HomeBOLLATESECoronavirus, sportelli chiusi e confusione al Banco Bpm di Ceriano e...

Coronavirus, sportelli chiusi e confusione al Banco Bpm di Ceriano e Bollate

Banca chiusa ceriano Sportelli chiusi senza preavviso, code e confusione fuori dalle banche del gruppo Banco Bpm questa mattina a Bollate e Ceriano Laghetto.

L’istituto di credito a marchio Banco Bpm ha deciso la chiusura di alcuni sportelli per la riduzione e la turnazione del personale ma gli effetti sono stati caotici e in qualche caso anche contraddittori rispetto ai decreti in vigore.
A Ceriano Laghetto, questa mattina, i clienti della filiale di Piazza Diaz, alcuni dei quali che avevano preso appuntamento già la scorsa settimana (come dalle precedenti disposizioni) si sono trovati di fronte un cartello in cui si dice che la filiale “Non potrà riaprire” e invita a recarsi alla filiale di Solaro. Qualcuno però giustamente si chiede: “Ma con il divieto di spostarsi e di uscire dal Comune?” 

A Bollate, filiale di via Degli Alpini, questa mattina è stato fissato un appuntamento via telefono, ma davanti alla filiale c’era una coda disorganizzata e non controllata, di clienti che volevano anche utilizzare il Bancomat, che rendeva complicato l’accesso anche a chi aveva l’appuntamento e che nel tentativo di avere assistenza ha provato a chiamare anche 9 volte, senza risposta.

Nel piano d’emergenza approntato da Banco Bpm, secondo quanto riportato dall’agenzia Agi, l’azienda bancaria ha previsto la chiusura di 488 sportelli, attivando la turnazione dei dipendenti per altri 850 sportelli. Per 395 filiali apertura lunedì e giovedì.

Chiusure e limitazioni sono state adottate da tutti gli istituti di credito, con riduzione dal 25% al 50% dei dipendenti presenti. Alcune banche hanno deciso l’apertura delle filiali a giorni alterni, altre la chiusura pomeridiana. Per tutte comunque pare difficile soprattutto la comunicazione alla clientela che infatti si presenta davanti agli sportelli.

Ecco le iniziative adottate dalle diverse banche italiane, secondo quanto riportato da Agi, Agenzia giornalistica Italia: 

INTESA SANPAOLO
– Continuità operativa assicurata dalla filiale online e dalla piattaforma di home banking.
– Sportelli automatici e bancomat per la consueta operatività e accessibilità.
– Interventi straordinari di turnazione del personale: le filiali più grandi sempre aperte al pubblico, dal lunedì al venerdì, con orario 9-13 (26% degli sportelli, circa 900 complessivamente); le filiali di media dimensione aperte al pubblico dalle 9-13, a giorni alterni (lunedì, mercoledì e venerdì). Chiuse solo le filiali più piccole e situate in Comuni in cui vi siano altre filiali di maggiore dimensione aperte, in tutto 122. Le filiali con meno di 3 persone localizzate in Comuni in cui al contrario non sono presenti altre filiali resteranno aperte al pubblico a giorni alterni con orario 9-13.

UNICREDIT
– Un numero limitato di agenzie aperto in ciascuna regione del Paese (si può consultare l’elenco delle agenzie aperto sul sito unicredit.it)
– Attivazione per rendere tutti i servizi bancari accessibili da remoto.
– Applicazione flexible working su larga scala. 
 
MONTE DEI PASCHI DI SIENA
– Filiali operative nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, ad esclusione delle Filiali Paschi Valore Top che manterranno l’apertura giornaliera, con apertura al pubblico la mattina. Pomeriggio nessun accesso consentito alla clientela.
– Applicazione del lavoro agile. 
– Turnazione tra due team di colleghi (ciascuno del 50% del personale).

CRÉDIT AGRICOLE ITALIA
– Chiusura pomeridiana al pubblico di tutte le filiali. Il lavoro continuerà normalmente anche al pomeriggio, ma a porte chiuse.
– Chiusura al pubblico delle filiali da 1 a 3 addetti se nello stesso comune è presente un’altra filiale più grande. Personale in filiale lunedì, mercoledì e venerdì per le operazioni contabili e contattare a distanza i clienti per evitare che si spostino verso le altre filiali.
– Inizio installazione lastre di plexiglas.

BNL
– Completamente operative tutte le attività commerciali, sia in presenza sia a distanza e i canali di contatto sono normalmente funzionanti.
– Adottate misure più restrittive per garantire sicurezza all’interno di tutti gli uffici e intensificazione delle operazioni di pulizia e sanificazione degli ambienti di lavoro.
– Ingresso consentito a un solo cliente per lavoratore mattino attività daily banking (operazioni di sportello) e di consulenza; al pomeriggio operative solo le attività di consulenza previo appuntamento.

BPER
– Chiusura degli sportelli leggeri.
– Chiusura di alcune filiali a giorni alterni (chiusura martedì/giovedì). 
– Riduzione delle presenze (-33%) dei dipendenti in alcune categorie di filiali.
– Riduzioni delle presenze (-50%) dei dipendenti in altre categorie di filiali.
– Riduzione dell’orario in cui viene svolto il servizio di cassa in tutte le filiali (nuovo orario 8.40 – 13.00 salvo per quelle filiali che avevano un orario di chiusura già anticipato rispetto alle 13).

CREDEM
– Esteso il remote working a circa 2.600 dipendenti.
– Contingentato l’ingresso in filiali e uffici aperti al pubblico, in considerazione delle dimensioni dei locali, per garantire la distanza minima di un metro tra le persone. 

CREVAL
– Accesso consentito a piccoli gruppi e solo per il tempo strettamente necessario alle operazioni bancarie.  ​
– Filiali aperte al pubblico nelle giornate di lunedì – mercoledì – venerdì dalle 08.30 alle 13​.00 (chiuse martedì – giovedì).

UBI
– Alcune filiali manterranno l’apertura al pubblico secondo il normale orario, ma con un presidio ridotto di personale (filiali con + 10 dipendenti).
– Altre osserveranno la chiusura pomeridiana e resteranno pertanto aperte fino alle ore 12:50 (filiali con -10 dipendenti).
– Altre ancora verranno temporaneamente chiuse, ma l’operatività sarà consentita presso la filiale aperta più vicina.
– Accesso consentito in numero non superiore al personale dipendente dedicato al pubblico presente, solo per il tempo strettamente necessario alle operazioni bancarie e con un cliente in coda per volta, mantenendo la distanza minima di due metri.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

“Alla 13a ora”, il nuovo libro di Marta Leandra Mandelli ambientato a Villa Arconati

Si apre un nuovo capitolo nella storia di Villa Arconati. Nella giornata di domenica 26 settembre si terrà nella Sala Museo di Villa Arconati...
cogliate incendio

Cogliate, fumo da un negozio in centro, arrivano i Vigili del fuoco

Un principio d’incendio ha provocato molti danni da fumo all’interno di un negozio questa mattina a Cogliate nella centralissima via 4 novembre. L’allarme è...
incendio cermenate

Maxi incendio a Cermenate in ditta rifiuti, allarme anche a Lazzate e Rovellasca

Un violento incendio è divampato ieri sera in una azienda c di trattamento rifiuti a Cermenate (Co), comune confinante con Lazzate. L’alta colonna di...
prima pagina notiziario

Pullman pieni, studenti a terra; Sofia e Stefano, lutti a Solaro, Saronno e Caronno...

Apriamo la nuova edizione con la notizia dei disagi subiti da decine o centinaia di studenti che frequentano gli istituti superiori di Saronno e...
cusano malore

Cusano, si accascia al suolo in strada, gravissimo un 55 enne

Un uomo di circa 55 anni è stato colto da un grave malore questo pomeriggio in strada a Cusano Milanino. E’ successo qualche minuto...
caronno ribaltata

Caronno, incidente in via Bergamo, auto ribaltata e due donne ferite

Un incidente ha provocato il ribaltamento di una vettura e il ferimento di due persone questo pomeriggio a Caronno Pertusella. L’incidente si è verificato...

Saronno, il salotto di Giuditta Pasta “debutta” nella Norma di Bellini a Catania

C'è anche un po' di Saronno nella prima serata del Bellinifest 2021, festival lirico che si tiene a Catania in omaggio a Vincenzo Bellini,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !