequestrata il 30 agosto 2019, documentando una rete di spaccio di stupefacenti, costituita da almeno 7 persone ed attiva nella provincia di Como e da altri pusher localizzati nelle province limitrofe, riuscendo a quantificare uno smercio di circa kg 1,5 circa di cocaina, kg 6 circa di hashish, per un valore complessivo di circa 70.000 euro.
Sono stati sequestrati circa 600 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un valore di circa 20.000 euro, nonché una pistola ed una bomba a mano, illegalmente detenute.

Gli operanti hanno proceduto a perquisizioni domiciliari delegate a carico di persone pregiudicate dimoranti nelle province di Como, Monza Brianza, Cremona e Milano, con i quali gli indagati hanno mantenuto rapporti.

Durante le perquisizioni nelle abitazioni state rinvenute e sequestrate ulteriori 2600 monete da 2 euro contraffatte, una banconota falsa da 100 euro nonché una pistola scacciacani.

NEL VIDEO  Il comandante della Compagnia Carabinieri di Cantù, capitano Francesco Coratti


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Villa Bigatti a Cusano Milanino: una “casa del sorriso” per le persone con disabilità...

Dopo la pandemia è tempo di immaginare spazi nuovi. Il Sorriso di Cusano Milanino, associazione che dal 2012 si occupa di creare attività di...
Garbagnate incidente varesina

Garbagnate, incidente sulla Varesina, due feriti e traffico in tilt

Pauroso incidente e strada provinciale  Varesina bloccata a Garbagnate. Lungo la ex statale, all’altezza dell’incrocio con via Varese, si è verificata una collisione che...

Uboldo, 71enne trovato morto in casa

Si sono vissuti momenti concitati, nel primo pomeriggio di oggi a Uboldo, in piazza San Pietro: un uomo di 71 anni, che non rispondeva...

Divieti imbrattati a Uboldo: “Io multata per colpa dei vandali”

“Voglio denunciare quanto mi è accaduto per evitare che possa capitare a qualcun altro”. A questo scopo una turatese che preferisce restare anonima segnala...

Paderno Dugnano, auto ribaltata in Milano-Meda: due feriti e code verso Como

Auto ribaltata in Milano-Meda all'altezza di Paderno Dugnano. L'incidente è avvenuto in prossimità dell'autovelox in direzione di Meda lungo la corsia di accesso. Al...
Turate no-vax scuola

No-Vax a Turate: imbrattato il piazzale della scuola

  I No-Vax sono arrivati anche a Turate: negli scorsi giorni, sull’asfalto del piazzale antistante la scuola primaria, alcuni sconosciuti hanno infatti scritto alcune parole...

Arese, il sindaco Palestra nominata nuovo vice sindaco della Città metropolitana di Milano

Il Sindaco metropolitano di Milano, Giuseppe Sala, ha comunicato oggi al Consiglio metropolitano la nomina della Consigliera Michela Palestra quale nuova Vice Sindaco della...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !