HomeBOLLATESECoronavirus, Bollate: dai detenuti donazioni di soldi e alimenti, il grazie del...

Coronavirus, Bollate: dai detenuti donazioni di soldi e alimenti, il grazie del garante

Bollate detenuti Carlo Lio
Con Carlo Lio, da sinistra la direttrice del carcere Buccoliero, il Magistrato di sorveglianza e la comandante della polizia penitenziaria Cuccolo

 Il Garante dei detenuti, Carlo Lio, si è recato stamattina al carcere di Bollate dove ha incontrato un gruppo di detenuti che gli ha consegnato una lettera in cui si spiega la storia di una mobilitazione del tutto spontanea sorta nelle scorse settimane tra i detenuti.

“Ho voluto essere presente a Bollate per esprimere la gratitudine delle istituzioni per un gesto assolutamente non scontato e con un significato importantissimo”.

“Anche noi, nel nostro piccolo -si legge nella lettera- cerchiamo di dare un contributo al nostro Paese. Il progetto è iniziato quando ci siamo resi conto della gravità di questo virus, un mostro, e oltre a spaventarci ci siamo chiesti come poter aiutare tutte quelle persone che anche con un piccolo gesto di solidarietà da parte nostra possono realizzare che anche noi, che facciamo parte dell’ultima classe sociale, ci siamo rapidamente attivati per una raccolta fondi da donare alla Protezione civile”.

Come spiega la lettera, alla colletta ha partecipato “la stragrande maggioranza dei detenuti”, i quali -viene aggiunto- “si sono subito dopo mobilitati per una colletta alimentare da portare nelle case dei più bisognosi” .

“Approfittando di questa opportunità -concludono i detenuti- vorremmo veramente ringraziare tutti gli eroi del personale sanitario che in questo momento così difficile combattono senza esitare questa durissima battaglia in prima linea rischiando la vita per poter aiutare il prossimo”.

Nella lettera, infine, viene indirizzato “un grazie anche alla Protezione civile, ai volontari e a tutti coloro che ancora credono in noi”. I detenuti hanno raccolto circa 1500 euro e 250 kg di alimenti poi consegnati ai volontari del Banco Alimentare.

Al termine della mattinata il garante Carlo Lio e il Magistrato di sorveglianza hanno incontrato anche una delegazione in rappresentanza dei detenuti che solitamente (ex. art 21) svolgono un’attività lavorativa esterna al carcere, attualmente però sospesa a causa della situazione emergenziale.

Durante l’incontro, che è servito per una conoscenza della situazione, il Magistrato ha assicurato un approfondimento con una verifica delle condizioni e delle norme che impediscono il ritorno al lavoro. Con l’augurio che si possa presto tornare alla normalità, con i detenuti è stato preso l’impegno di un nuovo incontro.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Elezioni: si vota il 3 e 4 ottobre per i sindaci di Limbiate, Caronno...

Fissata la data delle elezioni amministrative: si voterà il 3 e il 4 ottobre prossimi per l’elezione di sindaci e consigli comunali in 1.162...

A Caronno torna la banda dei box: ladri in fuga con gli attrezzi

In città c’è una banda che ruba gli attrezzi dai garage. L’ipotesi è che agisca su commissione, rubando proprio gli utensili di cui ha...
cesate incidente

Cesate, perde il controllo dell’auto e schianta contro il muro: 35 enne gravissimo ...

Un 35enne alla guida di un'auto che stava percorrendo  la via Verdi di Cesate ha perso il controllo della vettura   andandosi a schiantare su...

Da Saronno a Nairobi, Giorgia Marcomin ai mondiali di atletica under 20

Nemmeno il tempo di disfare la valigia ed è nuovamente tempo di partire. Ad un mese dalla partecipazione agli europei di Tallin, l'ostacolista dell'Osa...

Limbiate, incendio furgone nel parcheggio, due squadre dei vigili del fuoco sul posto

Incendio di un furgone nel parcheggio di via Pasquale Sottocorno a Limbiate. Erano circa le 6 di oggi, martedì 3 agosto, quando dal parcheggio...

Vaccino anti Covid in farmacia: la sperimentazione è partita anche a Garbagnate

Questa mattina, martedì 3 agosto, la Regione Lombardia ha dato avvio alla prima sperimentazione di somministrazione dei vaccini anti Covid direttamente in farmacia. Tra le...
Cusano Esellunga

Cusano: l’Esselunga si amplia, 2,3 milioni di euro al Comune

Esselunga: il complesso commerciale si amplia a Cusano Milanino, diventando da media struttura a grande struttura di vendita organizzata in forma unitaria. La convenzione sottoscritta...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !