HomePrima PaginaDa Saronno ad Alzano Lombardo, "Chi l’ha visto?" chiama in causa...

Da Saronno ad Alzano Lombardo, “Chi l’ha visto?” chiama in causa il direttore sanitario

Saronno Alzano
L’infermiera che con le sue denunce fece partire l’inchiesta sull’ospedale di Saronno, intervistata da Chi l’ha visto?

Dalla vicenda dell’ospedale di Saronno ai tempi di Cazzaniga a quello di Alzano Lombardo ai tempi del Coronavirus: sono gli ultimi due incarichi di Roberto Cosentina, direttore sanitario che il 27 gennaio scorso è stato condannato in primo grado a 2 anni e mezzo di reclusione.
“Chi l’ha visto?”, storica trasmissione di Rai Tre, nella puntata andata in onda mercoledì, ha acceso i riflettori sulla vicenda dell’ospedale di Alzano Lombardo (Bergamo), divenuto uno dei più pericolosi focolai dell’epidemia di Covid 19, responsabile, secondo diverse fonti giornalistiche, del contagio di centinaia di persone in quella zona, dove si sono registrati numerosissimi decessi, al punto che è stata aperta anche un’inchiesta della Procura di Bergamo per fare piena luce: si indaga sulle responsabilità della mancata chiusura di Alzano Lombardo e Nembro, a differenza di quanto avvenuto a Codogno.

E’ emerso che a dirigere l’Asst Bergamo Est, con sede a Seriate e a cui appartiene l’ospedale di Alzano Lombardo, c’è dal 2016 Roberto Cosentina.

Lo stesso medico che fu a capo della commissione medica interna che indagò sulle morti sospette dell’ospedale di Saronno ma che secondo il Tribunale di Busto Arsizio si rese responsabile di favoreggiamento e omessa denuncia e per questo è stato condannato in primo grado, in attesa del processo di appello.

Sia a lui che al direttore generale della stessa Asst Francesco Locati, la redazione di Chi l’ha visto? ha invitato una mail chiedendo delle risposte che, sostiene “Chi l’ha visto?”, non sono arrivate.

“Mi sa che aspetteremo ancora”, ha detto in studio Federica Sciarelli, prima di annunciare il servizio che ripercorre le tappe della vicenda Cazzaniga di Saronno e del coinvolgimento di Cosentina.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Omicidio Arese, dopo avere ucciso la moglie, ha provato ad ammazzare anche il figlio

“Ho ucciso tua madre, ora tocca a te”. Sono le parole che avrebbe pronunciato Jaime Moises Rodriguez Diaz, il 41enne messicano che sabato mattina...
caronno danni temporale

Vento e temporale, danni a Caronno Pertusella e pianta caduta sulla Milano-Meda

Numerosi interventi dei Vigili del fuoco nella nostra zona per il maltempo di questo pomeriggio, domenica 20 giugno. Situazioni più critiche nella zona tra...

Biassono, i Vigili del Fuoco salvano uno scoiattolo caduto dentro una canna fumaria |...

Oggi, domenica 20 giugno, alle ore 8.30 intervento di soccorso particolare nel Comune di Biassono, in Via Alberto da Giussano 26B, per il recupero...
carabinieri chiusura locale

Rapinata gioielleria a Saronno, persa la refurtiva durante la fuga

Due rapinatori di una gioielleria in fuga, perdono la refurtiva inseguiti da passanti e carabinieri, e adesso sono ricercati. E' successo a Saronno questo pomeriggio...

Piove al palasport di Caronno, il Volley: “Rischiamo il prossimo campionato”

Ogni volta che c’è un temporale, continua a piovere dal tetto del palasport di Caronno Pertusella, col risultato che le partite di basket e...

Omicidio ad Arese, in casa anche i tre figli della coppia che hanno dato...

C’erano anche i tre figli della coppia questa mattina in casa ad Arese, dove un uomo di 41 anni ha ucciso a coltellate la...
Solaro investiti

Solaro, marito e moglie investiti sulla Saronno-Monza

Due persone sono state investite questa mattina a Solaro, sulla Saronno-Monza davanti alla Farmacia Comunale n.1. L’incidente si è verificato poco dopo le 9,15 in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !