Home SERIE TV "Fauda", 007 nella polveriera del Medioriente

“Fauda”, 007 nella polveriera del Medioriente

Se siete abbonati a Netflix non potete perdervi FAUDA, serie di grande attualità di cui ieri è stata rilasciata la terza stagione.
Un titolo che dice poco o nulla, penalizzato dalla mancata campagna pubblicitaria che meriterebbe, ma che non può passare inosservato a chi ama le serie di qualità. Si tratta di un prodotto israelo-palestinese, a metà fra la spy-story e il thriller, che dimostra come le nuove produzioni seriali del Medioriente nulla hanno da invidiare a quelle europee e americane. Anzi, qui c’è una marcia in più: l’ambientazione nelle suggestive città di Israele e della Palestina: da Tel Aviv ai territori di confine, da Ramalla a Nablus, alla striscia di Gaza.
Nel pieno del conflitto fra i due Paesi, durante l’occupazione dei territori arabi, vediamo come vengono orchestrati gli attacchi terroristici di Hamas e come li sventano (o almeno ci provano) l’esercito e i servizi segreti istraeliani. Gli autori di FAUDA (in arabo “caos”) non parteggiano per nessuno: quasi in forma documentaristica, narrano gli eventi (frutto di fantasia ma molto più vicini alla realtà di quanto pensiamo) con tecniche di ripresa in continuo movimento, catapultandoci in quella realtà come se la vivessimo lì in quei momenti, in quei posti. Tanto più che tutte le scene in terra di Palestina sono in lingua originale araba e sottotitolate.
Vedere FAUDA è fare un tuffo in questo tormentato fazzoletto di Medioriente, facendoci prendere coscienza che nessuno è cattivo e nessuno è buono, ma anche di quanta sofferenza procuri la guerra alle famiglie di una fazione e dell’altra.
Foto: Gossip Tv Magazine / The Times of Israel

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Polizia Arresto

Trafficante di essere umani si nascondeva a Uboldo, tradito dal contratto d’affitto

Un albanese di 34 anni, residente a Uboldo, è stato arrestato per traffico di esseri umani. Inseguito da un mandato di arresto europeo, emesso...

Tragedia a Cislago, muore d’infarto a soli 18 anni

Addio ad Alessandro Zorzan, morto a 18 anni per un arresto cardiaco. Un destino davvero crudele quello che se l’è portato via nel maneggio...

Limbiate, incendio nell’ex manicomio di Mombello

Incendio ieri pomeriggio a Limbiate, nel complesso dell'ex ospedale psichiatrico Antonini di Mombello. Le fiamme, divampate nel retro dello stabile, hanno avvolto tutto e ad...

Il commosso addio a Stefano, indimenticabile collaboratore di Gs Robur e Club Tennis Ceriano

Una mattina come tante ieri alla Robur, Michele il barista apre la sede e attende Vincenzo Girimonte e Stefano Caporali, i “ragazzi della manutenzione”...

Brugherio, svolta nel caso dell’anziana strangolata

Svolta nelle indagini per l’anziana donna deceduta nella nottata del 7 agosto nell’ospedale di Vimercate. Nel pomeriggio odierno i Carabinieri della Stazione di Brugherio hanno...
Limbiate incendio tram

Varedo, incendio al deposito dei tram della Milano-Limbiate

Questo pomeriggio verso le 16 all'interno del deposito dei tram ATM di Varedo, a pochi passi da Limbiate, c'è stato un principio di incendio. ...

Truffa dello specchietto, colpo fallito a Uboldo

I malviventi che tentano la “truffa dello specchietto” insistono, anche se ormai questo raggiro è ben noto e pochi ci cascano. Infatti hanno fallito...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !