HomePrima PaginaCoronavirus: a Uboldo e Origgio, pur di uscire, vanno in Posta per...

Coronavirus: a Uboldo e Origgio, pur di uscire, vanno in Posta per donare a Frate Indovino

Ha dell’incredibile la varietà di scuse che la gente riesce ad accampare per uscire di casa senza rispettare il decreto che impone di stare al proprio domicilio per limitare i contagi del coronavirus. La polizia locale ne ha sentite di tutti i colori.

A Origgio e Uboldo molti cittadini vanno inutilmente all’ufficio postale pur di lasciare l’abitazione prendendo aria e camminando. Addirittura, come riferito dal personale agli sportelli, si inventano le scuse più strampalate: “Devo fare un versamento sul conto di Frate Indovino” oppure “Voglio fare donazioni alla Madonna di Lourdes”. Al comando di Origgio ha chiamato anche una donna che raccontava di essersi spezzata un’unghia e di dover andare dall’estetista per rifarla: quando le è stato detto che tutti gli esercizi non di primaria necessità sono chiusi, ha risposto candidamente che “tanto vado da una che lavora in nero”. C’è poi chi segnala che sta per scadergli la patente o la revisione oppure che deve pagare delle multe in Posta: con pazienza, i vigili spiegano che tutti i termini dei pagamenti sono slittati. Altri ancora riferiscono che vorrebbero andare dal fidanzato o dalla fidanzata.

Un giorno sono stati trovati due pensionati che facevano opere di giardinaggiod, uno dei quali arrivato a Uboldo da Saronno per dare una mano all’amico; una donna si è giustificata dicendo che andava a portare da mangiare a un cane; una ragazza ferma su un marciapiede ha spiegato che “a casa non mi va internet”.

La morale? “La gente non capisce, non ha la piena consapevolezza del pericolo che corre – riferiscono gli agenti – Ci sono ancora mamme in giro coi figli con le biciclette. Per non parlare di chi si passa il cane di famiglia a turno, portandolo fuori anche quattro volte al giorno”. E così fioccano le multe.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

treno neve

Aprica, Montecampione, Ponte di legno, Valmalenco; dai binari alle piste da sci con i...

Tornano i “Treni della neve” di Trenord, i pacchetti integrati treno+navetta+skipass che da tutta la Lombardia consentono ai passeggeri di scegliere un viaggio completamente...
studenti estero

Bollate, sportello per aiutare i giovani a trovare lavoro in inglese

A Bollate riapre The English Corner, il servizio totalmente gratuito messo a disposizione dallo Sportello Europa Giovani del Comune e dedicato a chi cerca...

Covid, a Bollate il Comune sospende pre e post scuola alla Montessori

Il Comune di Bollate ha comunicato tramite nota la sospensione, a partire da oggi venerdì 26 Novembre, del servizio di pre e post scuola...

Caronno: esplode tubatura dell’acqua e si crea voragine, lavori tutta notte

Gli operai hanno lavorato tutta la notte, in via Favini a Caronno Pertusella, per riparare il danno all’acquedotto che ha creato una voragine sulla...
prima pagina notiziario

Covid in crescita, c’è il Super green pass; Limbiate agli arresti con reddito di...

La nuova edizione del Notiziario si apre questa settimana con la notizia dell’aumento dei contagi Covid in tutta la nostra zona e con l’introduzione...
Garbagnate vaccino

Vaccino anti Covid, apre nuovo centro di somministrazione a Garbagnate

L’Asst Rhodense apre un nuovo hub per i vaccini anti Covid nella sede ex Asl di Garbagnate in via Matteotti. Ni giorni scorsi...

Un (nuovo) treno storico per Trenord: tra Novate e Saronno si torna agli anni...

Un nuovo treno storico è tornato a correre tra Novate Milanese e Saronno. Se tra ieri e oggi vi sembrava di essere tornati negli...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !