HomeEDITORIALIDovrete darci delle risposte!

Dovrete darci delle risposte!

Oggi è il momento dell’impegno, della calma e della solidarietà di fronte all’assalto del Coronavirus, perché l’emergenza si sta facendo drammatica. Non è il momento di fare polemiche. Tuttavia qualche domanda è necessario segnarsela, perché un domani noi lombardi qualche spiegazione dovremo averla.

Perché si è agito con tanta confusione? Perché le drastiche misure scattate domenica e ieri sono partite solo quando c’erano già migliaia di casi e centinaia di morti, mentre in altre regioni sono state attuate identiche misure subito, quando il virus cominciava appena ad affacciarsi?

Dovevano sapere che non era “come una normale influenza solo un po’ più aggressiva”, bensì un virus che causa una grave forma di polmonite: perchè non ce l’hanno detto? Forse per non diffondere il panico? E’ come se in un bosco ci trovassimo di fronte a un orso e ci mettessimo a fischiettare per non spaventare i nostri figli, anziché farli fuggire.

E così abbiamo visto i bar prima chiusi alle 18, poi riaperti col servizio ai tavoli, poi di nuovo chiusi alle 18, ora chiusi del tutto. I ristoranti prima aperti, poi chiusi alle 18, ora chiusi del tutto. I municipi prima tutti blindati, poi, a caso, alcuni chiusi, altri aperti su appuntamento… I musei chiusi, poi riaperti, poi richiusi. I centri commerciali prima chiusi nei weekend, poi riaperti, poi richiusi…

Ma come è stata gestita questa emergenza? Eppure perfino noi, noi “ignoranti” del Notiziario, il 28 febbraio in prima pagina scrivevamo che, se il virus si fosse diffuso, si sarebbero ammalati in molti, sarebbero finiti i posti nelle terapie intensive e sarebbe stato un disastro. Era il 28 febbraio, andate a leggerlo! C’era tempo per agire bene, invece si sono succeduti decreti caotici, passi in avanti e passi indietro: un disastro. E a pagarne le conseguenze ora siamo noi lombardi.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Senago, è morto Vincenzo: il 19enne travolto dal pirata della strada di Paderno

Non ce l’ha fatta Vincenzo Monti, il 19enne di Senago travolto da un pirata della strada di Paderno Dugnano nella notte tra sabato 17...

Tokyo 2020, Giorgia Bordignon di Gallarate medaglia d’argento nel sollevamento pesi 64kg

Duecentotrentadue. Tanti sono i kili alzati in totale dall'azzurra Giorgia Bordignon che ha così conquistato la medaglia d'argento nel sollevamento pesi categoria 64kg ai...

Bollate, partono i controlli serali della Polizia Locale nei fine settimana

Due pattuglie della Polizia Locale nelle vie di Bollate fino a tarda notte durante tutti i fine settimana estivi. È questa l’iniziativa dell’Amministrazione comunale...
Simone Mattarelli mistero

Trovato morto ad Origgio dopo l’inseguimento: udienza a novembre sul caso Mattarelli

Il prossimo 23 novembre il Gip del Tribunale di Busto Arsizio dovrà affrontare l’opposizione alla richiesta di archiviazione del fascicolo sulla morte di Simone...

Paderno: 30enne si butta dal balcone dopo la separazione, padre colto da malore

Si è buttato dal balcone al terzo piano da un condominio di via Armostrong nel quartiere di Calderara a Paderno Dugnano. Nonostante il volo di...
coda bollate villa arconati

Bollate semi-paralizzata per i lavori a Senago

Situazione di grave caos del traffico tra Bollate e Senago come effetto del primo giorno di chiusura della via De Gasperi di Senago. Ci...
Senago Droga

In casa 11 chili di hascisc: arrestato un 26enne di Origgio

Quando alla sua porta si sono presentati i poliziotti di Varese, uno spacciatore 26enne è rimasto sconcertato: mai avrebbe immaginato che fosse stato tenuto...
prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !