HomePrima PaginaDa Saronno ad Alzano Lombardo, "Chi l’ha visto?" chiama in causa...

Da Saronno ad Alzano Lombardo, “Chi l’ha visto?” chiama in causa il direttore sanitario

Saronno Alzano
L’infermiera che con le sue denunce fece partire l’inchiesta sull’ospedale di Saronno, intervistata da Chi l’ha visto?

Dalla vicenda dell’ospedale di Saronno ai tempi di Cazzaniga a quello di Alzano Lombardo ai tempi del Coronavirus: sono gli ultimi due incarichi di Roberto Cosentina, direttore sanitario che il 27 gennaio scorso è stato condannato in primo grado a 2 anni e mezzo di reclusione.
“Chi l’ha visto?”, storica trasmissione di Rai Tre, nella puntata andata in onda mercoledì, ha acceso i riflettori sulla vicenda dell’ospedale di Alzano Lombardo (Bergamo), divenuto uno dei più pericolosi focolai dell’epidemia di Covid 19, responsabile, secondo diverse fonti giornalistiche, del contagio di centinaia di persone in quella zona, dove si sono registrati numerosissimi decessi, al punto che è stata aperta anche un’inchiesta della Procura di Bergamo per fare piena luce: si indaga sulle responsabilità della mancata chiusura di Alzano Lombardo e Nembro, a differenza di quanto avvenuto a Codogno.

E’ emerso che a dirigere l’Asst Bergamo Est, con sede a Seriate e a cui appartiene l’ospedale di Alzano Lombardo, c’è dal 2016 Roberto Cosentina.

Lo stesso medico che fu a capo della commissione medica interna che indagò sulle morti sospette dell’ospedale di Saronno ma che secondo il Tribunale di Busto Arsizio si rese responsabile di favoreggiamento e omessa denuncia e per questo è stato condannato in primo grado, in attesa del processo di appello.

Sia a lui che al direttore generale della stessa Asst Francesco Locati, la redazione di Chi l’ha visto? ha invitato una mail chiedendo delle risposte che, sostiene “Chi l’ha visto?”, non sono arrivate.

“Mi sa che aspetteremo ancora”, ha detto in studio Federica Sciarelli, prima di annunciare il servizio che ripercorre le tappe della vicenda Cazzaniga di Saronno e del coinvolgimento di Cosentina.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

rave party solaro

Rave Party a Solaro, al confine con Saronno: decine di giovani tra musica e...

Un rave party si è svolto nella notte tra sabato e domenica a Solaro, in via vicinale della Calos, a ridosso del confine con...

Incendio ex Snia non ancora spento, continue segnalazioni da Limbiate e Varedo per bruciore...

Un fortissimo odore acre di plastica bruciata ha creato scompiglio anche nei comuni vicini all'ex Snia di Varedo, dove sabato scorso  si è sviluppato...
Novate Milanese Gheppio

Novate Milanese, gheppio bloccato in un capannone, liberato dalla Polizia provinciale | VIDEO

La Polizia provinciale dell’Area Metropolitana di Milano è intervenuta a Novate Milanese per la liberazione di un gheppio in difficoltà all’interno di un capannone...

Lotta allo Spaccio nelle Groane, sequestro di cocaina e due denunce

Continuano le operazioni della Polizia Locale nell'ambito del progetto "Parco Groane e Stupefacenti". Nella giornata di ieri la task force è stata impegnata in un...

Incendio ex Snia a Varedo, Arpa: “Situazione sotto controllo”

Sono arrivati degli aggiornamenti circa la situazione nell'area della ex Snia, interessata nella giornata di ieri da un maxi incendio nel quale, stando ai...
varedo incendio snia

Incendio ex Snia a Varedo, l’Arpa: rifiuti sotto sequestro da più di tre anni,...

A distanza di ore dall'inizio dell'incendio devastante nell'ex Snia di Varedo e anche a distanza di chilometri, si continuano a sentire gli effetti del...

Inaugurato il nuovo stadio di Cislago: qui anche l’Azzurra Mozzate e il Como...

In piena campagna elettorale a Cislago, è stato inaugurato questa mattina il nuovo stadio realizzato da Autostrada Pedemontana Lombarda sul viale dello Sport. Un...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !