Home Prima Pagina Coronavirus, annullato il Palio di Uboldo: è la prima volta dal 2005

Coronavirus, annullato il Palio di Uboldo: è la prima volta dal 2005

Il grande Palio delle Contrade Uboldo salta un’edizione. Si è sperato sino alla fine, mettendo in conto la possibilità di poterlo organizzare comunque, magari in tempi e modi diversi, ridimensionandolo, ma l’emergenza coronavirus proprio non lo consente. Così il Comitato Palio, i capitani e i sacerdoti don Armando Colombo e Don Andrea Pellegrino hanno preso la decisione di non tenere l’evento quest’anno, rinviandolo al 2021.

“Un anno fa a quest’ora il Lazzarett si stava preparando per la sua serata allenamenti in oratorio: avrebbe aperto il magazzino come ogni martedì, avrebbe tirato fuori gli attrezzi per i giochi, riposti dal Bell la sera prima, avrebbe iniziato a richiamare gli atleti, a tracciare con cura i campi, come ogni mercoledì fa il San Cosma, e avrebbe iniziato a leggere il regolamento, che sicuramente il Taron avrebbe già saputo a memoria – ricordano gli organizzatori –  Sarebbero state queste le prime serate in cui ritrovarsi all’Oratorio San Pio, rivedersi dopo un anno, sotto l’occhio sapiente della commissione giochi, mangiando le caramelle del bar, bevendo una birra in compagnia a mezzanotte, ridendo forte, con già quella cosa dentro che nessuno di noi sa definire: quell’adrenalina mista ad ansia e stupore e attesa che montano sempre più mano a mano che arriva giugno. Sono sensazioni che ci appartengono, che ci contraddistinguono, che hanno mille sfumature in ognuno di noi”.

Poi, accorata, la comunicazione: “Credeteci: abbiamo cercato fino all’ultimo di fare il possibile per avere anche quest’anno i nostri 10 giorni tutti insieme, ma il Palio è negli anni diventato veramente una grande, immensa, gigantesca famiglia, che abbraccia il nostro paese e pure quelli vicini. Il Palio raccoglie così tante persone che, ad oggi, le condizioni non ci permettono di garantirvi, nelle date annunciate, una famiglia grande e in salute”.

L’edizione del Palio delle Contrade 2020, dunque, è annullata, ma con una promessa: “Non vi lasciamo soli. È nostra intenzione monitorare i cambiamenti del contesto normativo per non rischiare di rivederci solo nel 2021 e chissà poi che non ci venga qualche idea per tenerci compagnia tramite i nostri canali social!”. Prosegue intanto l’iniziativa “il mio Palio è”: chi ha proposte non esiti a scrivere un messaggio privato sulle pagine Instagram/Facebook o inviare una mail a [email protected] “È la prima volta che non viene svolto il palio, dalla lontana edizione del 2005, ma non interrompiamolo, non perdiamo questo amore che ogni anno ci spinge a fare cose straordinarie e a intrecciare relazioni impensabili – è l’appello – Quindi ora alzatevi dal divano e stringetevi in un fortissimo abbraccio: uniti ce la faremo!”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fermi a comprare droga in macchina, rischio incidenti a Origgio e Uboldo

“Continuiamo a rischiare incidenti per colpa di chi si ferma a comprare droga”. Si moltiplicano le segnalazioni di automobilisti esasperati da quanto sia divenuta...
lavori strada

Milano-Meda: cantieri mobili di giorno e chiusure di notte per manutenzione

Riprendono da stanotte i cantieri sulla Milano – Meda per attività di manutenzione straordinaria e per le indagini previste nell’operazione ponti sicuri. I controlli sotto...
vaccino sindaci

Vaccino: Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano lo fanno in proprio, nella sede della Croce...

Da questo pomeriggio gli anziani over 80 di Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano Laghetto, stanno ricevendo la vaccinazione anti-Covid dal loro medico di base,...
carabinieri controllo Groane

Carabinieri travestiti da runners prendono pusher 22enne tra Solaro e Limbiate

Nella giornata di sabato 6 marzo i Carabinieri del Nucleo operativo di Saronno hanno arrestato un 22enne di origine marocchina per spaccio di sostanze...

8 marzo, “Just Like a woman” uno spettacolo sull’universo femminile col patrocinio di Saronno

«Femminicidio fenomeno impressionante, scuote la coscienza del paese». Lo ha detto questa mattina il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione al...

Covid, Draghi valuta l’idea di una super zona rossa per tutta Italia da settimana...

La situazione covid in Italia è tornata a complicarsi ulteriormente nelle ultime settimane e, nonostante le misure restrittive prese negli ultimi giorni (tra cui...

Troppo difficile lavorare a casa? A Origgio si può fare smart-working a Villa Borletti

Possono essere tanti gli ostacoli allo smart-working: figli a casa da scuola che hanno bisogno di attenzioni, rumori e vociare continui, incombenze domestiche varie....
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !
"