Home Prima Pagina Coronavirus, l'ipotesi: Pasqua e Pasquetta blindate con tutto chiuso. Slitta la ripresa

Coronavirus, l’ipotesi: Pasqua e Pasquetta blindate con tutto chiuso. Slitta la ripresa

Pasqua e Pasquetta blindate e con tutte le attività chiuse. E’ la direzione che le varie regioni potrebbero prendere per limitare al massimo gli spostamenti nel fine settimana. L’ipotesi è la chiusura di centri commerciali e negozi in modo da avere strade deserte. E un giro di vite ai controlli.

“In occasione delle festività pasquali, le prefetture dovranno promuovere ogni utile iniziativa per assicurare l’osservanza delle previste limitazioni riguardanti gli spostamenti all’interno dello stesso comune e tra località diverse, compreso il divieto di recarsi presso abitazioni differenti da quella principale, tra cui le seconde case utilizzate per le vacanze”, è l’indicazione contenuta in una circolare inviata ai prefetti dal capo di Gabinetto Matteo Piantedosi. “Massima attenzione viene richiesta nella predisposizione di mirati piani di rafforzamento della vigilanza e del controllo sui movimenti che possono avere luogo in questo periodo, in modo da garantire un presidio del territorio diffuso e percepibile dalla cittadinanza”.

Rischia di slittare invece la ripresa delle attività, la data che si sta facendo largo è quella di lunedì 4 maggio. Così facendo si supererebbe il periodo dei ponti primaverili: prima Pasqua, poi il 25 aprile e il 1 maggio. Dopo Pasqua potrebbero riprendere solo poche aziende legate alla filiera agroalimentari. Ma ancora non si è pronunciato il presidente Giuseppe Conte che entro lunedì dovrà rinnovare il decreto #iorestoacasa.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

prima pagina notiziario

Test sierologici per 1200; l’astrofisico alla conquista del Sole – ANTEPRIMA

La nuova edizione de “il notiziario” si apre con la notizia dei 1200 test sierologici che vengono effettuati a campione in questi giorni sul...

Paderno Dugnano, elicottero dei carabinieri in cielo: operazione e arresti per droga | VIDEO

Vasta operazione antidroga dei carabinieri a Paderno Dugnano con arresti e perquisizioni nelle case popolari di via Aurora. Alle 5 di venerdì mattina è scattata...

Caronno, riapre la biblioteca: i libri non si toccano, consegne anche a domicilio

La biblioteca ha riaperto con il solo prestito, senza possibilità di prendere i libri direttamente: bisogna farne richiesta alla responsabile, che li preleverà dagli...

Giovane di 18 anni, il coronavirus lo manda in fin di vita, salvato da...

Il 18enne, senza precedenti patologie, ridotto in fin di vita dal coronavirus, salvato con un trapianto record. Francesco, 18 anni, era perfettamente sano ma ad...
incidente a Saronno

Incidente a Saronno: scontro tra auto e moto

Incidente nella mattinata di oggi in via Galileo Ferraris, all'incrocio con via Varese a Saronno. Secondo una prima ricostruzione, attorno alle 7:30, è avvenuto il...
Lettere Maiuscole

Io odio le maiuscole

Io odio le maiuscole. Se becco quello che le ha inventate, gliene dico quattro. E’ una questione personale, perché quando scrivo gli articoli a...

Don Cesare Catella festeggia 75 anni di sacerdozio, a Origgio l’Arcivescovo Delpini

Mattinata speciale speciale per l’ex parroco don Cesare Catella di Origgio, che ha festeggiato il 75mo anniversario di ordinazione sacerdotale. Un traguardo che anticipa...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !