HomeBOLLATESETest sierologici in Lombardia, i sindaci dell'Area Metropolitana di Milano chiedono strategia...

Test sierologici in Lombardia, i sindaci dell’Area Metropolitana di Milano chiedono strategia condivisa

Molti sindaci dell’Area Metropolitana di Milano  hanno scritto una lettera al presidente della giunta regionale, Attilio Fontana sulle modalità di introduzione dei test sierologici in Lombardia. 

 “Il ricorso a questi test -si legge nella lettera firmata, tra gli altri, dai sindaci di Solaro, Arese,  Bollate, Novate Milanese, Paderno Dugnano,  può essere decisamente utile per capire quali persone possano essere immunizzate nei confronti del Covid-19 e, se effettuati massicciamente, per comprendere quale possa essere stata la reale incidenza dell’epidemia sulla popolazione.

Si tratta quindi di una strategia diagnostica che è complementare ai tamponi, ma non li sostituisce. 
La questione dell’affidabilità è centrale: pare infatti che alcune di queste analisi forniscano risultati rilevanti in termini di “falsi positivi”, ossia di persone che risulterebbero avere anticorpi contro il virus senza mai esservi stati in contatto, esclusivamente per via di una debolezza della procedura.

Oltre a sovrastimare quindi i numeri dei contagiati, test non affidabili possono far credere erroneamente a persone suscettibili di essere immunizzate e pertanto fuori pericolo.
Per questi motivi c’è la necessità che queste procedure vengano realizzate solo con dispositivi certificati, come nel caso del kit sviluppato dal San Matteo di Pavia.
Recentemente il Presidente Fontana ha dichiarato che a partire dal 21 aprile Regione Lombardia effettuerà fino a 20.000 test sierologici al giorno, partendo da Bergamo, Brescia, Lodi e Cremona.
Il rischio è che in assenza di una procedura chiara, si generino numeri non confrontabili e pertanto di scarsa utilità, similmente a ciò che sta avvenendo per i tamponi, e che l’intervento si rilevi, oltre che non indicativo, poco efficace”.

Le richieste a Fontana per il test sierologico

 
“Venga comunicato ai comuni quanti tamponi sono stati effettuati sui propri abitanti, lavorando inoltre a un’anamnesi schematica delle persone contagiate – post 23 febbraio – che raccolga informazioni rispetto al possibile contatto con altre persone positive e con il personale sanitario, ad eventuali ricoveri in ospedale, alla continuità lavorativa, all’impiego dei mezzi pubblici.

Si definisca una nuova strategia complessiva di intervento a livello regionale che tenga conto delle modalità con cui devono essere effettuati i test sierologici, e che riveda le direttrici sin qui seguite per il tamponamento, considerando che i due approcci sono complementari. 
Tale nuovo scenario venga sviluppato, sotto la stretta regia di Regione Lombardia e avvalendosi dei presidi sanitari locali, su tutto il territorio lombardo, includendo la Città Metropolitana di Milano che nell’ultima settimana ha mostrato numeri preoccupanti e che sin qui è risultata esclusa.

Una regia comune per i test nella battaglia contro Covid 19 

Si guidino i comuni, ribadendo l’esigenza di una cabina di regia regionale: è assolutamente necessario che vengano impiegati criteri omogenei, a partire dalla scelta di test affidabili e comparabili tra loro.
Si individui un campione della popolazione altamente significativo, provincia per provincia, su cui possa essere eseguito il test e che possa essere valido ai fini del monitoraggio dell’evoluzione dell’epidemia nella Regione.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

centro commerciale arese

Lombardia zona gialla sabato 15 e domenica 16 maggio: spostamenti fuori comune, centri commerciali...

Nella giornata di ieri, venerdì 14 maggio, il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza che conferma per la Lombardia la permanenza in...

Arcieri di Turate agli animalisti: “Non toglieremo le sagome degli animali”

La Compagnia Arcieri dell’Airone di Turate, per il momento, non rimuoverà al Parco dei Veterani le sagome a forma di animali che avevano suscitato...

Lombardia, da giovedì 20 maggio i cittadini tra i 40 e 49 anni possono...

Regione Lombardia ha fissato le date per le prenotazioni al vaccino anti-covid per tutte le fasce d'età rimanenti: i cittadini di età compresa tra...

Ruba bicicletta al centro minori di Saronno, arrestato 50enne di Cesate

Arrestato per avere rubato una bicicletta. Nei guai è finito un 50enne di Cesate, fermato ieri pomeriggio dalla pattuglia dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di...
solaro auto mattoni

Solaro, rubano le ruote del Suv e lo sollevano con mattoni presi dal marciapiede

Ladri di ruote in azione nella notte a Solaro, dove hanno staccato gomme e cerchi da un grosso Suv. Brutta sorpresa questa mattina per...
droga ovetti kinder

Droga negli ovetti Kinder: due spacciatori arrestati a Muggiò

I carabinieri hanno arrestato a Muggiò due spacciatori che utilizzavano i contenitori della sorpresa degli ovetti Kinder per nascondere e trasportare droga’. Lo spaccio avveniva...
prima pagina notiziario

Il David di Donatello a Saronno, 13 kg di droga in casa a Garbagnate...

Questa settimana dedichiamo l’apertura de Notiziario ad un “maestro” nell’arte del trucco, sebbene ancora giovanissimo: Andrea Leanza di Saronno ha vinto il prestigioso premio...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !