Home Prima Pagina Coronavirus, l'azienda Adr di Uboldo dona 150mila euro per le protezioni

Coronavirus, l’azienda Adr di Uboldo dona 150mila euro per le protezioni

L’azienda uboldese Adr, che dal 1954 produce assali fissi e sterzanti e ha 15 sedi sparse nel mondo con mille dipendenti, ha donato 150mila euro per l’emergenza. “Abbiamo voluto contribuire alla sicurezza di tutti coloro che sono in prima linea – spiega, a nome della famiglia, Flavio Radrizzani, presidente del Gruppo Adr – Avevamo cominciato a donare protezioni a gennaio in Cina, dove abbiamo una nostra sede. Ci eravamo subito resi conto che la situazione era grave e così ci eravamo attivati spedendo materiale protettivo. Poi, quando il contagio si è diffuso anche in Italia, abbiamo deciso di agire in modo tangibile e concreto”.

Protezioni e materiali di prima necessità sono destinati al territorio dell’Insubria, da Saronno a Varese a Como: dai saturimetri (700 in tutto) alle mascherine (5mila) alle visiere (mille), oltre a tutte e altri beni. Questa mattina Flavio Radrizzani e il nipote Ettore hanno consegnato 5mila mascherine al sindaco di Uboldo Luigi Clerici e al coordinatore della Protezione civile Piero Zucca (prima foto).

Poi è stato il turno della consegna di ossimetri e mascherine al direttore Medici Insubria s.c. Emanuele Monti (seconda foto). Il sindaco Clerici tiene a ringraziare l’azienda Adr per la generosità dimostrata. Un nobile gesto a favore della comunità”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

incendio

Incendio in azienda di lavorazione metalli, maxi intervento dei Vigili del fuoco | VIDEO

Sono proseguite per tutta la notte le operazioni di spegnimento dell'incendio che si è sviluppato ieri sera alle  21  in  una fabbrica per la...
Covid Lombardia Milano

Covid, Lombardia a rischio zona arancione, tutti gli indicatori sono in aumento

La Lombardia rischia seriamente di tornare in zona arancione. La decisione verrà presa solo nel pomeriggio, ma gli indicatori che sono al vaglio della...
prima pagina notiziario

Limbiate, addio al nostro ambasciatore; Bollate resta rossa, contagi in aumento | ANTEPRIMA

La notizia di apertura di questo numero de Il Notiziario è  dedicata alla tragica morte in un agguato dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio,...

Cislago: aveva occupato da mesi una casa comunale, denunciato un 45enne

Un 45enne marocchino viveva da mesi, in condizioni igienico-sanitarie precarie, in una casa di proprietà del Comune: scoperto, è stato denunciato e allontanato. E' successo...
Limbiate funerali Attanasio

Limbiate, arriva la salma dell’ambasciatore Attanasio, sabato cerimonia con Delpini e Fontana

Questa mattina a Roma si sono svolti i funerali di Stato per l’ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, morti nell’agguato di lunedì...

Covid, “I ragazzi non si contagiano”: a Caronno un corso contro le fake news

L’Istituto comprensivo De Gasperi di Caronno Pertusella, col patrocinio del Comune, ha organizzato per gli alunni delle medie un mini-corso su come prevenire il...

Pizzeria Donn’ Angelin, arrestati i titolari per bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio

Sono finiti entrambi in carcere i coniugi della catena di pizzerie Donn' Angelin. Tra i reati contestati al titolare, uomo 40enne di Lissone e...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !