HomePrima PaginaCoronavirus: "Grazie, ospedale di Saronno, per averci salvato"

Coronavirus: “Grazie, ospedale di Saronno, per averci salvato”

“Ricoverati qui senza affetti, impauriti, credevamo di morire, Ma i medici ci hanno salvato”. E’ la testimonianza di Francesco Raimondi, caronnese di 64 anni, e del suo compagno di stanza Giovanni Baudo, ricoverati all’ospedale di Saronno perché positivi al Covid e in gravi condizioni.

“Se ripenso a quando sono stato ricoverato, quasi non credo di essere ancora vivo – confessa Raimondi, che di professione fa l’autotrasportatore – Oggi posso dire di avere superato la fase critica e di essere pronto a ritornare a casa. Non senza ringraziare chi mi ha salvato la vita: medici e operatori del nosocomio, che hanno concesso un’altra possibilità non solo a me ma anche al mio compagno di stanza”.

E allora ecco che “i tremendi della 207”, come sono stati battezzati Francesco Raimondi e Giovanni Baudo, hanno preso carta e penna per scrivere una commovente lettera indirizzata a Asst Valle Olona, Ats Insubria, Ospedale di circolo di Saronno e Pronto soccorso, Team Gruppo Covid-19. Rivolgendosi a medici, infermieri, operatori socio-sanitari e inservienti, raccontano che “siamo quelli arrivati qui ai primi del mese di marzo, in condizioni critiche, non sapevamo cosa avessimo e non conoscevano il futuro. Siamo arrivati senza parenti, senza affetti, senza effetti personali, e ci siamo affidati a voi”. Poi un’infinità di grazie: “Perché ci avete salvato. Perché ci state facendo tornare a casa con le nostre gambe. Perché ci avete fatto da medico, da infermiere e anche da mamma. Perché in questi momenti lo sconforto è molto, i pensieri negativi sono ancora maggiori, e solo voi siete riusciti a consolarci, proprio come fa una mamma, tutti allo stesso modo. Grazie perché lottate tutti i giorni contro questa tremenda malattia, rischiando la vostra stessa salute e quella dei vostri famigliari, per portare avanti la missione che avete scelto, quella di aiutare gli ammalati, sempre con grande serietà, professionalità e passione”.

Più in generale, i due pazienti Covid ringraziano la “Sanità lombarda, che si è dimostrata pronta e sempre un passo avanti agli altri. Grazie all’Ospedale di Saronno, fiore all’occhiello durante questa emergenza, che merita tanto rispetto e riguardo anche in futuro. Grazie a chi di Voi ha scelto di far prevalere la salute del paziente e non la burocrazia”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Cormano, brutto scontro fra autobus e auto: grave in ospedale una 79enne | FOTO

    Brutto incidente oggi, sabato 15 maggio, a Cormano, fra un'automobile e un autobus di linea di ATM. Il bus, che stava transitando in via...
centro commerciale arese

Lombardia zona gialla sabato 15 e domenica 16 maggio: spostamenti fuori comune, centri commerciali...

Nella giornata di ieri, venerdì 14 maggio, il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza che conferma per la Lombardia la permanenza in...

Arcieri di Turate agli animalisti: “Non toglieremo le sagome degli animali”

La Compagnia Arcieri dell’Airone di Turate, per il momento, non rimuoverà al Parco dei Veterani le sagome a forma di animali che avevano suscitato...

Lombardia, da giovedì 20 maggio i cittadini tra i 40 e 49 anni possono...

Regione Lombardia ha fissato le date per le prenotazioni al vaccino anti-covid per tutte le fasce d'età rimanenti: i cittadini di età compresa tra...

Ruba bicicletta al centro minori di Saronno, arrestato 50enne di Cesate

Arrestato per avere rubato una bicicletta. Nei guai è finito un 50enne di Cesate, fermato ieri pomeriggio dalla pattuglia dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di...
solaro auto mattoni

Solaro, rubano le ruote del Suv e lo sollevano con mattoni presi dal marciapiede

Ladri di ruote in azione nella notte a Solaro, dove hanno staccato gomme e cerchi da un grosso Suv. Brutta sorpresa questa mattina per...
droga ovetti kinder

Droga negli ovetti Kinder: due spacciatori arrestati a Muggiò

I carabinieri hanno arrestato a Muggiò due spacciatori che utilizzavano i contenitori della sorpresa degli ovetti Kinder per nascondere e trasportare droga’. Lo spaccio avveniva...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !