Home SERIE TV "Elite", il mondo giovanile di oggi in una serie per ragazzi ma...

“Elite”, il mondo giovanile di oggi in una serie per ragazzi ma anche per genitori

Dal pianeta seriale spagnolo un’altra lezione di qualità alle produzioni ormai standardizzate americane: da oggi è disponibile sulla piattaforma Netflix la terza stagione di ELITE, una storia ideata da Carlos Montero e Darío Madrona.

E’ il racconto di una élite studentesca chiusa nella sua cerchia dorata dell’istituto per futuri manager Las Encinas, impenetrabile da chi non è riccone e pertanto non ne fa parte. A rompere questa regola sono tre giovani che hanno ottenuto una borsa di studio come risarcimento per il crollo di una scuola pubblica costruita male. Le vicende, raccontate in otto episodi, seguono l’omicidio di una studentessa che – suo malgrado – ha sconvolto le vite dei compagni di classe.

ELITE non è solo un giallo né si può classificare fra le storie teen (anche se puntellata di qualche caduta di stile, soprattutto nelle scene di sesso a volte scontate): è anche una storia per adulti, perché fa riflettere sul ruolo dei genitori (spesso indifferenti ai figli che prendono cattive strade) e su temi quali l’accettazione dell’omosessualità, il razzismo, il bullismo, l’abuso sessuale, la droga e la netta separazione fra classi abbienti e povere. Troppi ingredienti, la pretesa di affrontare troppe questioni solo perché di facile presa e di attualità? Può darsi, ma noi crediamo che siano dosate bene, mai trattate per caso ma affrontate nel modo giusto. Un plauso ai registi, a chi ha curato la fotografia (che nelle serie spagnole è sempre luminosa e piena di colori) e agli sceneggiatori per avere creato una trama coinvolgente: tutto comincia dai sospettati interrogati dalla polizia, per poi raccontare le loro vicende coi flashback fino alla soluzione del giallo.

Curiosità: nella serie troviamo due attori de LA CASA DI CARTA, Jaime Lorente e Miguel Herrán, che confermano qui le loro grandi doti.

Non ci resta che augurarvi buona visione.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Nuovo Sos del canile di Uboldo: “Ci serve aiuto per curare i cani”

Nuovo Sos dal canile "Una luce fuori dal lager" di Uboldo, che da quando è scoppiata l'emergenza Coronavirus sta attraversando grosse difficoltà nell'approvvigionamento di...

A Origgio e Uboldo arrivano i droni: li userà la polizia locale

In dotazione della polizia locale consorziata di Uboldo e Origgio stanno per arrivare due droni: serviranno per sorvegliare il territorio dall’alto in particolari circostanze,...

Limbiate, anziana finisce nel canale con il cane: liberata e poi sanzionata

Un’anziana donna di Limbiate ed il suo cane sono stati liberati dall’intervento dei Vigili del fuoco e della Polizia locale, dopo che erano rimasti...
Coda Esselunga

Coronavirus, code all’Esselunga di Garbagnate: “Sindaco, anche noi ingressi per cognome”

Lunghe code anche questa mattina all'ingresso dell'Esselunga di Garbagnate. La situazione è peggiorata anche dal fatto che Esselunga ha istituito ormai da una settimana, di...

Incendio a Novate Milanese nella notte, in fiamme una cantina

Incendio nella notte a Novate Milanese. Attorno alle 3 sono divampate le fiamme in una palazzina di via De Amicis. Ad allertare i Vigili...

Paderno, la missione di Rino: “Preparo e porto pizze e pasti gratis negli ospedali...

“Per noi rimanere chiusi è un danno, ma anziché stare a casa a piangerci addosso vogliamo dare la nostra mano a chi ci aiuta”....

Lentate, incidente con la motosega: rischia di perdere una mano

Un uomo di 65 anni rischia l’amputazione di una mano in seguito ad una grave ferita con la motosega che si è procurato questo...
prima pagina notiziarioil notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !